of 22 /22
Malattie infettive AIDS Nozioni generali L'Aids (sindrome da immunodeficienza acquisita) è lo stadio finale di un'infezione causata dal virus HIV (human immunodeficiency virus). L'infezione HIV ha una sua peculiarità: dal momento del contagio al manifestarsi della malattia vera e propria, l'Aids conclamato o stadio finale della malattia, passano in media 12 anni circa (periodo di latenza). Il numero degli attuali malati di Aids è di gran lunga inferiore a quello delle persone contagiate dal virus HIV (sieropositivi). Poiché i malati di Aids sono stati contagiati dieci anni fa, il loro numero rivela in effetti il livello di diffusione dell'infezione a quell'epoca. Prima o poi la maggior parte dei sieropositivi manifesterà i sintomi dell'Aids, a meno che nuovi farmaci antiretrovirali non arrestino l'evoluzione della malattia o rendano persino possibile la guarigione. Titolo: nov 6 21.42 (1 di 22)

AIDS - talamona.eu1].pdf · manifesterà i sintomi dell'Aids, a meno che nuovi farmaci antiretrovirali non arrestino l'evoluzione della malattia o rendano persino possibile la guarigione

  • Author
    ngocong

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of AIDS - talamona.eu1].pdf · manifesterà i sintomi dell'Aids, a meno che nuovi farmaci...

MalattieinfettiveAIDS

NozionigeneraliL'Aids(sindromedaimmunodeficienzaacquisita)lostadiofinalediun'infezionecausatadalvirusHIV(humanimmunodeficiencyvirus).L'infezioneHIVhaunasuapeculiarit:dalmomentodelcontagioalmanifestarsidellamalattiaveraepropria,l'Aidsconclamatoostadiofinaledellamalattia,passanoinmedia12annicirca(periododilatenza).IlnumerodegliattualimalatidiAidsdigranlungainferioreaquellodellepersonecontagiatedalvirusHIV(sieropositivi).PoichimalatidiAidssonostaticontagiatidieciannifa,illoronumerorivelaineffettiillivellodidiffusionedell'infezioneaquell'epoca.Primaopoilamaggiorpartedeisieropositivimanifesterisintomidell'Aids,amenochenuovifarmaciantiretroviralinonarrestinol'evoluzionedellamalattiaorendanopersinopossibilelaguarigione.

Titolo:nov621.42(1di22)

Ladiffusionedell'HIV/AIDSnonpilimitataall'Africasubsahariana,comesiamostatiabituatiapensarenelcorsodeglianniNovanta.Linoltreallemortidirettebisognaaggiungeretuttiqueibambinichemorirannodistentiessendorimastiorfani(gliorfanisono12milioni).

Inquest'ultimoperiododellanostrastoria,l'epidemiasiespansaintutteleareedelmondoinviadisviluppo,contassididiffusioneparticolarmenteallarmantiinAmericaCentrale,neiCaraibi,inEuropaorientaleeinalcuneregioniasiatiche.

Alcontrario,inEuropa,Americasettentrionaleeneglialtripaesiadaltoredditol'epidemiastatacontenutagrazieaiprogressidellaricercafarmaceuticaeall'efficienzadeiservizidimonitoraggioeprevenzione.

MalattieinfettiveAIDS

Titolo:nov621.42(2di22)

MalattieinfettiveAIDS

AIDSINITALIATotalecasidiAIDSdall'iniziodell'epidemia58.400TotaledecessiperAIDSdall'iniziodell'epidemia(percentualedidonne:2025%)35.3001995NuovicasidiAIDS(principalemodalitditrasmissione:usodidrogheperviaendovenosa)56532007NuovicasidiAIDS(principalemodalitditrasmissione:rapportisessuali)1.200

ModificatadaCOA,MinisterodellaSalute,novembre2007

Titolo:nov621.42(3di22)

Diffusionedell'AIDS

Malattieinfettive

Titolo:nov617.30(4di22)

LaTbelecondizionisocioeconomicheLatubercolosiunamalattiafortementeassociataallecondizioniincuivivonolepersone.Labbassamentodelledifeseimmunitarie,infatti,pudipenderedalfattodivivereincondizioniigienichemoltoscarseedisoffrirediunostatodimalnutrizioneecattivecondizionigeneralidisalute.SecondolAltocommissariatodelleNazioniUniteperirifugiati,peresempio,ledecinedimilionidirifugiatichevivonoincondizionimoltoprecarieindiversiPaesidelmondo,aseguitodiguerreodicatastrofinaturali,sonoarischiomoltoaltodisviluppareTb.LanecessitditeneresottocontrollolaTbneicampiprofughierifugiati,soprattuttoinzonedovelincidenzadellamalattiagimoltoaltacomeinAfrica,costituiscequindiunaprioritassoluta.

TUBERCOLOSI Malattieinfettive

Titolo:nov617.44(5di22)

TUBERCOLOSILatubercolosiunamalattiacontagiosachesitrasmetteperviaaereamedianteunbatterio,ilMycobacteriumtuberculosis.Ilcontagiopuavvenirepertrasmissionedaunindividuomalato,tramitesaliva,starnutoocolpoditosse.PertrasmetterelinfezionebastanopochissimibacillianchesenonnecessariamentetuttelepersonecontagiatedaibatteridellaTbsiammalanosubito.Ilsistemaimmunitario,infatti,pufarfronteallinfezioneeilbatteriopurimanerequiescenteperanni,prontoasvilupparelamalattiaalprimoabbassamentodelledifese.Sicalcolachesoloil1015%dellepersoneinfettatedalbatteriosviluppalamalattianelcorsodellasuavita.Unindividuomalato,per,senonsottopostoacureadeguatepuinfettare,nellarcodiunanno,unamediadi1015persone.

Nonostantesiaunamalattiaprevenibileecurabile,laTbcostituisceoggiunadelleemergenzesanitariepidrammatiche,tantodaesserestatadichiarataemergenzaglobalenel1993dallOmsperlenormecaricosanitario,economicoesocialechelaaccompagna.LaTbinfattiancoratrattataconstrumentidiagnosticiefarmacidivecchiaconcezione,mentreunadiagnosiprecoceelusoditrattamentiadeguatieinnovativipotrebbeincideresignificativamentesullariduzionedellamalattia.

HiveTbLaTbtendeainteragireinmododrammaticoconilvirusHivelacombinazionedelledueinfezioniletale:unamalattiaacceleraildecorsodellaltra.LHivindebolisceilsistemaimmunitario.ChisieropositivoevieneinfettatodatubercolosisiammaladiTbmoltopifacilmentedichiinfettomanonsieropositivo.LaTbinfattilaprincipalecausadimortetralepersonesieropositive.InAfrica,lHivilfattorechedifattohadeterminatolincrementodincidenzadellaTbnegliscorsi10anni.

Malattieinfettive

Titolo:nov617.30(6di22)

Lafebbretifoide,dettaanchetifoaddominale,unagravemalattiatropicaleprovocatadaunbatterio,laSalmonellatyphi,appartenentealgenereSalmonelladicuifannoparteancheleSalmonelleparatyphiAeB.Nellamedicinaanglosassonesonochiamateanchefebbrienteriche.Lafebbretifoideunamalattiabattericasistemicaatrasmissionefecaleorale,puquindiesserecontrattadopoaveringeritoacquaoalimenticontaminatidallefecidipersoneinfette.Inaltreparole,ibatterivengonoespulsiconlefecidaunuomomalatoditifo,questefecicontaminanolambiente,lacqua,glialimentiecontagianonuovepersonechevengonoacontattoconglielementiinfettatidamaterialifecalicontenentiSalmonella.LeSalmonellesonomoltoresistenti,soprattuttoquandosonocontenuteinmaterialiorganici.Gliinsetti,soprattuttolemosche,possonofaredavettoripassivideigermipatogeni.DiffusioneEfrequenteneipaesiconunoscarsolivelloigienico,soprattuttoinIndia.MaancheinAfrica,MedioOriente,AsiaeAmericaLatinaIncubazioneIlperiododiincubazionepuvariareda3giornia3mesiasecondadellacaricabattericapresentenelmaterialeorganico,masolitamentedi13settimaneSintomiLafebbretifoidesimanifestagradualmenteconfebbrealta,cefalea,inappetenza,rallentamentodellepulsazioni,addominalgie,alvoalterno,tossesecca,disturbigastrointestinali.Lalinguadiventapatinosa,aridaearrossataaibordi.Sintomicaratteristici,anchesenonmoltopresenti,sonoildelirio,lalterazionedellostatodicoscienza,lostatostuporosoeilcoma.Esemprepresentelingrossamentodellamilza.Iltiforarotraiviaggiatori,mapuessereanchemortaleperchilocontrae.

TIFO Malattieinfettive

Titolo:nov617.10(7di22)

MalattieinfettiveDiffusionedeltifo

Titolo:nov617.13(8di22)

Lamalarialapigraveelapicomunemalattiatropicale.Noncontagiosadauomoauomo,maconcircamillenuovicasiallanno,restalaprincipalemalattiadaimportazionechecolpiscesiaturistidiritornodameteesotiche,siaimmigraticherientranoinpatriadopoalcuniannipassatinelnostropaese.IturistiitalianicheprendonolamalariainAfricasonolo0,7permillediquellichesirecanonelpaeseafricano.Lagravitdellamalattiadatadaunparassita,ilPlasmodio,(lamortepermalariaspessodovutaalPlasmodiumfalciparum)chevieneintrodottonelluomodallapunturadellazanzarafemminadelgenereAnofele.Avoltepuavvenireanchetramitetrasfusionedisanguee,raramente,damadreafeto.LamalariainAfricalaprincipalecausadimortalitinfantile.

DiffusioneEfrequenteinAfrica,MedioOriente,AsiaeAmericaLatina

SintomiIngenere,ancheseisintomipossonoesserevari,presentefebbreoltrei38C,avolteprecedutadabrividi,malditesta,dolorimuscolariesimilinfluenzaliavoltesiaggiungeanemiaedittero.Lerecidivesipossonoverificareanchedopoannidallinfezioneprimaria.LamalariadaPlasmodiumfalciparum,senonvienetrattataadeguatamentepuportarealcomaepoiallamorte.Incasodifebbresospettaneimesisuccessivialrientrosemprebenesottoporsiadunesamedelsangue.

MALARIAMalattieparassitarie

Titolo:nov616.47(9di22)

Diffusionedellamalaria Malattieparassitarie

Titolo:nov616.52(10di22)

Lafebbregiallaunamalattiaacutavirale,potenzialmentemoltograveedinmolticasimortale,trasmessaalluomodaunapunturadizanzaraAedesAegypti.IlviruschecausalafebbregialladellafamigliadeiFlavivirus.Lamalattianontrasmissibilepercontattodirettooattraversoicomuniveicoli.Duesonoleteoriealloriginediquestamalattiainfettiva.LaprimateoriasostienechelafebbregiallasiaoriginariadellAfricaechesiaarrivatanelcontinenteamericanoinsiemealsuovettore(lazanzaraAedesaegypti)tramiteiltrafficodeglischiavi.Laltrateoriasostiene,invece,chelafebbregiallafossegipresentecomemalattiadellescimmie.

Diffusione

LamalattiaendemicanellezoneurbaneeforestalidelleregionitropicaliesubtropicalidiAmericaLatina(Bolivia,BrasileColombia,Ecuador,Per),PanamaeAfrica.Lafebbregiallanon,invece,presenteinOceaniaeAsia,benchvisianopresentispeciedizanzarechepotrebberofungeredapotenzialivettori.

Incubazione

Ilperiododiincubazionevadai3ai6giornidopolapunturadellazanzara,dopodichlamalattiasimanifestacongradovariabilediintensit.

Sintomi

Febbreaccompagnatadabrividi,cefalea,doloriosseiemuscolaridiffusi,epistassi,statodiprostrazioneprofonda,nauseaevomito.Neicasipigravisimanifestanoperditedisanguedalnasoedemorragieintestinali,conpossibiledannoaireniealfegato.Littero,inizialmentemoderato,siaccentuagradualmente.Nel2050%deipazienticonitterolamalattialetalepershock,comaepaticoorenale.Lamortalitpuarrivareancheoltreil50%nellepersonenonvaccinate,finoall80%.

FEBBREGIALLA Malattieparassitarie

Titolo:nov617.18(11di22)

Diffusionedellafebbregialla Malattieparassitarie

Titolo:nov617.18(12di22)

LECONSEGUENZE(Malattiedadenutrizione)Ladenutrizionecausa,oltreallamorte,dimagrimento,apatia,debolezzamuscolare,depressionedelsistemanervoso,minorresistenzaallamalattia,invecchiamentoprecoce,indebolimentodellavista.Questeconseguenzesimanifestanosoprattuttoneibambini(lacuimortalitnelterzomondoaltissima):ventregonfio,magrezza,avvizzimentodellapelle,apatieeccLemalattieparassitarieeinfettivecolpisconosoprattuttoibambini,nonsoloacausadelladenutrizione,maancheperleprecariecondizioniigienicheprovocatedamancanzadiacqua.NeipaesidelTerzomondo,lamaggioranzadeigiovanisoffredianemieprovocatedauninsufficienzadiferronellalimentazionequestoesponeamalattieinfettive,frenalosviluppofisicoelacapacitdiapprendimento.Tuttelevitaminepresentineglialimentisonoindispensabili,lalorocarenzaprovocagraviconseguenze,soprattuttoneibambini. LacarenzadivitaminaAcausaanchelacecitneibambini.Questavitaminaserveancheperlapelle,perlacrescita,percombattereleinfezioni. LacarenzadivitaminaD,indispensabileperidentieleossa,provocailrachitismo,checolpisceibambini. LavitaminaE,contenutanegliolivegetali,nelgranointegrale,nelburro,nelleuovaenellamargarina,influiscesulprocessoriproduttivo. LavitaminaK,contenutaneglispinaci,neicavolfiori,nelpomodoroenelfegato,favoriscelacoagulazionedelsangue. LavitaminaB1serveperlacrescitaeilfunzionamentodelsistemanervoso.Econtenutanellievito,neicereali,nellecarni,nellatte,nelleuovaenelfegato. LavitaminaB2contenutanellatte,nelformaggio,nelleuova,nellacarne,nellievitoeneglispinacieserveperlacrescitaeperilfunzionamentodellecellule. LavitaminaB12serveperlacrescitaeperlaformazionedeiglobulirossidelsangue,contenutanelleuova,nellatte,nelfegatoenellacarne. LavitaminaCserveperilfunzionamentodellecelluleepercombattereleinfezionicontenutanegliagrumi,nellepatate,neipomodorineicavolienellefragole. LavitaminaPPserveperlacrescita,perlapelle,perilsistemanervosoeperilfunzionamentodellecellule,edcontenutanellievito,nelfrumento,nelfegatoenellacarne.

Malattiedacarenza

Titolo:nov617.47(13di22)

MalattiedadenutrizioneCHECOSASIPUO'FARE?

Persconfiggerelafamenonbastamandarecibo,vestiti,creareospedali,mabisognainsegnareaipaesidelterzomondoalavorareconmacchinepisofisticate.Oggileprincipaliassociazionihannodatosoluzionimoltovalide:

aiutimiratiamigliorareimetodidicoltivazioneconcanalidiirrigazione,mezzitecnologicamenteavanzatieterrenicoltivabililevandolaproprietdellepiantagioniallemultinazionali impiegareildenaroricavatodaldisarmodeipaesiricchipercostruireindustrie,compraremezziagricoliecc. minorconsumodellerisorsealimentaridapartedeipaesiricchipersfamareipaesipoveri ricercadinuoverisorsealimentari:gliscienziatihannoscopertounnuovometodopermodificareigenideivegetalicreandoalimentibiologicamentemodificati sanareidebitideipaesidelterzomondo nazionalizzareminiere,terrenicoltivabilieinstallareunprezzodiesportazionecomunetratuttiipaesipoveri farecampagnedemograficheperdiminuirelanatalit.Perfarelamaggiorpartediquestecose,occorreistruirelapopolazioneinsediandoscuoleeuniversit.

Malattiedacarenza

Titolo:nov617.48(14di22)

MalattiedadenutrizioneLanoressiamoltopicomunenellefemminecheneimaschiesimanifestatragliadolescentieuropei,americani...frai14ei17anni,conilrifiutosistematicodelciboodialcunicibiconsideratitropporicchidicalorieequindiingrassanti.Chicolpitodatalemalattiariesceadautocontrollarelapropriaalimentazioneperlapauradiingrassare,anchesesottopeso.Leragazzeingenereaumentanolattivitfisica,diventanoirrequiete,irritabiliesiisolanodalleamicizieilciclomestrualescompare,simanifestanosintomididepressione,insonnia,difficoltdiconcentrazione.Alcontrariodellanoressia,labulimiadifficilmentecompareprimadei18anni,inadolescenti,ancheinquestocasoprevalentementefemmine,chehannopauradiperdereilcontrollosullalimentazione,dinonesserepiingradodismetteredimangiarevolontariamente.Sicontinuaamangiaresenzafermarsifinoaisensidicolpacheportanoalvomitoautoindotto,allabusodilassativi,aperiodididietarigida.Spessolabulimiapassainosservataperchsiaglieccessialimentarichelereazioniconseguentisonoconsumatisegretamente,inoltresoloinpochicasisiverificanostatidimagrezzaodiobesit.Iproblemipsicologicichestannoallabasediquestemalattiesonovariequindidifficilidageneralizzare,spessotuttavia,difficoltaffettive,isolamento,scarsastimadispossonodeterminareilrischiodipassaredaunadietarigidaadunveroepropriodisturboclinico.Gliadolescenticolpitidaanoressiaobulimiadifficilmentesirendonocontodellaportatapsichicadeilorocomportamenti,chesonogiustificaticonunamotivazioneperloroplausibile:lapauradiingrassare.

Malattiedacarenza

Titolo:nov617.55(15di22)

MALATTIEDAMALNUTRIZIONE

AlcunericercheeffettuatedalWorldwatchInstituterivelanocheilnumeroglobalediindividuidenutritilentamentecalatoapartiredal1980finoalmiliardoeduecentomila.Ilnumerodeisovranutritiinvecesalitoallastessacifrasialepersoneinsovrappesochequellesottopesosoffronodimalnutrizione,ciodidisordinidellanutrizione.Unadeficienzaouneccessodielementinutritivinelfabbisognoalimentarenecessariopercondurreunavitainsalute,ciouniponutrizioneounipernutrizionepossonoesseredigradolieveograve,avereduratavariabileedeffettireversibilioirreversibili.Ladenutrizione,comeleccessivaalimentazione,induconoaltilivellidimalattiaediinvalidit,accorcianolaspettativadellavitaeriduconolacapacitriproduttiva,soprattuttoperchiviveneipaesiinviadisviluppopidellametdelleprincipalimalattienelmondoattribuitaallafame,alladeficienzadivitamineesalimineralioallasovranutrizione.Idanniprovocatidallamalnutrizionesonodiversi:piterribiliquellidaiponutrizione,che,asecondadellepossibilicarenzespecifiche,puessereproteica,glicidica,lipidica,calorica,vitaminicaerendeibambinipivulnerabiliainfezioniemalattiechespessoconduconoapatologiementaliepsichicheanchepermanentioallamorte.

Malattiedacarenza

Titolo:nov617.48(16di22)

MALATTIEDAMALNUTRIZIONE:obesitMangiaretroppoemaleinveceharipercussioninellavitaadultaconeffettianchecronicicomeneldiabeteonellediversecardiopatie.Negliultimidecennilapopolazioneinsovrappesosirapidamenteaccresciuta:negliStatiUniti,peresempio,il55%degliadulti

sovrappesoedil23%daconsiderarsiobeso.Fraibambiniamericani1su5sovrappeso.Lobesit costataagliStatiUniti,allafinedeglianni90il12%dellaspesasanitarianazionale(circa118miliardididollari).Sorprendentemente,sovrappeso eobesitstannoavanzandovelocementeanchenelmondoinviadisviluppopoichmentreancorasicredechelafamederividallascarsitdicibo,sonoinveceladistribuzioneiniquadellerisorseelediscriminazionicheimpedisconoagliaffamatidiprocurarsiilminimodicuihannobisogno,infatticircal80%deibambiniaffamativiveinpaesicheinrealthannounsurplusdicibo.Purtroppomoltigoverninonpensanosiaprioritarioilproblemadellanutrizioneepocosiadoperanopermigliorareleducazionefemminile,lecondizioni

ambientalielaccessoallecuresanitarie,puntifondamentaliperridurreladenutrizionedeibambini.NeiPaesidoveilproblemalasovralimentazionesidovrebbeinvestireincampagnedieducazionealimentareedevitarecosdispenderemiliardipercombatteregli

effettinocividelsovrappesoedellobesit.Lobesitresponsabiledidiabete,calcolosibiliare,malattiecardiovascolariilsovrappesounfattoredirischioperlartrosi,perlapneanotturnaedaltriproblemirespiratori.Esiste,ancheseinmodominore,unacorrelazionetrasovrappesoedalcunitumori:dellutero,dellaprostataedelcolon.Lobesitconducealdiabete perchilpancreasaumentasemprepilaproduzionediinsulinaperfarfrontealpeggioraredelmetabolismodellozucchero,maconiltempoquesto

portaall'esaurimentodellecelluledelpancreascheproduconol'ormoneealdiabete.

Malattiedacarenza

Titolo:nov617.49(17di22)

Consiglidietetici

Titolo:nov617.51(18di22)

Malattieambientali

Lasocietindustrialehaintrodottonellambientemigliaiadisostanzechimiche,qualiilDDT,ilclorurodivinile,lacrilonitrile,ildibromoetano,lamianto;inoltre,haaumentatolaconcentrazionedielementiinprecedenzapresentinellambienteinconcentrazioninonnocive,comeilpiombo,ilmercurio,larsenico,ilcadmio.Particolarmentepreoccupanteilpotenzialecancerogenoritardatodiquestesostanze,comenelcasodeltumorealpolmone,deltumorealfegatodaclorurodivinileedellaleucemiadabenzene.Leradiazioniionizzanti,cioquellecapaciconlaloroenergiadiespellereunelettronedaunatomodiidrogeno,comprendonoifotonieleparticellecorpuscolate;laloroenergia,misurataingray,provocadanniaitessutiproporzionalialladose(dosedipendenti).Leinformazioniottenutedallostudiodipersoneirradiatetotalmente,perchvittimediguerrenuclearioperchinvestitedallafuoriuscitadimaterialeradioattivoprovenientedaincidentiacentralinucleari,hannoevidenziatoillegameesistentetraesposizioneabassidosaggiecomparsaditumori;lesposizioneadosaggisuperioripuinvececondurrerapidamenteamorteperaplasiamidollare,necrosiintestinalielesionicardiovascolarioneurologiche.

Titolo:nov621.08(19di22)

Malattieambientali

Iprincipalifattorifisicichepossonoprovocaredannisonoitraumieilrumore.Attenzioneparticolarevieneriservataallostudiodellinquinamentoelettromagnetico(oelettrosmog)che,provenientedallelineeelettricheadaltatensioneedaitelefonicellulari,sembraessereresponsabilediunaaumentataincidenzadileucemieetumoricerebrali.Ilmodoincuilemalattieambientalisiesprimonodipendedacomelagenteambientalepenetranellorganismo,dacomevienemetabolizzatoedallaviadiescrezione.Pelle,polmoni,fegato,reniesistemanervososonoiprincipaliorganicolpiti.Particolarmentepreoccupantelacapacitdimoltiagentiambientalidicausarevaritipidicancro,malattiecongeniteoabortispontanei(peresposizionefetale),nonchmutazionidellecellulegerminalichepossonocausaremalattiegenetichediorigineambientalenellegenerazionisuccessive.Lemalattieambientalipossonoessereblandeogravi,transitorieocronicheasecondadelledosidisostanzetossichericevute.Alcunemalattiesiverificanosubitodopolesposizione,mentreiltempodiesordiodialtrepuvariare.Itumoriindottidallambiente,adesempio,hannodisolitoperiodidilatenzadi1530anni.Se,tuttavia,lesposizionenonevidenteolamalattiahaesordioritardato,difficileidentificarnelacausa,poichingenerelecaratteristicheclinichenonsonospecifiche.Inoltre,lastessamalattiapuessereprovocatadamoltecausedidiversanatura.Inquesticasiglistudiepidemiologicidellepopolazioniespostepossonoaiutareacollegarelesposizioneallemalattiecausate.

Titolo:nov621.08(20di22)

MalattieprofessionaliUnparticolaregruppodipatologielegateallambientequellodellemalattieprofessionali.Alcuneattivitlavorativepossonoesporrelindividuoadagentinocivi,siachimici(comemetalli,vernici,solventi,materieplastiche)siafisici(qualipolveri,rumori,vibrazioni,radiazioni),ecausarefenomenipatologiciche,nellamaggiorpartedeicasi,hannocaratteristichedicronicit;pispesso,infatti,illavoratoresubiscedosinonelevatemaripetuteneltempo,percuilinsorgenzadellamalattiapuverificarsianchedopoanni.Tralemalattieprofessionali,visonomalattiecutaneecausatedallimpiegodicementoecalce,disinfettanti,oliminerali,catrameebitume;malattiepolmononaricomelasmabronchialedasalidiplatino,dicobaltoedipalladio,dacatalizzatoridiprocessidipolimerizzazione,dapolveridilegno,dapersolfatiedapolverididerivatianimalievegetali,elapneumoconiosidapolveridisilicatiedafumidialluminio;labronchitecronicaostruttivadaproduzionedisodacausticaedicalceviva;malattieosteoarticolaridavibrazionideglistrumentidilavoro;ipoacusiaesorditdarumore;asbestosiemalattietumoralidaamianto,fluoroedeniteaaltrefibreminerali(mesoteliomadelperitoneo,delpericardio,dellepleureecancrodelpolmone);silicosi;saturnismo;catarattadaenergiaraggiante;malattiedaradiazioniionizzanti,lasereradiazionielettromagnetiche;disturbidellavistaperlutilizzodivideoterminali.Inparticolare,perlariconosciutapatogenicitdellamianto,nel1992inItaliafupromulgatalalegge257chenemisealbandolimpiego.Dannidaattivitlavorativaditipoacutocomprendonoinfortuni,comeitraumidacaduta,fenomeniditossicitacutadovutiallimprovvisaesposizioneadagentichimici,comelinalazionedivaporitossici(sononotiicasidiavvelenamentodagrisdeiminatori),ofisici(comeustionidacaloreodannicutaneidovutiaunaintensairradiazione).Gliagentipotenzialmentenocivisonopresentiinmoltitipidilavorazioniindustrialieagricole,maancheinaltriambiti;adesempio,negliambulatorimedicidovesiimpieganoapparecchiatureperradiografiaoradioterapia,neiqualiglioperatorisonotenutiadadottarespecificheprotezionicontroleradiazioni.Laprevenzionedellemalattieprofessionali,riconosciuteedelencatenelletabelledelD.P.R336/94,prevedeladeguamentodellestrutturelavorativeaprecisenormedisicurezzaeobblighisiaperildatoredilavorosiaperglistessilavoratori;talinormesonostabilitedalD.L.626/94(aggiornatodalsuccessivoD.L.242/96)edalD.M.21/11/97riguardantiilmiglioramentodellasicurezzaedellasalutedeilavoratorisulluogodilavoro.

Titolo:nov621.08(21di22)

Sitografia

http://ec.europa.eu/healtheu/index_it.htmhttp://www.newstin.it/it/tophttp://www.unicef.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/224

Titolo:nov619.54(22di22)