Click here to load reader

Sicurezza sul lavoro CASI, QUESITI E SOLUZIONI - epc.it · PDF fileSicurezza sul lavoro CASI, QUESITI E SOLUZIONI 887 domande e risposte, sentenze articolate per argomenti, esempi

  • View
    228

  • Download
    1

Embed Size (px)

Text of Sicurezza sul lavoro CASI, QUESITI E SOLUZIONI - epc.it · PDF fileSicurezza sul lavoro CASI,...

Pierpaolo Masciocchi

Sicurezza sul lavoro

CASI, QUESITI E SOLUZIONI

887 domande e risposte, sentenze articolateper argomenti, esempi pratici, questionari e check list

aggiornati con il D.Lgs. 3 agosto 2009 n. 106e la Direttiva 2009/104/CE del 16 settembre 2009

Nel cd rom allegato tutti i quesitie la giurisprudenza ricercabili per argomento

e la check-list per la valutazione della sicurezza in azienda

UntitledBook1.book Page 1 Wednesday, February 3, 2010 10:59 AM

3

SOMMARIO

Indice generale.................................................................................................... 9

Premessa ............................................................................................................ 81

PARTE PRIMAIL SISTEMA DI GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO........................83

CAPITOLO 1 I SOGGETTI ATTIVI E PASSIVI DELLA TUTELA 85

Sezione I - Il datore di lavoro ......................................................................... 85

Sezione II - Il preposto .................................................................................... 90

Sezione III - Il dirigente .................................................................................. 92

Sezione IV - Limpresa familiare ................................................................... 94

Sezione V - Il lavoratore autonomo ............................................................ 101

Sezione VI - I coltivatori diretti del fondo e gli artigiani ......................... 103

Sezione VII - Piccolo commerciante ............................................................ 107

Sezione VIII - Tutela delle lavoratrici madri ............................................. 110

Sezione IX - Lavoro minorile ....................................................................... 115

Sezione X - Disposizioni particolari ............................................................ 123

CAPITOLO 2 IL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE 125

CAPITOLO 3 I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA ........................................................... 153

UntitledBook1.book Page 3 Wednesday, February 3, 2010 10:59 AM

CASI, QUESITI E SOLUZIONI

4

CAPITOLO 4 IL MEDICO COMPETENTE E IL MEDICO AUTORIZZATO 169

Sezione I - Il medico competente .................................................................169Sezione II - Il medico autorizzato ................................................................185

CAPITOLO 5 GESTIONE DELLE EMERGENZE, PRIMO SOCCORSO E PREVENZIONE INCENDI 191

Sezione I - Gestione delle emergenze e primo soccorso ...........................191Sezione II - Prevenzione incendi ..................................................................228

CAPITOLO 6 INFORMAZIONE, FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO 245

CAPITOLO 7 LA VALUTAZIONE DEI RISCHI 267

CAPITOLO 8 SVOLGIMENTO DELLA SORVEGLIANZA SANITARIA 307

PARTE SECONDAORGANIZZAZIONE DEI LUOGHI DI LAVORO E MISURE DI PROTEZIONE DAI RISCHI ............. 325

CAPITOLO 1 LUOGHI DI LAVORO 327

CAPITOLO 2 LE ATTREZZATURE DI LAVORO 377

CAPITOLO 3 DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE 397

UntitledBook1.book Page 4 Wednesday, February 3, 2010 10:59 AM

5

SOMMARIO

CAPITOLO 4 LA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI 433

CAPITOLO 5 IL LAVORO AL VIDEOTERMINALE 465

CAPITOLO 6 ESPOSIZIONE AD AGENTI FISICI 495

Sezione I - Aspetti generali .......................................................................... 495

Sezione II - Esposizione al rumore .............................................................. 503

Sezione III - Esposizione a vibrazioni negli ambienti di lavoro ............. 521

Sezione IV - Esposizione a campi elettromagnetici .................................. 531

Sezione V - Esposizione a radiazioni ottiche artificiali ............................ 557

CAPITOLO 7 ESPOSIZIONE AD AGENTI CHIMICI 569

Sez. I - Esposizione ad agenti chimici ......................................................... 569

Sezione II - Esposizione ad agenti cancerogeni e mutageni .................... 606

CAPITOLO 8 ESPOSIZIONE AD AMIANTO 613

CAPITOLO 9 ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI 633

CAPITOLO 10 ESPOSIZIONE A SOSTANZE ESPLOSIVE 643

CAPITOLO 11 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI E LAVORI IN SOTTERRANEO 655

Sezione I - Cantieri temporanei e mobili .................................................... 655

Sezione II - Lavori in sotterraneo ................................................................ 670

UntitledBook1.book Page 5 Wednesday, February 3, 2010 10:59 AM

CASI, QUESITI E SOLUZIONI

6

CAPITOLO 12 LO STRESS LAVORO CORRELATO 679

PARTE TERZAAPPARATO SANZIONATORIO E STRUMENTIPER RIDURRE O ELIMINARE LA RESPONSABILIT ................ 719

CAPITOLO 1 LE SANZIONI PREVISTE PER LA VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI DEL D.LGS. 81/08 721

CAPITOLO 2 STRUMENTI ED INDICAZIONI PER ELIMINARE O RIDURRE LA RESPONSABILIT 731

QUARTA PARTEASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO ........................................................... 753

CAPITOLO 1 OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO E PRESTAZIONI DELLASSICURAZIONE 755

CAPITOLO 2 LA RIDUZIONE DEL TASSO DI TARIFFA 789

APPENDICESINTESI GIURISPRUNDENZIALE ....................................................... 803

1. Obblighi del datore di lavoro, del dirigente e dei preposti ..........................................................................................805

2. Il dovere di controllo e vigilanza del datore di lavoro .....................810

3. Obblighi dei progettisti, dei fabbricanti, dei fornitori e degli installatori ............................................................816

UntitledBook1.book Page 6 Wednesday, February 3, 2010 10:59 AM

7

4. Contratto di appalto o contratto dopera ........................................... 8175. Servizio di prevenzione e protezione ................................................. 8196. Compiti del servizio di prevenzione e protezione ........................... 8237. Svolgimento diretto da parte del datore di lavoro

dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi .......................... 8258. Delega di funzioni ................................................................................. 8259. I requisiti di validit della delega di funzioni .................................. 82810. Contenuto della sorveglianza sanitaria ............................................. 83011. Informazione e formazione dei lavoratori ......................................... 83112. Assicurazione contro gli infortuni:

condizioni e requisiti ............................................................................ 83213. Profili di responsabilit ........................................................................ 83514. La responsabilit civile del datore di lavoro ..................................... 84315. Limiti della responsabilit del datore di lavoro ............................... 85216. La responsabilit da attivit pericolose ............................................. 85317. Profili di responsabilit del preposto ................................................. 86318. Responsabilit per stress lavoro correlato ......................................... 866

UntitledBook1.book Page 7 Wednesday, February 3, 2010 10:59 AM

9

INDICE GENERALE

INDICE GENERALE

Premessa ..................................................................................81

PARTE PRIMAIL SISTEMA DI GESTIONE

DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

CAPITOLO 1 I SOGGETTI ATTIVI E PASSIVI DELLA TUTELA 85

Sezione I - Il datore di lavoro ..............................................................................851. Quali sono le caratteristiche peculiari che contraddistinguono

la figura del datore di lavoro? Esiste, a livello normativo,una definizione di datore di lavoro pubblico? ......................................... 85

2. Al di l della definizione giuridica, esistono degli indici specifici di riconoscimento di tale figura?..................................................... 86

3. Come possibile individuare nelle Amministrazioni pubblichela figura del datore di lavoro? In mancanza di qualifiche dirigenziali, a chi viene attribuita ai fini della sicurezzala qualifica di datore di lavoro? ...................................................................... 86

4. Come si sostanzia, in concreto, lobbligo di vigilanza impostoai datori di lavoro? Quali sono le azioni positive che devecompiere per un corretto esercizio del dovere di controllo?...................... 87

5. Le misure di tutela che deve adottare il datore di lavoronellesercizio della propria attivit devono essere indirizzatesolo nei confronti dei propri dipendenti oppure anche nei confrontidi terzi che eventualmente versino in situazione di pericolo?................... 89

Sezione II - Il preposto ..........................................................................................901. Quali sono le caratteristiche peculiari che contraddistinguono

la figura del preposto? E necessa