Eco e Narciso / Design - Pietra

  • View
    225

  • Download
    5

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Fascicolo di Eco e Narciso / Design sul workshop del Politecnico di Torino (Gianluca Alessio, Claudio Germak) all'Ecomuseo della Pietra "le loze" di Rorà

Text of Eco e Narciso / Design - Pietra

  • GIANLUCA ALESSIOCLAUDIO GERMAKPOLITECNICO, TORINO

    ECOMUSEO DELLA PIETRA ROR

    A CURA DI REBECCA DE MARCHI E STEFANO MIRTI (ID-LAB)

    Pietra / Stone

  • StoneEcomuseum of Stone

    Le Loze di Ror

    Claudio Germak, Gianluca Alessio,

    Claudia De Giorgi, Gabriele Adriano

    Politecnico di Torino

    PietraEcomuseo della Pietra

    Le Loze di Ror

    Claudio Germak, Gianluca Alessio,

    Claudia De Giorgi, Gabriele Adriano

    Politecnico di Torino

  • The physical and cultural contexts and material (stone), have established

    what went on behind the scenes to orient or adjust the activities,

    according to a typical approach of design driven, design solutions that

    can be integrated with the current processes, can innovate the planning

    approaches and boost new relations among the players, established and

    new, at the process (ecomuseum, artisan and industrial undertakings,

    designers). A research and analysis course of the territory which is started

    from its history, from natural local sources tackled with the often harmful

    effects on the environment. To enter the heart and mind of the material

    and immaterial culture within the stone, this is the aim: to understand the traditions, to evaluate its permanence, the working development (from

    artisan to industrial); to observe it directly in situ, how the stages, the

    hardness, the operators ambitions have occurred; to point out the strong

    and weak points. Also considering the feasible visions, all to be proved,

    but important if they are guaranteed by a sustainable approach and an

    ethical project.

    Contesto fisico e culturale e materia (pietra) hanno costituito il

    retroscena entro cui orientare o riorientare, secondo un tipico

    approccio di design driven, soluzioni di design che possano

    integrarsi con i processi esistenti, innovare gli approcci progettuali

    ed incentivare nuove relazioni tra gli attori, consolidati e nuovi, del

    processo (ecomuseo, aziende artigianali e industriali, designer). Un

    percorso di ricerca e di analisi del territorio che partito dalla sua storia, dalle risorse naturali locali confrontate con le ricadute, spesso

    dannose, sullambiente. Entrare nel cuore e nel pensiero della cultura

    materiale ed immateriale dellambito pietra, questo lobiettivo: capirne le tradizioni, valutarne la permanenza, lo sviluppo lavorativo

    (da artigianale a industriale); osservarne direttamente, in loco come

    avvenuto, le fasi, le fatiche, le ambizioni degli operatori; segnalarne i punti di forza e di debolezza. Tenendo conto anche delle visioni pi futuribili, tutte da provare, comunque importanti se garantite da un

    approccio sostenibile e di progetto etico.

  • In order to get the students nearer

    to the territory and its values a

    scenery lecture has been prepared

    to present the context under dif-

    ferent standpoints: geographical, historical, economical, according

    to the principal economics of

    yesterday and today.

    Meeting the Valdese community has

    offered, in this way, a level of a high

    and deeper lecture, full of recalls to

    daily labour, to the family as the first unit of the community, to the people

    who work and pray together in an

    austere and industrious system of

    life, but above all, essential.

    Per avvicinare gli studenti al territorio e ai suoi valori stata preparata una lettura di scenario con lobiettivo di presentare il contesto sotto

    i diversi profili: geografico, storico, economico, secondo le principali economie di ieri e di oggi.

    Lincontro con la realt valdese ha offerto, in questo senso, un livello di

    lettura approfondito, denso di richiami alle pratiche quotidiane, alla

    famiglia come primo nucleo della comunit, alle persone che insieme

    lavorano e pregano nellambito di un sistema di vita severo, operoso, ma

    soprattutto essenziale.

    forse questultimo termine essenziale, in un mondo che apparentemente

    tutto il contrario, quello che pi a fondo ha segnato lattivit degli studenti/progettisti. Il design si riconferma, pertanto, come pratica etica aperta allo

    sviluppo umano: fornisce soluzioni, non scontate e sostenibili, apre a nuove direzioni che riguardano i manufatti, i processi, le politiche economiche.

    Contributo fondamentale per il progetto: la conoscenza. Conoscere per capire. Seguire il percorso della pietra dallestrazione in cava ai laboratori

  • Maybe it is this word essential, in a world which seems to be the

    opposite, which has deeply marked the students/designers activities.

    The design is reconfirmed, as an ethic practice opened to human development: it supplies solutions which are not taken for granted and sustainable, open to new direction which has to do with manufactures,

    the processes, and economic policies.

    Fundamental contribution of the project: the knowledge. Know to understand. Follow the steps of the stone from the quarrying to the

    laboratories where it is carved. See the processing, understand the

    functional aspects as well as the poetical, cognitive, sensorial. Know the

    material, its physical limits and its potentiality. The richness and the wastes.

    Compare the results of the production from all points of view: from the energy consumption to the expressivity, from the work preservation to the

    market. The legendary histories and the expectations have been listened to,

    as well as the questionings for the future which are typical of the artisans

    mentality who have always been searching for their identity. The main

    in cui viene lavorata. Osservarne

    le lavorazioni, cogliendone gli

    aspetti funzionali e allo stesso

    tempo poetici, cognitivi, sensoriali.

    Conoscere la materia, i suoi limiti

    fisici e le sue potenzialit. La ricchezza e gli sprechi. Confrontare

    i risultati della produzione, sotto

    tutti i profili: dal consumo di energia allespressivit, dalla tutela del

    lavoro al mercato. Si sono ascoltate

    le storie leggendarie, le aspettative

    e gli interrogativi per il futuro di

    artigiani che sono da sempre in cerca

    di una propria identit. Sono stati

    analizzati i principali semilavorati

  • semifinished products have been analysed searching for evident and possible shapes, functions, and expressivity. Finding out, for example, that

    in the same territorial area some traditional manufactures manually made

    by the artisans with gestural characters and rules still live together through

    time, so they survive, with the up-to-date industrial process on technologies

    and instruments. This has been offered to the students and put into the

    basis of the workshop: to train ones observation abilities of the contextual scenery, to compare with other suggestions, which come from different

    contexts. To know how to interlace and relate between local traditions with

    new productive and markets demands.

    The project concepts and the metaprojects elaborated by the students

    arise from this deep exploration and pluridirectional culture, which

    is oriented towards sustainability, to the development of productive

    processes, to reduce the impact of the excavation, and to a possible

    new familiarity with a hard material, heavy, cumbersome: the stone. According to its physical characteristics, the stone of Ror is a gneiss,

    di consueta produzione alla ricerca

    di forme, funzioni ed espressivit,

    palesi e possibili. Scoprendo, ad

    esempio, che nel medesimo bacino

    territoriale alcune lavorazioni

    tradizionali eseguite manualmente

    dallartigiano con gestualit e regole

    immutate nel tempo convivono,

    dunque sopravvivono, con i

    processi industriali aggiornati nelle

    tecnologie e negli strumenti. Questo

    stato offerto agli studenti e posto alla base del workshop: allenarsi a saper guardare dentro lo scenario

    contestuale, confrontandosi con

    suggestioni altre, che provengono

  • it is generally grey coloured

    but with softening which goes

    from greenish to light blue, from

    yellowish to rusty red due to

    the different presence of oxides

    and mica in the mineralogical

    composition. It is a material with

    characteristics of hardness that

    makes it fit for sawing and adapt to receive different superficial treatments, but also characterized

    by a strong schistosity that cause a

    high tendency to break in parallel

    levels. A material that glitters for

    the presence of mica, intensified when its wet: a strong material but

    da altri ambiti, da altri contesti. Saper intrecciare e relazionare tra loro

    tradizioni locali e nuove esigenze, produttive e di mercato.

    I concepts progettuali e i metaprogetti elaborati dagli studenti sono figli di questa cultura dellesplorazione ampia e pluridirezionale, che guarda

    alla sostenibilit, al miglioramento dei processi produttivi, al diminuire

    limpatto dellescavazione e ad una possibile nuova familiarit con la

    pietra, materia rigida, pesante, ingombrante.

    Per le caratteristiche fisiche, la pietra di Ror uno gneiss generalmente di colore grigio ma con sfumature che passano dal verdognolo allazzurro, dal

    giallastro al rosso ruggine in funzione della differente presenza di ossidi

    e di mica allinterno della composizione mineralogica. Un materiale con

    caratteristiche di durezza che lo rendono idoneo alla segagione e in grado

    di ricevere d