Faber Aprile

  • View
    228

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Supereroi contro la municipale,supereroi contro le forze del male.

Text of Faber Aprile

  • HOMO FABER FORTUNAE SUAE

    Supereroi contro la municipale,supereroi contro le forze del male.

    Meganoidi

    Anno I_numero 05Aprile 2011

  • Direttore responsabileAmelia Beltramini

    EditoreAps FaberVia Cimarosa, 26 - 20144 Milano

    RedazioneLorenzo Aprigliano,Silvia Aprigliano,Alessandro Baggia,Bertone Biscaretti,Nicol Cambiaso,Maddalena Cirla,Chiara Francavilla,Cecilia Foschi,Andrea Gavazzi,Matteo Legnani,Taddeo Mecozzi,Matteo de Mojana, Filippo Montalbetti,Erica Petrillo,Giulio di Rosa,Alessandro Sarcinelli,Matilde Sponzilli,Marcella Vezzoli,Orlando Vuono

    CollaboratoriAnna Crosta, Alice Vita,Pietro Maffio

    Progetto_graficoLorenzo Aprigliano[lorenzo.aprigliano@hotmail.it]

    FotografiAlvise Cambiaso

    DisegniLaura Adorno,Giuseppe Di Lernia,Fabio Pistoia

    CopertinaLORENZO APRIGLIANO

    Questo giornale, con la sua massa di parole, stato prodotto in qual-che decina dore da un gruppo di persone non infallibili, che la-vorano con pochi mezzi in una minuscola redazione e cercano di scoprire cosa successo nel mon-do da persone che a volte sono riluttanti a parlare, altre volte op-pongono un deciso ostruzionismo.Tuttavia sarete sorpresi di scoprire che gli articoli qui presenti non sono frutto di compromessi coi proprietari e gli inserzionisti, in quanto stranamente n gli uni n gli altri esistono.[di David Randall da Il giornalista quasi perfetto]

    Contattiredazione@fabergiornale.itgrafica@fabergiornale.it

    www.fabergiornale.it

    RegistrazioneRegistrazione presso il Tribunale di Milano n. 576 del 5/11/2010

    Anno INumero 5

    Centro StampaLoretoprint, la tipografia digitaleVia Andrea Costa, 7 - 20131 MilanoTel. 02 2870026 (r.a.)[info@loretoprint.it]

  • 3LA LIBERT NON STAR SOPRA UN ALBEROIl milanese, per indole, intrinsecamente libero,libero di usare la macchina quando il cielo minaccioso ed il culo pesantelibero di riempire nei week end le fognature della citt di residui di cocainalibero di dire che a Milano la mafia non esistelibero di applaudire modelle anoressiche ogni annolibero di mettere al mondo bambini, negando spazi verdi e salutelibero di assistere a 360 sgomberi in due anni, mentre cinquemila case popolari sono sfittelibero di usare questa citt, non di viverla

    Dal mese prossimo prender il via un ennesimo piano quinquennale per Milano. Il primo cittadino sia desempio.

    FIlippo Montalbetti e Nicol Cambiaso

    faberg

    iorna

    le.it

  • 4Faber_indice

    faber_Milano /5COMUNALI 2011: INTERVISTE AI CANDIDATIa cura di A cura di Erica Petril-lo, Chiara Francavilla, Taddeo Mecozzi, Filippo Mon-talbetti e Matteo Legnani

    faber_Milano/18GENERAZIONE 500 EUROdi Alessandro Sarcinelli

    faber_racconto/28STORIA METROPOLITANAdi Matteo de Mojana

    faber_lultima parola/34MERCATOa cura di Silvia Aprigliano e Marcella Vezzoli

    faber_Milano/20SERVE UNAUTORIZZAZIONE PER STUDIAREdi Chiara Francavilla

    faber_Milano /14SCHIAVI DEL NOSTRO TEMPOdi Nicol Cambiaso, Orlando Vuono e Taddeo Mecozzi

    faber_Milano /23STORIE AL CIOCCOLATOdi Cecilia Foschi

  • 5Faber_Milano

    UNA VITADIETRO LE SBARRE

    faberg

    iorna

    le.it

    COMUNALI 2011:INTERVISTE AI CANDIDATIA cura di Erica Petrillo, Chiara Francavilla, Taddeo Mecozzi, Filippo Montalbetti, Matteo Legnani e Pietro Maffio

    Quando abbiamo deciso che avremmo intervistato tutti i candidati sindaco di Milano per le prossime ammi-nistrative del 15 maggio in tutto erano undici. Di seguito per troverete le proposte-risposte e non risposte di solo sette candidati, per le pi svariate ragioni. Qualcuno si ritirato in corso dopera come Sara Giudice e Sergio Cau. Altri, come Lo Cicero, hanno deciso di candidarsi solo settimana scorsa, impedendoci di tampinarlo per mancanza di tempo. Altri ancora hanno pensato bene di non rispondere ai nostri insistenti tentativi di in-tervistarli, forse perch ritengono poco importante che linformazione sui loro programmi arrivi ai 500 giovani milanesi che ci acquistano (e forse anche alle loro famiglie), ed il caso di Letizia Moratti, sindaco uscente, di Manfredi Palmeri, astro nascente del terzo polo e del meno conosciuto Alberto Torregiani.

  • 6Faber_Milano

    Letizia Moratti.PDL, LEGA-NORD, LISTE CIVICHE

    Sindaco uscente ha lob-biettivo di portare a ter-mine le opere previste per il grande evento di Expo 2015; molti interventi infatti sono stati annunciati ma a oggi solo parzialmente avviati come infrastrutture e piani edilizi.

    Giancarlo Pagliarini.PER IL FEDERALISMO.

    Ex ministro del bilancio. Guarda al modello sviz-zero. Vede nella realizza-zione del federalismo di stampo elvetico il modello vincente per rilanciare Milano. Pone laccento su di una forma di governo condivisa fra maggioran-za e opposizione e sulle li-beralizzazioni per attrarre investimenti in citt.

    Giuseppe Lo Cicero .

    Si affaccia per la prima volta alla politica, questo ragazzo candidato sinda-co pone un forte accento sulla questione etica. Tra le sue proposte vi quella di un drastico contrasto al traffico con laumento e le-stensione di ecopass.

    Marco Mantovani.FORZA NUOVA.

    Candidato sindaco per forza nuova. Pone laccento sulle politiche di contrasto allimmigrazione e tutela delloccupazione della manodopera italiana. Tra i suoi punti principali vi quello della tutela della si-curezza nelle periferie.

    Armando Siri.PARTITO ITALIA NUOVA

    Propone unampia politica di liberalizzazione per fare ripartire leconomia con un forte taglio della presen-za del settore pubblico nellambito di tutti servizi. Considera lattuale mo-dello di Stato superato e propone la revisione della Costituzione.

    Manfredi Palmeri.FLI, API, UDC

    Candidato per il nuovo polo dei moderati. Si candida a sindaco dopo aver ricoperto la carica di presidente del consiglio comunale. Nella sua coa-lizione raggruppa anche Sara Giudice giovane esponente del movimento Milano libera.

    Carla De Albertis. LA TUA MILANO.

    Ex assessore alla salute della giunta Moratti pro-pone drastiche misure per la tutela della sicurezza come lintroduzione del re-ato penale di clandestinit e la castrazione chimica per gli stupratori. Inoltre fortemente contraria allE-copass e alle unioni civili fra persone dello stesso sesso.

    Alberto Torregiani.

    Figlio del gioielliere ucciso dai p.a.c. da anni impe-gnato nella battaglia per avere giustizia insieme alle altre vittime del ter-rorismo. La candidatura appoggiata da La Destra di Storace.

  • 7Il latino candidatus si riferisce al fatto che nellantica Roma chi si presentava per cariche politiche o amministrative, per loccasione indossava una toga trattata con agenti sbiancanti per portarla alla tonalit pi splendente possibile. Il bianco era segno di pu-rezza e di candore, virt indispensabili per un rappresentante del popolo.

    Candidato

    faberg

    iorna

    le.it

    Fabrizio Montuori .PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

    Si presenta come la vera forza di sinistra. Pone lac-cento su un recupero del ruolo centrale del pubblico (quindi dellamministrazione cittadina) nel governo di Milano. Affitti calmierati e forte sostegno alle fasce deboli attraverso un ge-nerale ripensamento nella destinazione delle risorse.

    Abdel Hamid Shaari. LISTA CIVICA MILANO NUOVA

    Presidente del centro isla-mico di viale Jenner . con la sua lista Milano Aper-ta punta ad un maggiore coinvolgimento di tutti gli abitanti della citt nelle scelte dellamministrazione. Intende dotare di maggiori poteri i consigli di zona e farvi votare tutti i residen-ti sia i cittadini italiani che stranieri. Per una citt soli-dale, accogliente e multi-culturale.

    Giuliano Pisapia. PD, IDV, SEL E LISTE CIVICHE

    Pone laccento sulla soste-nibilit, e laggiornamento culturale e politico della citt. Tra i principali punti del programma vi sono gli interventi di contenimento del traffico con lestensio-ne di Ecopass e del bike-sharing alle periferie, la realizzazione di un sistema organico di piste ciclabili e lapertura dellamministra-zione cittadina sul fronte dei diritti come il riconosci-mento delle coppie di fatto. Inoltre pensa allistituzione di unagenzia per la casa per risolvere il problema degli alloggi che colpisce soprattutto gli studenti uni-versitari.

    Mattia Calise .MOVIMENTO 5 STELLE

    Il pi giovane candidato sindaco, o portavoce sin-daco come intende defi-nirsi. Pensa ad un modello nuovo di citt, dove tutti i cittadini possano avere accesso alle informazioni attraverso la banda lar-ga e dove la societ civile abbia un ruolo prevalente nel governo della citt at-traverso una democrazia partecipata e diretta.

  • 8Ambiente e mobilitFaber_Milano

  • 9faberg

    iorna

    le.it

    Ambiente e mobilit

  • 10

    MILANO E LA COCAINAarticolo e foto di Andrea Gavazzi

    CasaFaber_Milano

  • 11

    faberg

    iorna

    le.it

    Integrazione

  • 12

    2015Faber_Milano

  • 13

    Faber_Milano

    faberg

    iorna

    le.it

    faberg

    iorna

    le.it

    Giovani

  • 14

    Faber_Milano

    Milano - La citt delle guglie anche la citt delle gru. Come funghi dopo la pioggia, nel capoluogo lombardo ogni mattina spuntano nuovi cantieri, nonostante la crisi abbia colpito pesantemente le imprese del settore edile. Come sono sopravvis-sute?La risposta pi ovvia sarebbe: abbassando il costo del lavoro. Ma in un mercato che da anni non vede grandi innovazioni tecnologiche ridur-re i costi non semplice.La strada che molti praticano il taglio dei costi della manodopera. Assumendo in nero.

    ECONOMIE DI CANTIERELe imprese tradizionali sono sempre meno, spiega Marco Di Girolamo, segretario regionale di Fellai-Cgil, sindacato degli operai edili. Tutto per la concorre