Prontuario farmaceutico ADI [file.pdf]

  • View
    220

  • Download
    4

Embed Size (px)

Transcript

  • REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

    AZIENDA SANITARIA N 6 SANLURI

    PRONTUARIO TERAPEUTICO ADI

    EDIZIONE GIUGNO 2009

  • 1

    Premessa Visto il numero elevato delle molecole disponibili nel mercato, analogamente a quanto

    fatto con listituzione dei prontuari provinciali per la prescrizione dei farmaci allinterno delle

    Strutture Sanitarie Ospedaliere e Territoriali, importante dotarsi di uno strumento quale il

    prontuario anche per la prescrizione dei farmaci in ADI, effettuando una attenta selezione dei

    farmaci.

    Il Prontuario Terapeutico per lADI quindi un elenco dinamico di sostanze

    farmacologicamente attive approvato dalla Commissione Farmaco Terapeutica Provinciale e

    che potr essere in qualsiasi momento aggiornato e/o modificato sulla base delle proposte e

    delle richieste che potranno venire da tutti i medici, di medicina generale, specialistici ed

    ospedalieri i quali, basandosi sulla loro pratica clinica, presenteranno linteresse ad apportare

    le modifiche necessarie.

    Le richieste di particolari esigenze terapeutiche, di nuovi inserimenti e/o sostituzioni dei

    farmaci inseriti nel prontuario, dovranno essere presentate ai responsabili distrettuali, medici

    o farmacisti, dellADI o direttamente alla Commissione Farmaceutica Provinciale.

    La Commissione Terapeutica Provinciale si configura quindi come struttura essenziale

    per lattivazione del programma di politica del farmaco anche al fine di favorire la continuit

    farmaco terapeutica Ospedale Territorio contribuendo quindi alla razionalizzazione ed alla

    vigilanza sulluso appropriato dei medicinali.

  • 2

    Il Prontuario dei Farmaci ADI

    Il prontuario farmaci dellAssistenza Domiciliare Integrata espressamente previsto

    nellallegato alla delibera della Giunta Regionale n. 51/49 del 20.12.2007 e per la sua

    realizzazione la Commissione Farmaceutica Provinciale partita dalla base gi esistente del

    Prontuario Terapeutico Provinciale, approvato nel gennaio 2007 e successivamente aggiornato.

    I farmaci inseriti nel prontuario sono quelli che i medici potranno richiedere per le

    terapie delle cure domiciliari.

    Dal Prontuario Provinciale, che contiene nel suo interno tutti i farmaci necessari per le

    attivit terapeutiche del Presidio Ospedaliero di San Gavino e delle Strutture Sanitarie

    Territoriali dellAzienda Sanitaria di Sanluri, sono stati opportunamente esclusi alcuni farmaci

    che la Commisione ha ritenuto non utilii nelle terapie ADI (ad esempio gli anestetici volatili ed i

    mezzi di contrasto radiologico) ovvero non dispensabili dal Servizio Farmaceutico Aziendale per

    impedimenti legislativi (ad esempio i farmaci inclusi nelle tabelle delle sosttanze stupefacenti e

    psicotrope).

    I farmaci classificati OSP1, medicinali da impiegare esclusivamente nei Centri

    Ospedalieri e Case di Cura, di norma non dovrebbero essere prescritti per le tearpie domiciliari.

    Potranno essere valutati volta per volta, eventuali particolari casi nei quali pu

    verificarsi la necessit di un impiego di questi farmaci per un uso domiciliare in ADI.

    In tali particolari circostanze la prescrizione di questi farmaci, ai fini di un utilizzo

    domiciliare, deve trarre comunque origine da strutture ospedaliere.

    Naturalmente, oltre ai farmaci inclusi nel presente prontuario i medici potranno

    prescrivere tutti i farmaci della classe A del Prontuario Nazionale a carico del Servizio

    Sanitario, i farmaci di cui alla classificazione PHT ed i farmaci in classe H prescritti su piano

    terapeutico dei centri autorizzati.

    Gestione del Prontuario Terapeutico ADI La vigilanza per la corretta applicazione del Prontuario segue i seguenti criteri di massima:

    La richiesta consentita, di norma, solo per i farmaci inclusi nel presente Prontuario

    Terapeutico ADI.

    I farmaci non compresi nel Prontuario Terapeutico Regionale non possono essere

    inseriti in quello ADI.

    La richiesta di farmaci non inclusi nel Prontuario Terapeutico ADI ma inseriti nel

    Prontuario Terapeutico Regionale sar consentita esclusivamente per eccezionali e

    documentabili esigenze terapeutiche, in tal caso la richiesta dovr essere formulata su

  • 3

    apposito modulo (Modello 1) e debitamente motivata dal Medico Prescrittore,

    controfirmata dal Responsabile Sanitario Distrettuale dellADI ed inoltrata al Servizio

    Farmaceutico.

    I farmaci contenuti nel Prontuario Terapeutico ADI, per i quali esiste un consumo

    storico consolidato sono sempre disponibili presso il Servizio Farmaceutico.

    I farmaci per i quali non esiste un consumo storico lapprovvigionamento verr effettuato

    sulla base delle richieste e quindi potranno essere disponibili nel minor tempo possibile.

    Le proposte di inserimento di nuovi farmaci nel Prontuario Terapeutico ADI, dovranno

    essere inoltrate, da parte dei medici richiedenti alla Commissione Farmaco Terapeutica

    utilizzando lapposita modulistica (Modello 2). La Commissione si impegna a rendere

    note le proprie valutazioni entro 60 giorni.

    La Commissione Terapeutica Provinciale valuta le proposte dinserimento ed esprime i

    seguenti pareri:

    a) inserimento nel Prontuario ADI se presente in quello regionale;

    b) non inserimento;

    c) inserimento con restrizione (che sar specificata).

    Al fine di fornire un utile strumento di consultazione, nella tabella seguente

    sono elencate alcune categorie di principi attivi, equivalenti per attivit

    terapeutica, con lindicazione dei farmaci inseriti nel prontuario.

    A titolo di esempio:

    Inibitori di pompa: sono inseriti nel Prontuario lomeprazolo ed il

    lansoprazolo mentre sono fuori prontuario il pantoprazolo e lesomeprazolo.

  • 4

    PRINCIPI ATTIVI PRESCRIVIBILI FUORI PRONTUARIO

    Lansoprazolo PantoprazoloOmeprazolo EsomeprazoloNadroparinaEnoxaparinaSimvastatinaTorvastatina

    Losartan ValsartanIrbersartan OlmesartanAmlodipinaNifedipinaVerapamilDiltiazemEnalapril

    PerindoprilRamipril

    PropanololoAtenololo

    CarvediloloDiazepam BromazepamLorazepam LormetazepamAlprazolam ZolpidemTriazolam Zaleplon

    Antidepressivi 11 molecole EscitalopramCiticolina

    AcetilcarnitinaOlamina Alfoscerato

    Altri Farmaci SN nessuno Colina AlfosceratoPentoxifillina

    DiidroergotossinaBuflomedil

    Antitrombotici nessuno SulodexideMetilprednisolone

    MometasoneClobetasoneAssociazioniMiconazoloEconazolo

    ClotrimazoloAltri Uso topico Escina + Eparina

    Acido Ialuronico + SulfadiazinaCatalasi

    Frumento estrattoVoltarenFastumTantum

    BenzidaminaFlurbiprofene

    Nimesulide

    Antiffiamatori uso topico Ketoprofene

    Collutori Clorexedina

    Antimicotici Uso topico Ketoconazolo

    Cicatrizzanti Acido Ialuronico

    Cortisonici Uso topico Betametasone

    Sartani

    Calcio Antagonisti Nimodipina

    Ace Inibitori Associazione con diuretico

    bloccanti Bisoprololo

    Benzodiazepine e analoghi

    Psicostimolanti nessuno

    Vasodilatatori periferici nessuno

    Inibitori Pompa Acida

    Eparine BPM Parnaparina

    Statine Rosuvastatina

  • 5

    FARMACOVIGILANZA

    Segnalazioni Reazioni Avverse

    Al fine di promuovere e rafforzare lattivit di Farmaco-Vigilanza, strumento attraverso

    il quale il Ministero della Salute pu svolgere il suo ruolo istituzionale di tutela della salute del

    cittadino, si allega copia della scheda in vigore per la segnalazione delle reazioni avverse da

    farmaci.

    Tutti i Medici (Ospedalieri, di Base, Specialisti) hanno lobbligo di comunicare al

    Servizio Assistenza Farmaceutica dellAzienda Sanitaria Locale territorialmente competente, gli

    effetti tossici e secondari, sia locali che generali, conseguenti allimpiego dei farmaci, entro il

    limite dei dieci giorni dalla conoscenza degli stessi o, nei casi mortali e di particolare gravit,

    entro ventiquattrore.

    Le segnalazioni delle reazioni avverse da farmaci, effettuate mediante apposite schede

    conformi al modello approvato dal Ministero della Salute, devono riguardare non solo le

    reazioni avverse inaspettate, ma anche quelle note e prevedibili perch descritte nel foglio

    illustrativo allegato alle confezioni di vendita dei prodotti farmaceutici: ai fini statistici si ritiene

    infatti di considerevole utilit conoscere con quale frequenza detti fenomeni si manifestano in

    Italia, in rapporto alle particolari condizioni di impiego dei farmaci stessi ed ai dosaggi pi

    comunemente adottati nel nostro Paese.

  • 6

    Classificazione Anatomica, Terapeutica, Chimica ( A.T.C. )

    A Apparato gastrointestinale e metabolismo

    B Sangue e organi emopoietici

    C Sistema cardiovascolare

    D Dermatologici

    G Sistema genito-urinario e ormoni sessuali

    H Preparati ormonali sistemici, esclusi gli ormoni sessuali

    J Antimicrobici generali per uso sistemico

    L Farmaci antineoplastici e immunomodulatori

    M Sistema muscolo-scheletrico

    N Sistema nervoso

    P Farmaci antiparassitari, insetticidi e repellenti

    R Sistema respiratorio

    S Organi di senso

    V Vari

  • 7

    INDICE A APPARATO GASTROINTESTINALE E METABOLISMO 12 PAG 11 A01 STOMATOLOGICI A02 ANTIACIDI, ANTIMETEORICI ED ANTIULCERA PEPTICA A03 ANTISPASTICI, ANTICOLINERGICI E PROCINETICI A04 ANTIEMETICI ED ANTINAUSEA A06 LASSATIVI A07 ANTIDIARROICI, ANTINFIAMMATORI ED ANTIMIC