Click here to load reader

I Diritti Umani · La Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo •Adottata dall’Assembleagenerale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948, il suo scopo era porre

  • View
    1

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of I Diritti Umani · La Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo •Adottata...

  • I Diritti Umani

    Prof.ssa Elisabetta Robinson

  • Cosa sono i diritti umani?

    • I diritti umani sono diritti fondamentali dellapersona, talmente importanti che lo Stato devefare di tutto per proteggerli e aiutare i suoicittadini a realizzarli. In questo senso possiamodefinirli diritti “assoluti”.

    • Essendo diritti legati indissolubilmenteall’appartenenza al genere umano si potrebbepensare che siano antichi come la storia delmondo, invece occorre attendere la fine dellaseconda guerra mondiale perché si affermino.

  • Un po’ di storia…

    • Il primo riconoscimento dei diritti umani si ebbein Età moderna: le Costituzioni sette-ottocentesche contenevano, quasi sempre nelpreambolo, una dichiarazione in cui siaffermavano i diritti di libertà e uguaglianza deisudditi. Gli esempi migliori? La Dichiarazioned’Indipendenza americana e La Dichiarazione deidiritti dell’uomo e del cittadino, varata nel 1789dalla Rivoluzione francese e poi anteposta allaCostituzione del 1791.

  • Solo gli uomini sono creati liberi e uguali?….

  • • …Redatta da Olympe De Gouges nel 1791, laDichiarazione fu il primo esempio di rivendicazionedei diritti delle donne: La donna nasce libera ed hagli stessi diritti dell’uomo (art.1) …ma il cammino,per le donne, sarebbe stato ancora molto lungo epieno di ostacoli…La dichiarazione fu respinta eOlympe venne ghigliottinata “per aver dimenticato levirtù che convengono al suo sesso” e per averauspicato una società senza patriarcato…

  • I diritti fondamentali contenuti in questidocumenti, seppur nella formulazione astrattariguardavano tutti gli individui, nella prassifurono di esclusivo godimento della sola classeborghese. Questa contraddizione tra i testi e larealtà fu progressivamente superata grazie alprocesso di democratizzazione che si sviluppò inEuropa nel corso dell’Ottocento, segnando ilpassaggio dallo Stato liberale a quello sociale.Venendo meno il monopolio borghese siaffermarono nuovi diritti sociali: le libertàpositive….

  • I Diritti Umani nel diritto internazionale

    Saranno tuttavia gli eventi tragici della Prima edella Seconda guerra mondiale e le devastazionie le violenze perpetrate nel Novecento daitotalitarismi di destra e di sinistra, i GENOCIDIche insanguineranno il XX secolo, cherenderanno necessario portare laconsiderazione dei diritti umani su un nuovolivello: quello del DIRITTO INTERNAZIONALE,affinché nessuno Stato opprimesse più i propricittadini…

  • La Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo

    • Adottata dall’Assemblea generale delle NazioniUnite il 10 dicembre 1948, il suo scopo era porreun limite “esterno” all’arbitrio degli Stati suipropri cittadini e stimolare i governi affinché nepromuovessero i diritti fondamentali. Aderirvisignificava, oltre all’impegno politico e morale,assumersi un vero e proprio vincolo giuridico.Poiché la Dichiarazione fu il frutto di un periodostorio determinato, l’elenco dei diritti da essaenunciati andava certamente soggetto amodifiche…

  • Ma quanti sono i Diritti Umani? E quali?

    • Nel 1966 le Nazioni Unite adottarono

    Un Patto internazionale sui diritti civili e politici

    Un Patto internazionale sui diritti economici,sociali e culturali.

    I due documenti arricchivano la Dichiarazione, diper sé composta da un preambolo di 30 articoli,ancora oggi il massimo catalogo dei diritti umanida tutelare in ogni campo della vita associata.

  • E nella nostra Costituzione?

    • L’art.2 della Costituzione italiana, entrata invigore nel 1948, afferma “La Repubblicariconosce e garantisce i diritti inviolabilidell’uomo”, sia come singolo sia nelle formazioniove si svolge la sua personalità […]”. Definire idiritti umani “inviolabili”, li pone al di sopra dellaCostituzione stessa. Essi precedono lo Stato esono connaturati all’uomo: al legislatore non èconsentito toccarli. Tali diritti spettano a ognicittadino, considerato individualmente oassociato, ad esempio nella famiglia o in unpartito, egli è comunque protetto.

  • E parlando di Unione Europea invece…

    • Nel 2000 viene varata la Carta dei diritti fondamentalidell’Unione Europea. Il testo è stato allegato alTrattato di Lisbona, entrato in vigore nel 2009.

    • Questo documento rielabora e raccoglie, per la primavolta nella storia europea, quanto ideato dal nostrocontinente nel campo dei diritti dell’uomo, unificandole varie costituzioni nazionali. La tutela da essapromossa vale per tutti i cittadini europei. Un successostraordinario se pensiamo alle guerre e agli scontri chehanno insanguinato l’Europa nel corso dei secoli.

  • Le “generazioni” dei diritti umani

    • Oltre ai diritti di libertà individuali e ai diritti sociali oggisi parla di diritti di “terza generazione” che rimandanoa quattro direttrici fondamentali: il diritto alla pace, ildiritto alla salvaguardia dell’ambiente, il diritto allenecessarie condizioni di sviluppo, il diritto al patrimoniocomune dell’umanità. Di recente, viene fattoriferimento alla “quarta generazione dei diritti”, chetrae origine dai problemi posti dalla nuova dimensionetecnologica della comunicazione e dell’informazione.

    • La classificazione dei diritti in generazioni è il frutto diuna concezione dinamica del diritto e, in fondo, dellasocietà e del pensiero umani…

  • I Diritti Umani oggi

    Per milioni di persone nel mondo, i diritti umanivengono sistematicamente violati, in particolaredai Governi dei Paesi retti da regimi nondemocratici: carcerazioni ingiustificate, tortura,negazione delle libertà fondamentali,discriminazione di genere, razziale, religiosa… asoffrirne sono soprattutto le categorie e le fascedi popolazione più deboli: donne, bambini,adolescenti, rifugiati, immigrati, disabili,omosessuali….

  • Focus on: i diritti violati dei bambini• Il 20 novembre 1989 veniva firmata la Convenzione, promossa dalle Nazioni

    Unite, oggi sottoscritta da quasi tutti i Paesi del mondo, che vorrebbeassicurare il diritto alla vita, il principio di non discriminazione, la tutela in ognicircostanza del "superiore interesse" del minore. Troppe le violazioni di talidiritti che si verificano ancora in ogni parte del globo: la prima è la minacciadella povertà e deprivazione, da cui conseguono disuguaglianza ed esclusionesociale, un circolo vizioso che intrappola un bambino su cinque anche inEuropa; poi c’è la violenza e in particolare quella sessuale su bambine eragazze (fenomeno della spose bambine e delle mutilazioni genitali forzate),oltre che il crescere della violenza virtuale (on line). Una terza sfidaall’esercizio dei diritti dei piccoli è una amministrazione della giustizia fatta amisura di adulti; un’altra minaccia ai diritti dei bambini passa dalla dimensionefamiliare; poi ci sono razzismo, discorsi d’odio e radicalizzazione cheirretiscono giovani in situazioni di particolare fragilità o marginalità; una sestaminaccia arriva dal contesto digitale, con tutte le questioni che pone, dalleviolazioni della privacy allo sfruttamento sessuale, passando per ilcyberbullismo; infine le problematiche legate alle migrazioni soprattutto negliaspetti che riguardano direttamente i minori in migrazione. Nei paesi dilaniatida conflitti, i bambini sono vittime di militarizzazione (fenomeno dei bambinisoldato).

  • Ancora oggi, sotto i nostri occhi….

  • Un’immagine è più potente di qualsiasi parola

  • “La ragione principale per cui la crudeltà èabominevole è che essa oltrepassa i limiticonsueti, poi quelli umani, va in cerca di supplizinuovi, fa appello all’immaginazione perescogitare strumenti mediante i quali variare eprolungare il dolore, trae piacere dai mali degliuomini. E il funesto morbo dell’animo raggiungeil culmine della follia quando la crudeltà sitrasforma in voluttà e ormai si prova piacere auccidere un uomo”. L.A. Seneca, De Clementia.

  • Risorse per gli studenti

    • https://www.hrw.org/• https://www.ohchr.org/EN/UDHR/Documents/UDHR_Trans

    lations/itn.pdf• https://www.amnesty.it/la-situazione-dei-diritti-umani-nel-

    mondo/• https://europa.eu/european-union/topics/human-rights_it• https://www.unhcr.it/• https://www.unitiperidirittiumani.it/what-are-human-

    rights/brief-history/• https://www.savethechildren.it/cosa-facciamo/diritti

    https://www.hrw.org/https://www.ohchr.org/EN/UDHR/Documents/UDHR_Translations/itn.pdfhttps://www.amnesty.it/la-situazione-dei-diritti-umani-nel-mondo/https://europa.eu/european-union/topics/human-rights_ithttps://www.unhcr.it/https://www.unitiperidirittiumani.it/what-are-human-rights/brief-history/https://www.savethechildren.it/cosa-facciamo/diritti

  • “Possiamo essere liberi soltanto se tutti lo sono”

    G.W.F.Hegel

    Il futuro è vostro ragazzi, grazie per l’attenzione.