ECOCARDIOGRAFIA CLINICA U.O.C. Cardiologia ed Emodinamica A.O.U. Policlinico-Vittorio Emanuele

  • View
    56

  • Download
    5

Embed Size (px)

DESCRIPTION

LA DIAGNOSI DELLA CARDIOPATIA IPERTENSIVA Le dimensioni dell’atrio sinistro hanno valore prognostico additivo rispetto all’ipertrofia VS ?. Ines Monte. ECOCARDIOGRAFIA CLINICA U.O.C. Cardiologia ed Emodinamica A.O.U. Policlinico-Vittorio Emanuele UNIVERSITA’ DI CATANIA. Fase 1: - PowerPoint PPT Presentation

Text of ECOCARDIOGRAFIA CLINICA U.O.C. Cardiologia ed Emodinamica A.O.U. Policlinico-Vittorio Emanuele

  • LA DIAGNOSI DELLA CARDIOPATIA IPERTENSIVA

    Le dimensioni dellatrio sinistro hanno valore prognostico additivo rispetto allipertrofia VS ?Ines Monte

  • Fase 1:Sistole ventricolare, RIfunzione reservoir (40%)Fase 2:Proto-mesodiastoleFunzione conduit (35%)Volume di condottoFase 3:TelediastoleFunzione contrattile (25%)Volume di riempimento attivo

  • I.Monte - Universit CT*Determinanti delle Dimensioni AtrialiSovraccarico di pressioneValvulopatia mitralica, disfunzione ventricolare, fibrosi o calcificazione dellatrioAnormale rilasciamento dei miociti Sovraccarico di volumeInsufficienza valvolare,fistole AV, anemia cronicaNormale rilasciamento dei miociti

    Influenze demografiche e antropometricheBSA, etSesso, razza, etnia

  • Rimodellamento atrialeI.Monte - Universit CT*Modifiche conseguenti al riarrangiamento delle strutture atriali in risposta a varie malattie cardiacheAdattamento tempo-dipendente dei miociti cardiaci per mantenere lomeostasi contro stressor esternoForza e durata dellesposizione allo stressor Livello ionico/molecolare Esposizione per breve tempo ( 30 minuti)Reversibile Livello cellulare Esposizione per medio termine ( 1 settimana)Ibernazione, generalmente reversibile Livello della matrice cellulare/extracellulareEsposizione per un pi lungo periodo ( 5 settimane)Apoptosi e fibrosi, generalmente irreversibili

  • Dimensioni atriali e outcomes CVI.Monte - Universit CT*Incremento 5 mm del diametro LA antero-posteriore associato al 39% di rischio di sviluppo di FA (Framingham) Maggior rischio di sviluppare FA se diametro LA antero-posteriore 3.9 cm vs 3.7 nelle donne e 4.1 vs 3.9 per gli uomini (Gardin 2001) In pazienti in ritmo sinusale un diametro LA antero-posteriore > 5.0 cm costituisce un rischio 4 volte maggiore di sviluppare FA (Cardiovascular Health Study)

  • I.Monte - Universit CT*Volumi atrialiVolumi atriali e funzione meccanicaVolume max immediatamente prima dellapertura mitralica (max LAESV) e alla chiusura mitralica (min LAEDV) Parametri di riempimento: volume di reservoir (LAESV-LAEDV % riempimento ((LAESV-LAEDV)/LAESV)%vol max/BSA (LAESV/mq)

  • I. Monte - Catania*Volume atriale 3D

  • I.Monte - Universit CT*

  • I. Monte - Catania*

  • I.Monte - Universit CT*Parametri di funzione atrialeTDI anulus mitrale: E, AA ridotta nella disfunzione atriale (Thomas 2003)Ampia deviazione standard nel gruppo con disfunzione diastolica, ma valore aggiuntivo se correlato ai volumi (Hesse 2004)

  • I. Monte - Catania*

  • I.Monte - Universit CT*

  • I.Monte - Universit CT*

  • I.Monte - Universit CT*

  • Le dimensioni dellatrio sinistro hanno valore prognostico additivo rispetto allipertrofia VS ?la dilatazione atriale marker di rischio CV (FA, stroke)

    la dilatazione atriale in ipertesi associata ad altre variabili cliniche (obesit, et) ed eco (LVH) di rischio CV

  • I.Monte - Universit CT*Il volume atriale sinistro riflette un effetto medio delle pressioni ventricolari nel tempo, utile per un monitoraggio a lungo nel tempo

    Il doppler e tissue doppler possono monitorare la pressione di riempimento e lo stato emodinamico a breve

    Lintegrazione dei parametri di volumetria atriale con quelli di funzione contribuiscono ad evidenziare il progressivo peggioramento della funzione ventricolare

    *******

    *******************