Click here to load reader

CURRICOLO VERTICALE · 2019. 2. 13. · CURRICOLO VERTICALE Scuola dell’infanzia Area linguistico-artistico-espressiva: ITALIANO SCUOLA DELL’INFANZIA Campi di esperienzad Traguardi

  • View
    1

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of CURRICOLO VERTICALE · 2019. 2. 13. · CURRICOLO VERTICALE Scuola dell’infanzia Area...

termine della scuola dell’infanzia
Obiettivi
Metodologia
Il sé e l’altro A- Riflette, si confronta e discute con
Gli adulti e con gli altri bambini
Riconoscendo la reciprocità di attenzione tra chi parla e chi
ascolta.
Bisogni
A 1 –Usare la lingua per comunicare bisogni ed emozioni
Tre anni
Bisogni primari
Quattro anni
A 1- Usare la lingua per comunicare bisogni ed emozioni
A 2-Ascoltare e comprendere un breve discorso
Dell’insegnante
Cinque anni
bisogni ed emozioni .
in modo pertinente e cogliere
Altri punti di vista
Cinque anni
Attività di routine quotidiane. Ascolto,
conversazione, drammatizzazione e
tavolo.... Sollecitazione della
sulla lingua: rime, canzoncine,
percezione fonetica .
diversificate a seconda della fascia di età.
Il corpo e il movimento
Immagini,
Nell'ambiente.
Quattro anni
Immagini
Tre anni
B 1- Saper leggere semplici immagini relative al proprio vissuto
Quattro anni
Cinque anni
I discorsi e le
attraverso la scrittura
Indicazioni ricevute
D3- Memorizzare brevi poesie
Indicazioni
D3- Memorizzare brevi poesie
E1-Pronunciare correttamente le parole
Racconta e inventa storie
E- Sa esprimersi e comunicare con gli altri attraverso il
linguaggio verbale che usa in diverse situazioni
comunicative.
analogie tra i suoni e i significati
E1-Saper denominare correttamente cose e
Azioni familiari
Quattro anni
D2 Saper ascoltare e comprendere semplici testi narrativi
D3-Memorizzare testi poetici
E2-- Formulare semplici frasi di senso compiuto F1-Comprendere
parole contrapposte(grande- piccolo, alto-basso, aperto-chiuso…)
Cinque anni
(fonema) e un segno ( grafema)
C 2 Sperimentare in forma ludica le prime forme di comunicazione
attraverso la scrittura.
Messaggi e istruzioni
D3-Memorizzare e comprendere testi poetici
D4- Inventare semplici storie, racconti individualmente o insieme
Conosciute
E3-Comunicare spontaneamente i vissuti personali
Quattro anni
D2-Saper ascoltare brevi racconti
D3- Memorizzare brevi poesie
E2-Formulare semplici frasi
F1-Comprendere parole contrapposte(grande-
Piccolo, alto-basso, aperto-chiuso…)
grafici
D2 Saper ascoltare e comprendere semplici testi narrativi
D3 Memorizzare testi poetici
D4-Raccontare semplici storie illustrate
denominare correttamente cose, immagini, azioni
ai compagni con o senza immagini stimolo
E1- Saper denominare correttamente cose, immagini, eventi,
azioni
E 3- Saper formulare frasi di senso compiuto E-4 Saper riferire
un vissuto personale con un linguaggio adeguato
F1-Riconoscere parole contrapposte ( davanti- dietro, salire-
scendere, allegro triste…)
monte, nuvola-tavola…)
E 3- Saper formulare semplici frasi di senso compiuto (soggetto,
predicato, complemento) E 4-Saper riferire un vissuto personale
in modo essenziale
dietro, aprire-chiudere…)
Fonetiche
situazioni, formula ipotesi
Fenomeno osservato anche se non strettamente pertinente
Tre anni
Fenomeno osservato anche se non strettamente
pertinente
Verbale: ascoltare, chiedere spiegazioni, formulare ipotesi
anche fantasiose
Cinque anni
Quattro anni
non sempre pertinenti
H1- Raccontare correttamente eventi del passato recente
seguendo un ordine logico- temporale
ascoltare, chiedere spiegazioni, formulare ipotesi anche
fantasiose
Area linguistico-artistico-espressiva: LINGUE COMUNITARIE
della scuola dell’infanzia
Metodologia
Il sé e l’altro -l’alunno scopre e sperimenta lingue diverse confrontandosi con
gli adulti e con gli altri bambini.
Cinque anni
Cinque anni
diun’insegnante specialista. L’apprendimento
avviene attraverso la scoperta, il gioco,
l’ascolto e lo scambio interattivo.
Il corpo e il
percependone il potenziale comunicativo ed espressivo
Cinque anni
Semplici istruzioni
Cinque anni
e movimenti
-Sviluppa interesse per l’ascolto di canzoni e vi partecipa
attraverso il mimo e/o la ripetizione parole. Scopre e apprezza
i suoni della lingua attraverso la musica e il canto.
Cinque anni
Cinque anni
I discorsi e le
sperimenta una lingua diversa.
-Scopre la presenza di lingue diverse, riconosce e sperimenta
la pluralità dei linguaggi si misura con la creatività e la fantasia
Cinque anni
-Comprendere e ripetere il nome di alcuni colori, dei primi
numeri e di alcuni alimenti.
-Fare osservazioni e confronti con la proprialingua e oggetti
Cinque anni
numeri.
scolastici Dalla propria.
La conoscenza del mondo - Rileva le caratteristiche principali di eventi, oggetti, situazioni,
formula ipotesi
Sa collocare le azioni quotidiane nel tempo della giornata e della
settimana
chiedere spiegazioni, formulare ipotesi, dialogare, spiegare…
- Raccontare correttamente eventi del passato recente seguendo
un ordine logico- temporale
saper ascoltare.
SCUOLA DELL’INFANZIA
Campi di esperienza
termine della scuola dell’infanzia
Obiettivi
Tre anni
Quattro anni
ruolo specifico nel gioco drammatico
Cinque anni
Tre anni
C1-Fare giochi imitativi
C1-Fare giochi imitativi e di ruolo
Cinque anni
B2-Leggere e interpretare messaggi provenienti dal
corpo proprio e altrui
degli stessi per scoprire i colori derivati.
Utilizzo di materiali, colori
colorare.
Manipolazione di plastilina,
Pasta di sale ecc… a tema libero o legato ad una
ricorrenza.
proprio e altrui.
C2-Coordinare il proprio movimento con quello degli altri in
situazione di gioco o drammatizzazione
C1-Assumere un ruolo specifico nel gioco drammatico
C2-Coordinare il proprio movimento con quello degli altri
in situazione di gioco
consolidamento del tratto grafico.
diverse tecniche pittoriche. Lettura di
immagini e fotografie raffiguranti case ,
oggetti , abbigliamento di varie nazionalità.
Ascolto di racconti popolari italiani e di
altre nazionalità. Drammatizzazione
fascia di età.
Modalità grafico pittoriche e plastiche.
E- Sa utilizzare forme e colori.
F-Si esprime attraverso il disegno , la pittura e le
altre attività manipolative.
li utilizza con creatività.
Tre anni
E1-Individuare i colori primari
Quattro anni
E1-Individuare i colori primari e saperli
Denominare
famiglia, bambini .
creative.
denominare
G1-Sperimentare diverse tecniche
G1Conoscere e usare materiali.
Scuola dell’infanzia
Metodologia
Il sé e l’altro A - Conosce e rispetta alcune semplici
Regole sia durante l’ascolto che
Tre anni
Tre anni
Attività di gioco simbolico per dare i segnali di
Durante la produzione. A2 - Ascoltare brani musicali.
A3 - Memorizzare semplici brani musicali.
Quattro anni
con i coetanei.
A1 - Saper comprendere e assumere semplici ruoli in un’attività
a carattere musicale.
A3 - Seguire i segni di chi dirige il coro.
musicali
Cinque anni
semplici ruoli in un’attività a carattere
musicale.
A3 - Seguire i segni di chi dirige il coro.
inizio e chiusura di un canto o di un gioco motorio.
Drammatizzazione di storie attraverso l’uso di
burattini, con la riproduzione di suoni e rumori e
con l’ausilio di colonne sonore predisposte.
Giochi per esprimere gli
Stati d’animo e le emozioni. Raccolta di testi e
utilizzo del canzoniere.
Giocare.
Conte, canzoncine,
Le canzoni di ieri e di oggi.
I suoni e i rumori del bosco,
Del prato, del mare.
I suoni e i rumori della casa, della scuola, della
strada, della città.
di
Il corpo e il movimento B - Riconosce e riproduce un ritmo
Attraverso il movimento, la voce e
L’uso di oggetti.
semplici ritmi.
Quattro anni
B1 - Danzare e muoversi a ritmo di musica. B2 - Scoprire le
possibilità sonore del proprio corpo
B3 - Coordinare i movimenti del corpo con gli stimoli sonori.
Cinque anni
Tre anni
Quattro anni
B3 - Accompagnare suoni con semplici movimenti
del corpo.
Cinque anni
Musicali.
B3 - Produrre il suono giusto al momento giusto.
B4 - Marciare, camminare, saltare, ballare a tempo e rilassarsi.
B2 - Saper riprodurre ritmi con il
Corpo.
diversificate a seconda della fascia di età.
Immagini, suoni, colori C - Ascolta con attenzione un brano musicale.
D - Produce semplici sequenze sonoro- musicali.
E - Utilizza i simboli di una notazione semplice informale.
Tre anni
musicali.
Vario genere sia cantato che strumentale.
D1 - Riprodurre suoni e ritmi con oggetti e semplici strumenti
musicali (piatti, legnetti, maracas ecc.)
Cinque anni
strumentale.
Tre anni
D1 - Riprodurre suoni con oggetti
E semplici strumenti musicali.
E1 - Produrre o riprodurre brevi sequenze ritmico-
melodica.
I 1-Riconoscere in un’immagine persone e
Oggetti familiari
Quattro anni
Tre anni
familiari Quattro anni
I 1-Riconoscere in un’immagine persone,
Oggetti e ambiente
Un’immagine.
Cinque anni
Persone, oggetti e ambiente
SCUOLA DELL’INFANZIA
Campi di esperienza
Scuola dell’infanzia
Metodologia
Il sé e l’altro A - Gioca con gli altri rispettando le regole. Tre anni
A1 - Portare a termine un gioco.
Quattro anni
Cinque anni
Tre anni
Quattro anni
Cinque anni
Osservazioni sistematiche durante giochi
canzoncine) dove il bambino deve riconoscere le
va- rie parti del corpo. Attività strutturate su
percorsi per il controllo dell’equilibrio.
Attività per controllare se il bambino rappresenta
graficamente le parti del corpo.
Attività strutturate per rilevare se il Il corpo e il movimento B - Sviluppa la conoscenza del proprio Tre anni Tre anni
Corpo e delle sue parti attraverso il movimento.
C - Rappresenta il corpo e le sue parti
D - Sviluppa gli schemi motori di base e la lateralità.
E - Gioca da solo e in gruppo.
F - Rispetta il proprio corpo ed impara ad averne cura.
G - Sviluppa la conoscenza del proprio corpo attraverso i
cinque sensi.
principali.
Maniera globale.
E1 – Eseguire giochi guidati e organizzare
Giochi liberi.
G1 – Sperimentare attraverso sensi i
Cinque.
C1-Conoscere e rappresentare lo schema corporeo.
D1-Imitare sequenze motorie
E1-Muoversi con sicurezza nell’ambiente e
B1- Conoscere le parti del corpo. C1- Rappresentare il
proprio corpo in maniera globale.
D1-Eseguire semplici percorsi guidati con
piccoli attrezzi.
giochi liberi. F1-Mettere in pratica le
fondamentali norme igieniche e alimentari.
G1-Sperimentare attraverso sensi i
D1-Imitare sequenze motorie
E1-Muoversi con sicurezza
percettivo, utilizzando piccoli attrezzi
Attività strutturate su percorsi per
utilizzare correttamente le diverse parti
del corpo(coordinazione dinamica
Nel gioco
Nell’alimentarsi, nel vestirsi e nell’uso dei
Servizi igienici.
F1-Raggiungere una sufficiente
vestirsi e nell’uso dei servizi igienici.
F2-Rispettare semplici norme igieniche e
alimentari
diversificate a seconda della fascia di età.
Alimentari.
Cinque anni
B1 - Conoscere le diverse parti del corpo, controllarne la forza,
provare piacere nel movimento.
C1 - Conoscere e rappresentare lo schema corporeo e le sue
parti.
Condizione di disequilibrio.
D3 – Riconoscere la lateralità sul proprio
Corpo
E1 - Giocare individualmente e in gruppo con l’uso degli
attrezzi, all’interno della scuola e all’aperto.
F1 - Raggiungere una buona autonomia personale
nell’alimentarsi, nel vestirsi e nell’uso dei servizi igienici.
F2 - Conseguire pratiche corrette di cura di sé, di igiene e sana
alimentazione.
G1-Sviluppare le capacità sensoriali
B1 - Riconoscere le principali parti del corpo e le loro
possibilità di movimento.
Schema corporeo.
E1 - Muoversi con sicurezza
personale nell’alimentarsi, nel vestirsi e
nell’uso dei servizi igienici.
F2 - Rispettare semplici norme igieniche e alimentari.
G1 - Sviluppare le capacità sensoriali e percettive.
Immagini, suoni, colori H - Sviluppa il senso del ritmo.
I - Utilizza le varie potenzialità che il linguaggio del corpo
Tre anni
Esprimere alcuni stati d’animo utilizzando il linguaggio del
Tre anni
I1 - Esprimere le proprie emozioni
consente corpo.
Quattro anni
Quattro anni
Corpo.
Cinque anni
il linguaggio del corpo.
Azioni con finalità espressive e comunicative.
I1-Esprimere le proprie emozioni
I1 - Comunicare e esprimere le
Proprie emozioni
I discorsi e le parole L - Ascolta e comprende semplici istruzioni Tre anni
L1-Ascoltare.
D’indicazioni visive e verbali.
Quattro anni
L1-Prestare attenzione.
Tre anni
visive e verbali.
D’indicazioni verbali.
Cinque anni
L2 - eseguire correttamente un percorso sulla base
d’indicazioni verbali.
Conoscenza del mondo M - Impara ad orientarsi nello spazio e nel
Tempo.
E a confrontarsi con gli elementi naturali.
Tre anni
Percettivo nell’ambiente naturale
spaziali
modo autonomo negli spazi
nell’ambiente naturale.
Cinque anni
Riferimenti spaziali (sopra/sotto, davanti/dietro,
N1-Orientarsi in modo autonomo
Negli spazi scolastici principali.
dentro/fuori, vicino/lontano).
Ordine percettivo nell’ambiente naturale.
N2 - Collocare correttamente nello spazio se stesso, oggetti,
persone.
Percettivo nell’ambiente naturale.
termine della scuola dell’infanzia
Obiettivi
Metodologia
Il sé e l’altro A- Sviluppa il senso dell’identità
Personale e e si muove con crescente sicurezza e
autonomia negli spazi che gli sono familiari
Tre anni
A 1- Sviluppare il senso di appartenenza al proprio gruppo
sezione
Cinque anni
Proprio gruppo e all’ambiente circostante.
Tre anni
A 1- Sviluppare il senso di appartenenza al proprio gruppo
sezione
Cinque anni
Proprio gruppo e all’ambiente circostante
Attività guidata a piccolo e
grande gruppo .Gestione di giochi di gruppo e
di squadra, ambienta- zione di
oggetti nello spazio (percorsi,
di relazioni topologiche, esplorazione
B 1-Orientarsi nello spazio-sezione
B 2-Scoprire la posizione relativa ad oggetti e persone (sopra-
sotto, dentro-fuori)
Quattro anni
Seguendo delle indicazioni
dentro-fuori, vicino-lontano Cinque anni
B 2- Organizzare lo spazio grafico: in alto, in
Basso; sopra, sotto; sinistra, destra….
Tre anni
B 2-Scoprire la posizione relativa ad oggetti e persone (sopra-
sotto)
Seguendo delle indicazioni
B 2-Scoprire la posizione relativa ad oggetti e persone :sopra-
sotto, dentro-fuori
Cinque anni
indicazioni
Sopra-sotto, dentro-fuori, vicino-lontano.
La metodologia e le attività vengono
diversificate a seconda
Per ricavarne informazioni e rappresentarlo.
Tre anni
Quattro anni
cambiamenti prodotti dal trascorrere del tempo
Tre anni
Quattro anni
Cinque anni
attenzione ai cambiamenti prodotti dal trascorrere del tempo
Cinque anni
cambiamenti prodotti dal trascorrere del
tempo
Precisa il proprio lessico
utilizzando i termini sopra-sotto, dentro-fuori
Quattro anni
noto: sopra/sotto, vicino- lontano, dentro-fuori. Cinque anni
D 1-Utilizzare termini del linguaggio che si riferiscono a posizioni
spaziali per collocare oggetti e persone nello spazio
noto: sopra/sotto, in alto/in basso, vicino- lontano, .a
sinistra –a destra…
posizione corretta di oggetti e persone.
Tre anni
sotto, dentro-fuori
Quattro anni
utilizzando i termini sopra- sotto, dentro-fuori
Cinque anni
D 1-Utilizzare termini del linguaggio che si riferiscono a posizioni
spaziali per collocare oggetti e persone nello spazio noto:
sopra/sotto, vicino- lontano, dentro-fuori
Posizione di oggetti e persone
Conoscenza del mondo E- Osserva organismi viventi e i loro ambienti Tre anni
E 1-Riconoscere la funzione di alcuni ambienti
Noti della scuola: sezione, bagno, salone,
Giardino…
ambienti noti
Tre anni
Ambienti noti della scuola: sezione, bagno, salone, giardino
Quattro anni
Cinque anni
Caratteristiche di ambienti noti
ambienti
Dell’infanzia
Metodologia
Il sé e l’altro A -Sviluppa il senso dell'identità personale. Tre anni
A 1-Sviluppare il senso di appartenenza al proprio gruppo
sezione e al proprio nucleo familiare
Quattro anni
Cinque anni
passato ( oggetti, immagini fotografiche)
Tre anni
familiare
sezione e al proprio nucleo familiare
Cinque anni
immagini fotografiche)
Familiare.
gruppo.
Appello
,apparecchiatura
di materiale fotografico e reperti Il corpo e il
Movimento
B -Inventa storie e si esprime attraverso diverse forme di
rappresentazione e drammatizzazione.
Personale
personali
B 1- Inventare una storia e rappresentarla con varie forme
espressive
Domande stimolo
Quattro anni
L’inizio e la fine
Cinque anni
storie
Narrazioni e la lettura di storie.
Tre anni
Quattro anni
Sommi capi una storia a partire da sequenze illustrate
Cinque anni
Storia in ordine temporale
L’inizio e la fine
Cinque anni
Sommi capi una storia a partire da sequenze illustrate
La metodologia e le attività vengono
diversificate a seconda
Tre anni
Tre anni
cambiamenti
E 2-Osservare cambiamenti stagionali
E 1-Osservare e riconoscere i cambiamenti stagionali.
Cinque anni
a tre sequenze temporali.
D 4-Collocare situazioni quotidiane nel
Tempo della giornata e della settimana.
E 1- Denominare le stagioni sapendovi collocare azioni,
fenomeni ricorrenti.
Quattro anni
E 1-Osservare i cambiamenti stagionali.
Cinque anni
Temporali
D 4-Collocare situazioni quotidiane nel tempo della
giornata.
stagionali.
SCUOLA DELL’INFANZIA STATALE - REGIONALE
Nuclei Fondanti Campi di Esperienza Traguardi per lo sviluppo della competenza nella scuola
dell’infanzia Obiettivi Obiettivi minimi Metodologia
il se’ e l’altro
il corpo e il movimento
linguaggi, creativita’, ed espressione
i discorsi e le parole a-ascolta e comprende narrazioni, racconta e inventa storie,
chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare
attivita’ e per definire regole
tre anni
tre anni
esperienze
agire, manipolare per conoscere ed esplorare la
realta’ circostante, partendo da esperienze e
situazioni di vita quotidiana. proporre giochi liberi
e organizzati. stimolare la curiosita’ e guidarli a
porre domande e a saper risolvere in modo
cinque anni
attributi
realta’ quotidiana.
dialogo.
seconda dell’eta’.
la conoscenza del mondo b1- il bambino raggruppa e ordina oggetti e materiali
secondo criteri diversi, ne identifica alcune proprieta’,
confronta e valuta quantita’; utilizza simboli per registrarle;
esegue misurazioni usando strumenti alla sua portata
c1- sa collocare le azioni quotidiane nel tempo della giornata
e della settimana
d1- ha familiarita sia con le strategie del contare e
dell’operare con i numeri sia con quelle necessarie per
eseguire le prime misurazione di lunghezze, pesi, e altre
qualita’
b1-ragruppare per colore e forma
b1-classificare, seriare, ordinare in base a colore o forma
b1- distinguere le quantita’ (niente, uno, tanti )
b1- intuire differenze di grandezze tra due oggetti
c1-cogliere la successione temporali delle attivita’ giornaliere
c1- distiguere azioni ed attivita’ secondo i criteri prima, dopo….
quattro anni
altezza
tre anni
b1-ragruppare per colore o forma
b1- distinguere le quantita’ (niente, uno, tanti )
c1-cogliere la successione temporali delle attivita’ giornaliere
c1- distiguere azioni ed attivita’ secondo i criteri prima, dopo….
quattro anni
b1-raggruppare secondo i criteri di larghezza o lunghezza o altezza
b1- raggruppare secondo il criterio uno-pochi-tanti
b1- denominare le principali forme geometriche
c1- intuire la successione temporale degli avvenimenti
c1- localizzare se’ stesso e gli oggetti nello spazio
d1- contare in successione sino al numero dieci
d1- distinguere gli oggetti secondo il peso( leggero-pesante)
d1- contare in successione sino al numero dieci
b1- conoscere i colori fondamentali e comporre ritmi di due
colori diversi
avvenimenti
d1- contare in successione sino al numero dieci
d1- ordinare oggetti secondo la lunghezza
d1- distinguere gli oggetti secondo il peso( leggero-pesante)
cinque anni
b1- conoscere la dominanza laterale
b1- saper ordinare, classificare in base al colore, alla forma e
alla grandezza
b1- completare e comporre ritmi alternati di due o piu’ elementi
diversi per colore, forma grandezza
b1- conoscere e denominare le pricipali forme geometriche
(cerchio, quadrato,triangolo
meno, tanti, pochi..)
settimanali
b1- conoscere e denominare le pricipali forme geometriche
(cerchio, quadrato,triangolo
c1-usare correttamente gli indicatori appropriati (sotto, sopra …)
nell’indicare relazioni topologiche
d1-classificare e formare insiemi di gli oggetti secondo il peso
(leggero-pesante)
meno, tanti, pochi..)
vicino…) nell’indicare relazioni topologiche
d1-- riconoscere simboli numerici sino a dieci
d1-classificare e formare insiemi di gli oggetti secondo il peso(
leggero-pesante)
SCUOLA DELL’INFANZIA STATALE - REGIONALE
Nuclei fondanti campi di esperienza Traguardi per lo sviluppo della competenza el
termine della scuola dell’infanzia
Obiettivi Obiettivi minimi Metodologia
Il bambino riconosce i segnali e i ritmi del proprio
corpo, le differenze sessuali e di sviluppo e adotta
pratiche corrette di cura di se’, di igiene e di sana
alimentazione
per curare e rispettare il proprio corpo
a2-usare i sensi per conoscere la realta’
quattro anni
tre anni
curare e rispettare il proprio corpo
a2-usare i sensi per conoscere la realta’
a1- rispettare il proprio corpo usando semplici regole
coinvolgere i bambini in attivita’ improntate al fare, agire, manipolare
per conoscere ed esplorare la realta’ circostante, partendo da
esperienze e situazioni di vita quotidiana.
proporre giochi liberi e organizzati. stimolare la curiosita’ e guidarli a
porre domande e a saper risolvere in modo sempre piu’ autonomo
a1- Rispettare il proprio corpo usando regole
igieniche e alimentari
oggetti e degli esseri viventi utilizzando i sensi
cinque anni
igieniche ed alimentari per crescere sani
a2- Riconoscere l’importanza di una alimentazione
varia
sensi
circostante
igieniche ed alimentari per crescere sani
a2- riconoscere l’importanza di una alimentazione varia
a3- esplorsre, conoscere, intuire la realta’ attraverso i sensi
problemi.emergenti dalla realta’ circostante.
guidarl i a formulare ipotesi, al confronto e al dialogo.
linguaggi,creativita’ , espressione la metodologia e le attivita’ vengono diversificate a seconda dell’eta’.
i discorsi e le parole
conoscenza del mondo
attenzione il suo corpo, gli organismi viventi e i loro
ambienti, i fenomeni naturali, accorgendosi dei loro
cambiamenti.
caratteristiche
-Classificare oggetti e animali utilizzando immagini
-Esplorare l’ambiente, porre domande
tre anni
-Acquisire la capacita’ di osservare la realta’ circostante e
coglierne alcune caratteristiche
classificare oggetti e animali utilizzando immagini
-Esplorare l’ambiente e acquisire la capacita’ di porre
-Sviluppare la propria capacita’ manipolativa
-Conoscere alcuni aspetti del proprio corpo -
conoscere i fenomeni atmosferici
-Conoscere alcune caratteristiche stagionali
fenomeno o di un evento
-Saper osservare e descrivere la realta’ circostante
-Sapere rispettare e curare l’ambiente e gli esseri
viventi
raggruppare, seriare classificare in base a criteri dati
-Raccogliere e registrare dati e informazioni
-Conoscere e condividere informazioni sul proprio
corpo
animale e vegetale
atmosferici
-Conoscere i fenomeni atmosferici
-Conoscere alcune caratteristiche stagionali
fenomeno o di un evento
-Saper osservare la realta’ circostante
-Rispettare e curare l’ambiente e gli esseri viventi
-Saper individuare nell’ambiente oggetti da raggruppare e
classificare in base a criteri dati
-Raccogliere dati e informazioni
atmosferici
coglierne le differenze
-cogliere gli aspetti caratteristici di fenomeni ed
eventi per evidenziarne somiglianze, diversita’
seguenzialita’
-Conoscere corretti comportamenti di rispetto e cura
dell’ambiente e porli in atto
-Conoscere le principali conseguenze di
comportamenti non ecologici
-Utilizzare disegni, tabelle, simboli per compiere
seriazioni e classificazioni di oggetti e animali
-Conoscere il ciclo vitale delle piante e sapere
riordinarlo
cambiamenti che avvengono nel tempo
-Distinguere e riconoscere gli oggetti attraverso gli
organi di senso
i cambiamenti
dell’ambiente e porli in atto
-conoscere le principali conseguenze di comportamenti non
ecologici
oggetti, e animali
-conoscere il ciclo vitale delle piante e sapere riordinarlo
-conoscere il proprio corpo e comprenderne i cambiamenti
che avvengono nel tempo
senso
cambiamenti
Obiettivi
Privilegiare attività operative.
ed errori. Connettere l’esperienza del
computer alle altre attività didattiche.
La metodologia e le attività vengono
diversificate a seconda
oculo manuale necessaria.
Immagini,
Tecnologie per fruire delle diverse forme artistiche, per
comunicare e per esprimersi attraverso di esse.
Cinque anni
B2 - PAINT:
con gli strumenti matita e gomma
Saper creare disegni con lo strumento pennello Saper creare
disegni con gli strumenti forme geometriche
Cinque anni
B1 - Saper utilizzare le funzioni più semplici del software
I discorsi e le parole C - Formula ipotesi sulla lingua scritta e sperimenta
le prime forme di comunicazione
attraverso la scrittura, anche utilizzando le
tecnologie.
Essenziali del PC.
C2 - Sapersi orientare sulla tastiera per scrivere il proprio nome.
Cinque anni
Componenti essenziali del PC.
Conoscenza del
Campi di esperienza Traguardi per lo sviluppo della competenza Obiettivi Obiettivi minimi Metodologia
Il sé e l’altro Scopre nel Vangelo la persona e l’insegnamento di Gesù.
Matura un positivo senso di sé e sperimenta relazioni serene
con gli altri, anche appartenenti a differenti tradizioni culturali e
religiose.
vivere insieme.Riconoscere la diversità come valore per
accettarsi gli uni con gli altri.
Sviluppare un atteggiamento di apertura e di
rispetto nei confronti degli altri.
Lezione frontale, dialogo, produzione grafica e
manipolativa, drammatizzazione. Giochi guidati
e/o spontanei, materiale multimediale, storie e
racconti della Bibbia. Filastrocche e canti.
Il corpo e il movimento Esprime con il corpo la propria esperienza religiosa. Esprime con il corpo le emozioni interiori e religiose. Esprimere con il corpo le emozioni interiori.
Linguaggi, creatività, espressione Riconosce alcuni linguaggi simbolici e figurativi tipici della vita
dei cristiani (feste, preghiere, canti, spazi, arte), per esprimere
con creatività il proprio vissuto religioso.
Scoprire il significato delle feste cristiane, attraverso i
simboli che le caratterizzano. Imparare a dare i nomi
appropriati ad alcuni simboli religiosi che vengono
presentati. Riconoscere la chiesa come luogo di
preghiera
Conoscere alcuni simboli religiosi.
I discorsi e le parole Impara alcuni termini del linguaggio cristiano, ascoltando
semplici raconti biblici. Sa narrare le storie ascoltate.
Ascoltare e conoscre alcuni avvenimenti principali che
hanno caratterizzato la vita di Gesù. Scoprire gli
insegnamenti di Gesù attraverso le Parabole.
Ascoltare alcuni avvenimenti della vita di Gesù.
Conoscenza del mondo Osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo. Cogliere la bellezza del mondocreato da Dio e donato
agli uomini. Comprendere e manifestare la cura e il
rispetto per il creato.
amarle e rispettarle.