Resistenze in serie

  • View
    35

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Aorta 90 mm Hg. Atrio Dx  0 mm Hg. Resistenze in serie. P=90. P=80. P=30. P=15. P=0.  P Arterie 10 mm Hg  P arteriole 50 mm Hg  P capillari 15 mm Hg  P Venule+vene 15 mm Hg. - PowerPoint PPT Presentation

Text of Resistenze in serie

  • Resistenze in serie

    Valutazione della resistenza delle diverse sezioni del circolo sistemico

  • P Arterie 10 mm Hg P arteriole 50 mm Hg P capillari 15 mm Hg P Venule+vene 15 mm HgR Arterie 10/90=0.11 URP R arteriole 50/90=0.55 URP R capillari 15/90=0.16 URP R Venule+vene 15/90=0.16 URPP=80 P=30 P=15 P=90 P=0

    R=(P1-P2)/Q

  • Resistenze in parallelo1/Rtot= 1/R1+ 1/R2 + 1/Rn

    R1R2R3R1=R2=R31/Rtot=1/R1 +1/R2 + 1/R3 = 3/RRtot=R/3

  • La reologia la branca della fisica che descrive in termini quantitativi le modalit di scorrimento del sangue nel circolo. PROPRIETA REOLOGICHE DEL SANGUE

  • Isaac Newton (1642-1727) si era occupato di idrodinamica in un modello molto semplice, un contenitore pieno di liquido sul quale veniva appoggiata una lamina che veniva fatta muovere sulla superficie.

    Egli dimostr che si formavano tante lamine parallele che si muovevano con velocit diversa.

    Viscosit

  • Il gradiente di velocit era lineare e proporzionale alla viscosit del liquido. Newton defin in termini descrittivi la viscosit come mancanza di scorrevolezza (defectus lubricitatis).

  • Dal punto di vista quantitativo la viscosit il rapporto tra la forza (o tensione) di taglio e la velocit di taglio (o velocit di scorrimento tangenziale).

    La forza di taglio definita dal rapporto F/A dove F la forza che si esercita su ciascuna lamina in senso tangenziale e con direzione del suo movimento lungo la superficie ed A larea della lamina.

    La velocit di taglio definita dal gradiente di velocit (U/(Y dove U la differenza di velocit di scorrimento di una lamina di liquido rispetto a quella adiacente ed Y la distanza ad angolo retto rispetto alla direzione del flusso.

  • La viscosit assoluta la forza tangenziale per unit di superficie (dine/cm2) quando il gradiente di velocit unitario (1 cm/sec/cm).

    In onore di Poiseuille 1 (dine x s) cm2 stata definit poise.

    Per una fortunata coincidenza la viscosit dellacqua a 20.2 C di 0.01000 poise.

    (a 37 C 0.0069 poise)

  • Viscosit del sangue

    Dipendenza dallematocrito

    La viscosit del sangue dipende dal volume occupato dagli eritrociti (ematocrito).

  • Viscosit relativa rispetto allacqua

    Se lematocrito uguale a 45% la viscosit relativa del sangue (rispetto allacqua) 4.

    Il plasma puro ha viscosit relativa uguale a 1.8, a causa del suo contenuto in proteine.

  • Dipendenza dalla temperatura

    La diminuzione di temperatura fa aumentare molto la viscosit del sangue, analogamente a quando avviene per tutti i fluidi.

    Alla temperatura di 0 C la viscosit del sangue quasi il doppio rispetto a quella a 37 C.

    Dipendenza dal diametro del condotto

    La viscosit viene di norma misurata con un viscosimetro di vetro, usando la formula di Poiseuille per calcolare la viscosit assoluta.

    Si pu anche determinare la viscosit relativa confrontando il flusso di acqua e quello del liquido in esame sottoposti allo stesso gradiente di pressione.

    La viscosit relativa del sangue stata misurata oltre che con un comune viscosimetro utilizzando un viscosimetro biologico, il letto circolatorio di un arto isolato.

  • La viscosit relativa del sangue nellarto risulta pi bassa che in vitro ed circa la met per ogni valore di ematocrito.

    La viscosit dellacqua e del plasma, in contrasto, risulta sempre la stessa nel viscosimetro e nellarto.