PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE - .PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE “Più gusto con lo spuntino

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE - .PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE “Più gusto con lo spuntino

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

Pi gusto con lo spuntino giusto

La fase iniziale: perch mangiamo? Quali sono i principi nutritivi degli alimenti?

Insieme allassistente sanitaria Patrizia abbiamo ripreso alcuni concetti affrontati gi in seconda classe:

Mangiamo per crescere Per ricevere energia Per difendere il nostro corpo dalle malattie

Ci sono cibi che ci danno le proteine, altri cibi che ci danno le calorie, le vitamine, i grassi, gli zuccheri, i sali mineralitutte le sostanze di cui il nostro corpo ha bisogno e che troviamo mangiando in modo vario.

Secondo incontro: noi mangiamo diverse volte al giorno. Qual il primo pasto? E secondo voi importante e perch? I bambini esprimono le loro ipotesi fino ad

arrivare alla conclusione che la colazione un pasto importante e va bilanciato con la merenda/spuntino che si fa a scuola a met mattina, durante la ricreazione.

Vengono assegnati ai bambini dei questionari da registrare quotidianamente per due settimane e su cui riportare cosa si consumato a colazione e cosa si portato a scuola per fare merenda.

Dallindagine i bambini scoprono che a volte colazione e merenda non sono ben equilibrate, a volte sono troppo ricche, a volte troppo povere, a volte sono ideali .

I bambini scoprono anche che il modo di nutrirsi molto legato alle abitudini, si mangiano spesso gli stessi cibi: quelli che ci piacciono di pi?

Ma se avevamo imparato che il corpo ha bisogno di varie sostanze, perch non proviamo a variare le colazioni e le merende con laiuto delle mamme e dei pap?

Facciamo un contratto con i bambini e con le mamme e i pap: ci impegneremo a provare colazioni e merende diverse e decidiamo che il luned, alla pausa, consumeremo un frutto.Ecco il contratto:

Registriamo su un cartellone tutte le volte in cui riusciamo a mantenere limpegno di mangiare frutta. Facciamo anche una piccola ricerca sugli agrumi, che sono un frutto del periodo dellanno in cui ci troviamo.Facciamo anche una serie di disegni.

Lassistente sanitaria ci racconta che alcuni cibi che ci piacciono molto sono confezionati con prodotti che fanno male alla nostra salute. Un esempio sono le merendine che siccome sono piccole, ci lasciano ancora fame dopo che le abbiamo mangiate.Meglio sarebbe consumare pane o fette biscottate o una fetta di torta fatta in casa.

Noi a scuola abbiamo provato allora a confezionare dei coniglietti di pane dolce.

Ecco gli ingredienti utilizzati.

Ricetta per confezionare circa 10 coniglietti piccoli di pane dolceIngredienti:25 g di lievito di birra ( un cubetto) 100 g di zucchero80 ml di latte 40 g di burro 2 uova400 g di farina bianca 1 limone.1 bustina di zucchero vanillinato1 sacchettino duvetta sultanina( latte di soia 40 ml ) Alex( farina senza glutine 200 g ) Fatimaciotole, strofinacci, mestoli di legno, cucchiai maestra Daniela maestra Bruna maestra Delmina e maestra Mayla.

Come ci organizziamo: facciamo trovare ai bambini il lievito gi raddoppiato e passiamo subito al primo impasto:Primo impasto ore 8-8.30 gruppo APrimo impasto ore 8.30-9 gruppo BPrimo impasto ore 9-9.30 gruppo CPrimo impasto ore 9.30-10 gruppo DForma Impasto 10.30-11gruppo AForma impasto 11-11,30gruppo BForma impasto11,30-12gruppo CForma impasto12-12.30gruppo DInfornataConigliettiInterscuolaA turnoGhery ErvinFatima AlessandroAlexGiorgia Sara R.Rebecca DavideSara L. Cristhofer GloriaAlessandro IsabelValentinaEros Greta S.Greta N. Vincenzo

Istruzioni:3. Prendi una ciotola e sciogli il lievito di birra con due cucchiai di latte

tiepido, un cucchiaio di farina e un cucchiaino di zucchero.4. Copri la ciotola con un panno e lascia riposare finch il volume aumenta del

doppio.5. Aggiungi la farina, il sale, lo zucchero, lo zucchero vanillinato, il limone

( buccia grattugiata pi il succo di mezzo limone ).6. Fai sciogliere il burro in un pentolino e aggiungi il latte tiepido e le uova.7. versa questo composto sopra gli altri ingredienti.8. Lavora il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.9. Fai lievitare per la seconda volta limpasto coperto con un panno per circa

1/2 ore.10. terminata la lievitazione prendere un pugnetto di pasta e dagli la forma di

un coniglietto.11. Copri i coniglietti con un panno e lascia lievitare per la terza volta.12. Inforna nel forno preriscaldato a 180 per circa 20 minuti, finch i

coniglietti risultano dorati.

Dopo aver parlato di colazioni e merende, lassistente sanitaria Patrizia ci ha parlato dei principali pasti della giornata. La colazione, Lo spuntino, Il pranzo, La merenda, La cena

Poi ci ha fatto colorare con colori diversi gli spicchi di una torta che rappresentava i pasti della giornata.

Ci ha poi chiesto se secondo si doveva mangiare di pi a pranzo o a cena e perch e se dovevamo distribuire gli alimenti utili al nostro corpo fra i vari pasti della giornata.

Abbiamo raccontato le nostre idee e quello che facciamo a casa, nella nostra esperienza quotidiana.

Ma di tutti gli alimenti che conosco quali sono quelli che posso mangiare pi spesso? E quanto posso mangiare?A questo punto lassistente sanitaria ci ha fatto conoscere la piramide alimentare: ogni fascia contiene degli alimenti, pi la fascia larga pi quegli alimenti si possono mangiare . Nel triangolino in alto ci sono gli zuccheri!

Abbiamo ipotizzato dei possibili men della giornata

Abbiamo due possibilit per il pranzo e la cena: 1 piatto unico oppure piatti diversi.PRIMI PIATTI SECONDI PIATTIPasta verduraPizza carne o pesce o uova o formaggioMinestra fruttaRisoGnocchi/canederliBisogna ricordare che le patate contengono tanti carboidrati per cui bene ricordare la regola delle 4P : NON SI MANGIANO MAI INSIEME PANE

PASTA PATATE

POLENTAPer fare un pasto completo equilibrato devo scegliere alimenti che contengano tutti i principi alimentari. Ecco un esempio:1 piatto: RISO ZUCCHINE OLIO/BURRO PER CONDIRE FORMAGGIO

2 piatto: CARNE PATATE O POLENTA O PANE VERDURA FRUTTALa VERDURA e LA FRUTTA SI POSSONO INSERIRE SEMPRE. SONO I TAPPABUCHI.Se a pranzo mangio il primo piatto a cena manger solo un secondo piatto.Alla mensa scolastica ci offrono pi possibilit di scelta e i cibi variano per darci loccasione di farci assaggiare cibi diversi.COMPITO: Da ora a giugno provo ad assaggiare i cibi che non ho mai mangiato o che non mi piacciono e li registro.

Siccome andiamo in mensa tutti i giorni

Ci siamo presi limpegno di assaggiare tutti i cibi che ci portano in tavola, almeno per scoprire sapori nuovi!!!!!!

Abbiamo raccontato questo incontro con lassistente sanitaria scrivendo un breve testo di cronaca.

Abbiamo raccontato quali sono i cibi che ci piacciono di pi e li abbiamo rappresentati attraverso una serigrafia, che una tecnica di disegno in cui si ripete pi volte lo stesso disegno

Abbiamo imparato anche che il movimento molto importante nella nostra dieta alimentare assieme allacqua.Dobbiamo bere molta acqua, ma non quella della piscina!