SDJ SDJ SDJ SDJmultimedia.b2b24.it/Flipit/gdo_gdo_1210300948/megazine/...¢  2012-10-30¢  SDJ RETAIL

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of SDJ SDJ SDJ SDJmultimedia.b2b24.it/Flipit/gdo_gdo_1210300948/megazine/...¢ ...

  • • G

    D O

    W E

    E K

    2 01

    2 •

    S et

    ti m

    an al

    e •

    Il S

    o le

    2 4

    O R

    E S

    .p .A

    . – v

    ia C

    ar lo

    P is

    ac an

    e 1

    – 20

    01 6

    P E

    R O

    ( M

    IL A

    N O

    )

    • P

    o st

    e It

    al ia

    n e

    S .p

    .A . -

    S p

    ed . i

    n A

    .P . -

    D .L

    . 3 53

    /2 00

    3 (C

    o nv

    . i n

    L . 2

    7/ 02

    /2 00

    4 n

    . 4 6)

    - a

    rt . 1

    , C o

    m m

    a 1,

    D C

    B M

    ila n

    o

    www.gdoweek.it www.gdoweektv.it

    SEMPLIFICAZIONE DEI MODELLI NEGOZIALI: IL DIBATTITO TRA IDM E GDO Pag. 18

    5 NOVEMBRE

    2012 3 8

    INTERVISTA

    VITTORIO RADICE Risultati e progetti de La Rinascente con Central Retail

    RETAIL

    IKEA ITALIA I programmi di sviluppo, tra nuove aperture e incremento dell’online

    INDUSTRIA

    BRAND COMMUNITY Si rafforzano nel web le relazioni tra le marche e i consumatori

    SPECIALE

    LOGISTICA Le migliori pratiche nei trasporti e nel magazzino

  • TETRA PAK EDGE 200 ml con

    TAPPO A VITE esclusiva

    NOVITÀ

    Il vero sapore della frutta fresca con i vantaggi della lunga conservazione.

    Sterilgarda lancia “Premium”, la nuova linea di

    ed

    sviluppata con tecnologie esclusive in grado di garantire una qualità superiore con un gusto ineguagliabile. Tutti i prodotti sono 100% frutta, realizzati con procedure di pastorizzazione che mantengono inalterate le caratteristiche originali della materia prima. L’elevato grado di benessere e leggerezza è assicurato dall’assenza di conservanti e zuccheri aggiunti, che influirebbero sulle proprietà naturali del prodotto. Adatti ad ogni momento della giornata, grazie alla pratica confezione in Tetra Pak con tappo a vite,

    ed Sterilgarda sono da oggi disponibili anche nel comodo formato da 200ml!

    Sterilgarda Alimenti S.p.A. tel. +39 0376 6741

    commerciale@sterilgarda.it www.sterilgarda.it

    p r e m i u m q u a l i t y j u i c e

  • Siamo arrivati al cuore della frutta!

  • 5 novembre 2012 5

    E D I T O R I A L E

    presente per poter esser previsto in base a

    proiezioni numeriche, sfugge alle statistiche,

    infatti, gli istituti di ricerca che rielaborano i

    dati sempre più spesso offrono una lettura

    che è tanto più precisa quanto lo è l’espe-

    rienza dell’analista che li legge. Dunque, chi

    vuole lavorare nel e per il retail deve avere

    testa, ma prestare ascolto anche alla pancia.

    Più facile a dirsi che a farsi. Un tempo era un

    lavoro muscolare, ancora oggi alcune realtà

    italiane del retail “allevano” i propri manager

    reclutandoli giovanissimi e facendo fare loro

    tutta la gavetta. Nel tempo le cose sono un

    po’ cambiate, le realtà aziendali si stanno

    ampliando e i percorsi di carriera si fanno più

    articolati e servono specializzazioni precise.

    Detto questo, anche il manager più titolato

    del mondo, se fa il salto nel retail, deve avere

    l‘umiltà di studiare e di appassionarsi; se non

    lo fa, rischia di esser poco produttivo.

    In sintesi, pancia e testa in sincrono, con ma-

    nager sempre più multitasking, in grado di ve-

    dere la linea, ma anche la trasversalità. Temi

    come la responsabilità sociale o lo sviluppo

    di nuove linee di private label non possono

    prescindere da ascisse e ordinate, così come

    la capacità di muoversi sui temi della coope-

    tition, affiancandosi all’industria per promuo-

    vere progetti innovativi, ma continuando a

    negoziare a vantaggio della propria insegna.

    Non un profilo facile, ma una soluzione c’è:

    promuovete le donne!•

    giovani sono sopravalutati, nell’intervista

    fatta a Oliviero Toscani, per la copertina

    di Mark Up, questa frase mi risuona nelle

    orecchie e fa il paio con un titolo visto sull’ulti-

    mo numero di Monocle “older and wiser”, più

    vecchi più saggi.

    Nella cultura occidentale, l’anziano ha perso

    valore, invecchiare è, ormai, sinonimo di de-

    cadimento fisico e mentale, non di saggezza

    e maturità. L’esperienza è qualcosa da cui

    guardarsi, non un punto da cui spiccare il volo

    per nuove idee e innovazioni, è da radere al

    suolo, da dimenticare. Toscani settantenne

    rimarca qualcosa che pochi ricordano tranne

    gli anziani, forse: da vecchi si è più liberi, liberi

    di dire quello che si pensa, liberi dalle pastoie

    del sociale. In fondo, possiamo dire liberi dal

    futuro.

    Oggi, vorrei spezzare una lancia nei confronti

    dei vecchi, ma non per quelli che non lasciano

    spazio ai giovani, non coloro che lo sono per

    età e non per testa e che, quindi, continuano

    a volersi misurare con l’incoscienza dei gio-

    vani, tarpando loro le ali, parlo di quelli che

    ascoltano e saggiamente sanno cogliere

    ciò che potrebbe funzionare e lasciano che

    le idee diventino innovazione, si trasformino

    in progetti e, infine, in utile, per tutti. Nel re-

    tail, in particolare, questo discorso è ancora

    più pertinente. Il retail non si improvvisa,

    troppo articolato, restio a prestarsi a regole

    fisse, non è la finanza, il lato umano è troppo

    cristina.lazzati@ilsole24ore.com

  • 5 novembre 2012 7

    2012 3 8

    12 Immobiliare

    26 Repubblica Popolare Cinese

    25 Ikea

    29 Open High Street

    34 Brand community

    37 Cesare Fiorucci

    38 Mila

    43 Selenella

    44 Licensing

    Esperienza, capitale prezioso nel retail

    Cura casa: danni limitati grazie all’innovazione

    Tecnologia di consumo: piccole prove di ripresa

    Il paniere prezzi La borsa della spesa, a confronto Iper e In’s

    Immobiliare Immobili, gli investitori non sono tutti fuggiti

    Faccia a faccia Sostenibilità focalizzata su pack a basso impatto ambientale

    Vittorio Radice La Rinascente diventa retail da esportazione

    Articolo 62, il dibattitto si sposta sugli sconti

    Valorizzazione delle prestazioni Pay-per-performance un’occasione per poter migliorare

    Semplificazione Molta scontistica si sposterà gradualmente in fattura

    L’obiettivo di Ikea Italia è lo sviluppo su più fronti

    Repubblica Popolare Cinese, il nuovo Eldorado del retail

    Dettaglio specializzato UK: il futuro è Openhighstreet

    Sviluppo reti

    Brand e consumatori si attraggono online

    Cultura della norcineria, Fiorucci riscopre le origini

    Per Mila, la territorialità è una leva di marketing

    05

    08

    09

    10

    12

    14

    16

    18

    20

    25

    26

    29

    31

    34

    37

    38

    ED ITOR IALE

    OSSERVATORIO

    INTERV ISTA

    COVER STORY

    RETA IL

    INDUSTR IA

    SPEC IALE LOG IST ICA

    41

    43

    47

    Articolo 62 Francesco Pugliese, direttore generale Conad, Angel Sanchez, direttore generale Conserve Italia, Fabio Sordi, direttore acquisti e mercati Auchan Italia illustrano la loro posizione sul tema non nascondendo i problemi che potrebbero insorgere.

    Decreto stabilità Il presidente di Federdistribuzione, Giovanni Cobolli Gigli, spera che con il tempo si possa evitare l’aumento dell’Iva. Vincenzo Tassinari, presidente Coop Italia, lamenta discrasia fra intenzioni di sviluppo e provvedimenti depressivi.

    F. Pug l i ese

    E . Cobo l l i G i g l i

    illysofia L’obiettivo è di proporre il miglior caffè sul mercato, anche attraverso una costruttiva partnership tra idm-gdo. Per il caffè c’è carenza di prodotto: non si esclude un ulteriore aumento dei prezzi. A. I l ly

    Comunicazione, Selenella adotta nuovi codici

    Licensing verde? Ancora un bersaglio mancato

    La logistica evoluta spinge l’economia

    In esclusiva su

    Le interviste ai protagonisti di Consumer & Retail summit 2012 #retail2012

  • 5 novembre 20128

    O S S E R V A T O R I O

    di Gino Pagliuca

    a crisi fa solo danni limitati al comparto del “cura casa”, che re- gistra un segno negativo contenu- to: -1,2% a valore nell’anno termi-

    nante ad agosto 2012. Un risultato frutto di una riformulazione degli assortimenti dei retailer e delle strategie di acquisto da parte dei consumatori. Il dato è sta- to fornito nel tradizionale appuntamento con l’Osservatorio di Assocasa, nel corso del quale Nielsen ha presentato oltre ai dati di settore anche dati di scenario più complessivo, da cui traiamo i due grafici di questa pagina. I dati di mercato riconfer- mano la polarizzazione dei consumi sulle fa- sce “estreme”, con la tendenza a rivolgersi da un lato all’alta gamma, con gli specialisti della casa e i leader di mercato, segno della fiducia nel brand e nei prodotti innovativi, e dall’altro alla bassa gamma, con le promo- zioni e i discount