Click here to load reader

PIANO DI LAVORO · PDF file funzioni delle proteine • Caratteristiche delle proteine • Gli amminoacidi • Il legame peptidico • Le quattro strutture delle proteine • Denaturazione

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of PIANO DI LAVORO · PDF file funzioni delle proteine • Caratteristiche delle proteine...

  • 1

    ISTITUTO D’ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE “G. TOMMASO GIORDANI”

    INDIRIZZO LICEO SCIENTIFICO

    PIANO DI LAVORO

    redatto secondo le indicazioni

    contenute nel Piano dell’Offerta formativa

    MATERIA DI INSEGNAMENTO

    SCIENZE : BIOLOGIA E CHIMICA

    CLASSE II SEZIONE A

    ANNO SCOLASTICO 2017/2018

  • 2

    ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA

    PROFILO GENERALE DELLA CLASSE

    La classe è formata da alunni di diversa estrazione socio-culturale. Le conoscenze e le abilità

    cognitive sono mediamente sufficienti. I comportamenti nel gruppo classe possono ritenersi corretti.

    L’interesse per la disciplina è più che sufficiente o discreto a causa della motivazione mostrata verso

    le discipline scientifiche.

    Il livello di partenza rilevato è stato confrontato con quello delle altre discipline ed opportunamente

    raccordato è stato riportato nella programmazione del Consiglio di classe.

    I componenti della classe sono alunni delle classi precedenti per cui molte delle loro caratteristiche

    sono già note; di esse si terrà debitamente conto

    FONTI DI RILEVAZIONE DEI DATI:

     griglie, questionari conoscitivi, test socio-metrici

    (se sì, specificare quali) Le caratteristiche degli alunni sono già note dal primo anno.

    X tecniche di osservazione

    X colloqui con gli alunni

    X colloqui con le famiglie

     colloqui con gli insegnanti della scuola secondaria di I grado

    LIVELLI DI PROFITTO

    LIVELLO BASSO

    (voti inferiori alla sufficienza)

    LIVELLO MEDIO

    (voti 6-7)

    LIVELLO ALTO

    (voti 8-9-10)

    N. Alunni 9

    N. Alunni 8

    N. Alunni 5

    ASSE CULTURALE

    ASSE TECNOLOGICO-SCIENTIFICO

    COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA

    C1

    C2

    C3

    C4

    C5

    C6

    C7

    C8

    Imparare ad imparare CONCORRENTE

    Progettare RIFERIMENTO

    Comunicare RIFERIMENTO

    Collaborare e partecipare RIFERIMENTO

    Agire in modo autonomo e consapevole RIFERIMENTO

    Risolvere problemi CONCORRENTE

    Individuare collegamenti e relazioni CONCORRENTE

    Acquisire e interpretare l’informazione RIFERIMENTO

    COMPETENZE ASSE DEI LINGUAGGI

    L1 Padronanza della lingua italiana. CONCORRENTE L2 Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire

    l ’interazione comunicativa verbale in vari contesti. CONCORRENTE L3 Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo. CONCORRENTE L4 Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi. CONCORRENTE

  • 3

    L5 Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi. CONCORRENTE

    L6 Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario. CONCORRENTE

    L7 Utilizzare e produrre testi multimediali. CONCORRENTE COMPETENZE ASSE MATEMATICO M1 Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico, rappresentandole

    anche sotto forma grafica. CONCORRENTE

    M2 Confrontare e analizzare le figure geometriche, individuando invarianti e relazioni.

    CONCORRENTE

    M3 Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi. CONCORRENTE

    M4 Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con

    l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e

    le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo Informatico. CONCORRENTE

    COMPETENZE ASSE SCIENTIFICO-TECNOLOGICO

    S1 Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e

    riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e di complessità. RIFERIMENTO

    S2 Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di

    energia a partire dall’esperienza. RIFERIMENTO

    S3 Essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e

    sociale in cui vengono applicate. CONCORRENTE

    COMPETENZE ASSE STORICO-CULTURALE

    G1 Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica

    attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra

    aree geografiche e culturali. CONCORRENTE

    G2 Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco

    riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della

    collettività e dell’ambiente. CONCORRENTE

    G3 Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel

    tessuto produttivo del proprio territorio.

    ARTICOLAZIONE MODULARE E TEMPI

    Per la scelta dei contenuti e la loro sequenza si terrà conto degli interessi degli studenti nel

    rispetto degli argomenti indicati dai Programmi Ministeriali.

    Numero due ore settimanali, corrispondenti a 66 ore annuali di lezioni, prevedendo tre verifiche fra

    scritte e orali per ogni alunno e per quadrimestre, le ore effettive di spiegazione ed esercitazioni di

    riducono a circa 30. A tale monte ore bisognerà detrarre le ore di lezione perse a causa di di altre

    attività per cui si riducono a 25 ore circa.

  • 4

    SCANSIONE DEI CONTENUTI DEL PROGRAMMA

    PRIMO QUADRIMESTRE

    (13/9/2017 al 27/1/2018)

    BIOLOGIA GENERALE

    MODULO 1: LA BIOLOGIA È LA SCIENZA DELLA VITA

    1a Unità didattica

    Obiettivo didattico generale (O.D.G.): La Biologia studia gli esseri viventi

    COMPETENZE

    • Comprendere il valore della biologia quale componente culturale per interpretare la realtà

    • Comprendere il metodo utilizzato dagli scienziati per spiegare i fenomeni naturali e formulare previsioni applicando le

    conoscenze acquisite

    • Acquisire la consapevolezza che una teoria scientifica viene formulata dopo essere stata sottoposta a verifiche e può essere

    confutata

    Obiettivi didattici specifici (OO.DD.SS.): La Biologia è la scienza della vita

    CONTENUTI

    CONOSCENZE

    ABILITÀ

    1 La biologia studia

    gli esseri viventi

    • Le caratteristiche degli esseri

    viventi

    • Le interazioni tra esseri viventi

    • L’evoluzione dei viventi

    • Definire le caratteristiche comuni a tutti gli

    esseri viventi

    • Individuare nella cellula la struttura più

    semplice in grado di svolgere tutte le

    funzioni vitali

    • Identificare nel DNA e nelle proteine le

    strutture molecolari che distinguo le

    cellule dalla materia inanimata

    • Elencare i livelli di organizzazione dei

    viventi partendo dalle strutture più piccole

    • Distinguere la popolazione dalla comunità

    e dall’ecosistema

    • Individuare nell’evoluzione per selezione

    naturale uno dei principi unificanti della

    biologia

    2 Il metodo

    scientifico

    • Le caratteristiche che distinguono

    un’indagine scientifica

    • Spiegare come si procede in un’indagine

    scientifica distinguendo le osservazioni

    dalle ipotesi e dalle teorie

  • 5

    2a Unità didattica

    Obiettivo didattico generale (O.D.G.): Le molecole della vita

    COMPETENZE

    • Individuare nella molecola d’acqua le particolari caratteristiche che la rendono indispensabile alla vita

    • Essere in grado di individuare nei composti organici le molecole che costituiscono gli esseri viventi

    • Comprendere le funzioni che svolgono le biomolecole negli esseri viventi in relazione alla loro struttura

    Obiettivi didattici specifici (OO.DD.SS.): Le biomolecole

    CONTENUTI

    CONOSCENZE

    ABILITÀ

    La vita dipende

    dalle proprietà

    dell’acqua

    • La struttura della molecola

    d’acqua

    • Le proprietà dell’acqua: densità,

    calore specifico, coesione e

    adesione

    • Le soluzioni

    • La scala del pH

    • Mettere in relazione la struttura molecolare

    dell’acqua con le sue proprietà

    • Distinguere una sostanza idrofila da una

    idrofobica

    • Spiegare le proprietà delle sostanze acide e

    di quelle basiche

    • Interpretare la scala del pH

    Le biomolecole

    pre

Search related