1° ATTIVITA’ Educazione alimentare - .Educazione Alimentare: LA PIRAMIDE ALIMENTARE Il percorso

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of 1° ATTIVITA’ Educazione alimentare - .Educazione Alimentare: LA PIRAMIDE ALIMENTARE Il percorso

1 ATTIVITAEducazione alimentare:

LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Educazione Alimentare: LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Il percorso Educazione Alimentare finalizzato a far scoprire ai bambini ,in modo semplice e secondo una metodologia di

tipo ludico, le caratteristiche di una sana alimentazione. Abbiamo voluto sviluppare la consapevolezza che, per

mantenere il proprio corpo in salute, necessario acquisire sane abitudini alimentari e uno stile di vita corretto. Il

progetto stato articolato in diverse fasi in cui sono state proposte attivit di vario tipo: storie, drammatizzazioni,

conversazioni, esperienze, attivit grafico pittoriche, giochi e filastrocche.

DESTINATARI: bambini della sez. C treenni e sez. A cinqueenni.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Campo di esperienza principale: LA CONOSCENZA DEL MONDO

in cui i concetti chiave si identificano nel: conoscere , classificare gli alimenti. individuare relazioni tra alimenti e salute cogliere la scansione temporale dellalimentazione

nellarco della giornata.

CAMPI DI ESPERIENZA TRASVERSALIIL CORPO E IL MOVIMENTO:

3-5 anni Scoprire e conoscere gli alimenti attraverso

i sensi. percepire e riconoscere i segnali del nostro

corpo( fame, sete, stanchezza, benessere). 5 anni

conoscere le parti del corpo coinvolte nel processo alimentare.

I DISCORSI E LE PAROLE: 3-5 anni

Conoscere la storia Le avventure alimentari di Fabio e Andrea.

Osservare e pronunciare correttamente i nomi degli alimenti.

Memorizzazione di poesie e filastrocche.5 anni

Saper riordinare una storia in sequenza.

IL SE E LALTRO:3-5 anni

Assumere consapevolezza dellimportanza di una corretta alimentazione.

Imparare a consumare i cibi in quantit giusta.

Collaborare in gruppo nella realizzazione delle attivit rispettando i materiali messi a disposizione dallinsegnante.

5 anni Mantenere sano il proprio organismo

attraverso una corretta alimentazione.

IMMAGINI SUONI COLORI:per tutti

rappresentare graficamente gli alimenti; sviluppare delle capacit grafico-pittoriche con diverse tecniche e

materiali in relazione allattivit e alla fascia det.

TRAGUARDI DELLE COMPETENZE3 ANNI SEZIONE C 5 ANNI SEZIONE A

Denomina correttamente i vari alimenti.

Sa dare ad ogni alimento il suo colore.

Riconosce cosa gli fa bene e cosa gli fa male.

Sa suddividere i cibi in categorie principali: pane e pasta, pesce, carne, formaggi, frutta e verdura.

Impara limportanza della scansione temporale dei pasti principali: colazione, spuntino, pranzo, merenda , cena.

Scopre la correlazione tra alimentazione e salute.

Comprende che ogni alimento ha la sua funzione per una crescita equilibrata.

Descrive le proprie sensazioni rispetto al sapore, allaspetto, al profumo dei cibi.

Riconosce i segnali del proprio corpo: sa cosa fa bene e cosa fa male.

Sviluppa il senso dellidentit personale ed consapevole delle proprie esigenze, preferenze e scelte alimentari.

SPAZI E MATERIALI

SPAZI: salone e sezione. MATERIALI: Racconti, fogli A4, tempere, cucina della

sezione ,cartelloni, colori di vario genere, carta crespa, alimenti giocattolo.

SVOLGIMENTO Dopo la routine quotidiana della canzoncina e dellappello (10 MIN), io e la

mia tutor con le rispettive classi ci siamo recate in salone, sistemandoci in CIRCLE TIME, introducendo largomento che avremmo trattato.

Abbiamo iniziato leggendo ai bambini la storia Le avventure alimentari di Fabio e Andrea (5MIN).

Dopo la lettura, attraverso domande stimolo, abbiamo ascoltato e commentato insieme le opinioni e le sensazioni suscitate dal racconto, creando un piacevole BRAINSTORMING (15MIN).

Successivamente i bambini sono stati invitati a scegliere il personaggio della storia che volevano interpretare. In tal modo ognuno di loro diventato protagonista attivo del racconto (20 MIN).

Terminata la presentazione dellattivit, siamo tornati in classe e abbiamo rielaborato graficamente il vissuto dellesperienza (30MIN).

ATTIVITA Entrambe le sezioni hanno svolto le seguenti attivit:

OSSERVAZIONE guidata della Piramide Alimentare. MANIPOLAZIONE libera del cibo. CLASSIFICAZIONE degli alimenti.Questultima attivit stata svolta riadattandola per fasce det. I bambini della sez. A , 5 anni, hanno classificato gli alimenti secondo le caratteristiche nutrizionali della Piramide Alimentare; per i bambini della mia sezione, 3 anni, ho suddiviso i cibi in cinque categorie principali(frutta e verdura, pasta e pane, pesce, carne, formaggio) e loro li hanno collocati nello spazio corrispondente.

ATTIVITA SEZ. A 5 ANNI Costruzione Piramide Alimentare

ATTIVITA SEZ. A 5 ANNI Rielaborazione grafica

Piramide Alimentare Rielaborazione grafica I pasti della giornata

ATTIVITA SEZ. A 5 ANNI Realizzazione della Tovaglietta della colazione

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI Rappresentazione grafica della storia LE AVVENTURE ALIMENTARI DI

FABIO E ANDERA, i bambini disegnano da un lato Fabio, e le sue abitudini alimentari corrette, e dallaltro lato Andrea che, mangiando solo cose golose, ha avuto bisogno di una puntura del dottore perch gli venuto un gran mal di pancia.

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI Rielaborazione grafica IL MIO CIBO PREFERITO.

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI Realizzazione del cibo preferito con carta crespa

precedentemente preparata dai bambini: LA PIZZA ; la carta crespa rossa rappresenta il pomodoro, quella arancione il prosciutto e quella gialla il formaggio.

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI LA VALIGIA MAGICA DELLA CUOCA dalla quale i bambini si sono

divertiti a pescare gli alimenti e a classificarli secondo semplici parametri: dimensione-forma-colore.

TROVA LINTRUSO: i bambini devono trovare lintruso tra gli alimenti sapientemente sistemati. Successivamente devono classificarlo nello spazio adeguato. Cibi raggruppati: frutta e verdura, pasta e pane, pesce, carne, formaggio.

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI Creazione del CESTINO DELLA FRUTTA, dal colorare

gli ortaggi e la frutta tramite scheda didattica, alla pittura della sagoma del cestino. Infine linserimento degli alimenti allinterno del cestino creato.

ATTIVITA SEZ. C 3 ANNI

Indagine: MANGIO QUANDO nel momento di osservazione peer-to-peer da parte della tutor nella mia classe, ho sollecitato i bambini a raccontare in quali momenti della giornata mangiano e quali cibi consumano solitamente. Poi ho invitato loro a comprendere la differenza tra colazione, pranzo, merenda e cena. Infine ho introdotto la filastrocca Alla mattina fai colazione., che parla dei vari cibi che giusto mangiare e quando, per ottenere uno stile di vita corretto. A filastrocca conclusa ho chiesto ai bambini di elencare quali cibi possono essere consumati correttamente nellarco della giornata.

Filastrocca Alla mattina fai colazioneAlla mattina fai colazione ,

bevi il latte nel bicchierone,mangia un po di biscottinioppure due piccoli panini.

A mezzogiorno ora di pranzare cosa c di buono da mangiare?

Pastasciutta con il sughetto E linsalata con il filetto

A merenda cosa c di gustoso?Uno yogurt davvero cremoso

poi alla sera per cenare un minestrone potrei mangiare un po' di formaggio e fagiolini..

magari mangio anche due mandarini!

VERIFICA

La verifica stata effettuata tramite losservazione in itinere e attraverso domande stimolo allinizio, durante e alla fine di ogni attivit. Si osserva lattenzione e il coinvolgimento dei bambini, il loro interesse , gli elaborati realizzati e la loro espressione verbale. Si allega griglia di verifica per lacquisizione delle competenze.

GRIGLIA DI VALUTAZIONE

NOME ALUNNO/A COMPRENDE LA CONSEGNA DEL GIOCO

RICONOSCE I CIBI NOMINA CORRETTAMENTE I CIBI

Algerini Nicolas

Bolla Nicol

Boscaro Elia

Cacciolato Nicole

Cambareri Noemi

Cerbu Giulia

Chiereghin Samuel

Cursio Sara

Dubau Giada Elena

Esposito Pellegrino Fulvio

Gertosio Martina

Lupo Francesco

Lussiana Diego

Maiocco Matilde

Marino Christian

Mussino Lorenzo

Franchino Fabio

Perlo Francesco

Scozzafava Alessio

Sorrentino Elena

Sorrentino Nicolas

Trusciglio Alessandro

Vizzuso Samuele

AUTOVALUTAZIONE Riflessione sul mio

operato in base alla risposta data dai bambini e sulla possibilit di dover modificare comportamenti e/o metodi .

2 ATTIVITA: COLORI DAMANGIARE

I COLORIDA MANGIARERicollegandomi al progetto realizzato con la tutor Educazione Alimentare, ho scelto un tema che avesse come filo conduttore gli argomenti gi trattati con i bambini, proponendo laboratori che andranno ad integrarsi e ad arricchire tutte le attivit gi previste da noi insegnanti, soffermandomi e approfondendo un Campo dEsperienza diverso: IMMAGINI,SUONI,COLORI.

DESTINATARI: i bambini della sez. C 3 anni.

Obiettivi specifici di apprendimento CAMPO DI ESPERIENZA PRINCIPALE:

Immagini, suoni e colori IMMAGINI, SUONI,

COLORI in cui i concetti chiave si identificano nel cogliere il rapporto tra colori e sapori, sviluppare creativit e abilit grafico-pittoriche attraverso lutilizzo di varie tecniche e materiali in relazione allattivit

Obiettivi di apprendimento e traguardi per lacquisizione delle competenze

OBIETTIVI: COMPET