Click here to load reader

Scuola Primaria Paritaria San Vincenzo Continuità tra Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria Un inserimento senza problemi, dalla scuola dell’infanzia a quella primaria, è

  • View
    218

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Scuola Primaria Paritaria San Vincenzo Continuità tra Scuola dell’Infanzia –...

Scuola Primaria Paritaria San Vincenzo

Ferrara

2

3

CARTA DIDENTITA Scuola San Vincenzo

ORDINE E GRADO

DI SCUOLA

PRIMARIA

DENOMINAZIONE

SCUOLA PRIMARIA PARITARIA

SAN VINCENZO

QUALIFICA

Scuola Primaria Paritaria

(Parit dichiarata nell a. s. 2000/2001 con Circ. Prot. 582 del 19/01/2001 )

ENTE GESTORE

MONDO PICCOLO S.C.S.

INDIRIZZO

PIAZZA ARIOSTEA, 12

CAP

44121

CITTA

FERRARA

TEL. / FAX

0532 752638 / 248398

CODICE FISCALE

01671830386

E-MAIL

[email protected]

SITO INTERNET

www.istitutosanvincenzo.wordpress.com

IMPOSTAZIONE

DIDATTICA

ORGANIZZAZIONE STELLARE

(docente prevalente)

4

DATI SULLA SCUOLA

ORGANICO

Il Coordinatore delle attivit educative e didattiche

Prof.ssa CLARA PAGANINI

Docente della classe GALLI CECILIA

Docente della classe GATTA RAFFAELA

Docente della classe GAZZOLA VANDA

Docente della classe GRUPPIONI JLENIA

Docente della classe LUCCARDA ELEONORA

Docente della classe SOLITO PAOLA

Docente della classe PICCOLI LAURA

Docenti specialisti lingua inglese BIGHI CHIARA TROVATO ALESSANDRA

Docenti specialisti Religione BIGONI ILARIA

Docenti specialisti Ed. motoria BERTELLI FILIPPO MARANGONI MARCELLINO

Docente specialista di Informatica

CANARECCI SARA

Laboratorio opzionale: Inglese Spagnolo

WESTON MARY

FERRARI GIULIA

Insegnanti studio assistito

Docenti a rotazione

La segreteria aperta al pubblico:

DAL LUNEDI AL VENERDI:

dalle ore 08. 00 alle ore 17. 30

5

Il Piano dellOfferta Formativa (P.O.F.)

Il P.O.F. il documento fondamentale del nostro Istituto, perch ne

chiarisce lidentit culturale e progettuale e rende esplicito agli utenti

della scuola ed al pubblico la progettazione educativa, curricolare,

extracurricolare e organizzativa che la scuola adotta nellambito della

sua autonomia (art.3 regolamento autonomia scolastica). uno

strumento di lavoro e di consultazione per tutte le componenti della

scuola (allievi, famiglie, docenti, dirigente scolastico, personale non

docente).

Il Piano dellOfferta Formativa pone in atto scelte condivise nei

seguenti ambiti:

formativo ed educativo (conoscenze, abilit e competenze);

curricolare (percorsi disciplinari, trasversali ed integrativi);

didattico (metodologie, modalit di verifica, criteri di valutazione);

organizzativo (definizione di ruoli e funzioni, modalit di

coordinamento, struttura dellorario scolastico).

La continuit educativa

La Scuola Primaria Paritaria attiva progetti di continuit educativa

con gli altri ordini di scuole presenti nell'Istituto San Vincenzo

(Infanzia e Secondaria di I grado) elaborati attraverso il

coordinamento di curricoli ed esperienze didattiche. Nel corso

dellanno scolastico si realizzano in tal modo appositi incontri tra

docenti dei diversi ordini al fine di garantire adeguate specifiche

modalit di intervento e confronto.

6

Continuit tra Scuola dellInfanzia Scuola Primaria

Un inserimento senza problemi, dalla scuola dellinfanzia a

quella primaria, sostenuto dalle seguenti motivazioni:

permettere al bambino di comunicare in un ambiente

nuovo avvalendosi dei linguaggi consolidati nel triennio

della scuola materna

trasmettere agli insegnanti del primo ciclo le modalit

di interrelazione utilizzate dalle insegnanti precedenti

per garantire al bambino lutilizzo delle competenze

cognitive

trasmettere i programmi e i prerequisiti nelle singole

abilit

aiutare il corpo insegnante della scuola primaria ad

entrare in sintonia con il bambino, offrendogli la

possibilit di comprendere, acquisire, analizzare,

sintetizzare i contenuti che gli verranno proposti nei

vari ambiti disciplinari, facendo riferimento allattivit

didattica precedente dellalunno.

I genitori saranno coinvolti attraverso:

I. visita alla scuola

II. assemblee pre-iscrizione

III. consultazione libri di testo

7

Continuit tra Scuola Primaria Scuola Secondaria di I grado

Gli Istituti si propongono di favorire i momenti di passaggio al

grado successivo dell istruzione obbligatoria, attuando strategie gi

nel corso dellanno ponte, attraverso attivit e progetti comuni con

la scuola secondaria.

La scuola svolge riunioni con i docenti dellordine di scuola

successivo affrontando temi relativi a:

conoscenza dei rispettivi programmi

conoscenza delle programmazioni svolte

elaborazione di prove di uscita e di ingresso

conoscenza degli alunni

analisi e confronto dei libri di testo adottati

iniziative di accoglienza

Finalit educative

Il progetto educativo si pone, come finalit primaria, la formazione

integrale della persona potenziandone le abilit cognitive, espressive

e creative in vista di un consapevole inserimento nella societ. A tale

scopo, la scuola impegnata in unazione educativa specifica, che

pone l'alunno al centro di tutta l'attivit educativa e didattica. Ogni

intervento educativo si riferisce alla specifica realt socio-ambientale

nella quale la scuola opera, allambiente familiare di provenienza e

alla realt socioculturale degli alunni.

8

Obiettivi educativi

A partire dall'esperienza degli alunni, l'offerta formativa della nostra

scuola persegue obiettivi formativi adeguati alle capacit dei

soggetti in formazione:

rendere gli alunni consapevoli e protagonisti del loro

apprendimento e della crescita cognitiva e relazionale attraverso

metodologie adeguate alle loro capacit;

stimolare gli alunni ad acquisire una maggiore consapevolezza e

accettazione di s e degli altri;

offrire agli alunni la possibilit di apprendere nuove capacit

espressive ed umane, e di utilizzare gli strumenti tecnici,

comunicativi ed espressivi;

promuovere lo sviluppo dello spirito critico dellalunno per

consentirgli di compiere scelte motivate e personali;

favorire una maggiore sensibilit verso i problemi di ordine sociale

e morale (la cultura della legalit e della responsabilit, la

coscienza cristiana, il rispetto della diversit e delle altre realt

sociali, la coscienza ecologica).

Organizzazione didattica

Conformemente a quanto previsto dalle norme relative alla Scuola

Primaria, nelle scelte didattico-organizzative la Scuola San Vincenzo

ha disposto un progetto di orario in cui trovano spazio sia gli

apprendimenti curriculari sia le attivit di approfondimento ed

extracurriculari.

Lattivit didattica supportata dalla LIM (Lavagna Interattiva

9

Multimediale) che, presente in ogni aula, ormai considerata la

tecnologia pi adeguata a consentire lintroduzione nelle classi dei

nuovi linguaggi digitali, dei testi in digitale. La sua prerogativa

senza dubbio quella di portare allinterno della classe un linguaggio

diverso rispetto a quello dellalfabeto, il linguaggio multimediale.

Gli ambiti disciplinari di competenza dell'insegnante prevalente

sono:

linguistico-espressivo

matematico- scientifico

antropologico

A questi ambiti si uniscono le altre educazioni di competenza degli

insegnanti specializzati:

educazione musicale

educazione motoria

lingua inglese

informatica

religione

laboratori facoltativi opzionali

L'orario complessivo di 27 ore settimanali distribuite su 5 giorni

(sabato libero) e di 29 ore per chi sceglie il rientro opzionale. Ad

esso si aggiunge, per chi lo richiede, il tempo dedicato alla mensa

(seguita dallASL locale) e allo studio assistito .

10

Orario scolastico

Entrata: 07.30 - 07.55

Inizio lezioni: 08.00

Termine lezioni: 13.00

Mensa: 13.00 - 14.00

Studio assistito: 14.30 - 16.30

Rientro: 14.30 - 16.30 x 2 gg (come mostrato in tabella)

Tabella

CLASSI

RIENTRO OBBLIGATORIO

RIENTRO OPZIONALE

I, II, III

Luned Gioved

IV, V

Gioved Luned

Attivit EXTRACURRICOLARI POMERIDIANE:

studio assistito

giocasport e minibasket

danza classica

chitarra

pianoforte

Hip hop

11

Progetti

La Scuola Primaria, al fine di ampliar