RELAZIONE ILLUSTRATIVA PRPC - Cividale del ... PRPC ¢â‚¬â€œ Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD

  • View
    1

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of RELAZIONE ILLUSTRATIVA PRPC - Cividale del ... PRPC ¢â‚¬â€œ...

  • Zona omogenea O Comparto A

    RELAZIONE ILLUSTRATIVA PRPC

    INDICE

    Premessa

    A - ANALISI

    1.1 Inquadramento territoriale e stato dei luoghi Allegato : Documentazione fotografica

    B - PROGETTO

    2.1 Obiettivi del piano

    2.2 La proposta progettuale

    2.3 La zonizzazione e la normativa tecnica

    2.4 Le opere di urbanizzazione a rete e la viabilità

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 1 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    PREMESSA

    La presente relazione illustrativa descrive ed integra gli elaborati relativi al Piano

    Regolatore Particolareggiato Comunale dell’ Area Ex Cementificio Zona

    omogenea O Comparto A (di seguito PRPC).

    Il PRPC in oggetto definisce i seguenti contenuti:

    1. delimitazione delle aree interessate dal piano

    2. determinazione della destinazione d’uso delle singole aree con l’eventuale

    individuazione dei comparti edificatori costituenti unità minime d’intervento

    3. la definizione delle tipologie edilizie costruttive e d’uso da adottare negli

    interventi con relative eventuali indicazioni planivolumetriche

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 2 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    A. ANALISI

    1.1 Inquadramento territoriale e stato dei luoghi

    Inquadramento territoriale

    L’ambito assoggettato a PRPC per un’estensione di circa 39.841 mq, interessa la Zona

    omogenea O del comparto A così come identificato dal PRG variante generale di

    adeguamento alla LR 58/91 integrato con DPR n. 019/Pres. Del 31.01.2007 in

    aggiornamento DC n. 45 del 27.07.2006 ( di seguito VARIANTE GENERALE AL PRGC)

    collocato a ridosso del centro della città di Cividale e quindi manifestante tutte le complesse

    problematiche inerenti lo sviluppo e la crescita della città stessa. Tale tematica va a

    collocarsi all’interno del grande dibattito dell’Urbanistica Italiana concernente il recupero

    delle grandi aree urbane dimesse.

    La struttura viaria principale di collegamento tra l’ambito di PRPC e l’intorno è costituita

    come si rileva dall’ELAB. 2 Inquadramento territoriale, dalla SS54 Udine – Confine di Stato

    con la Slovenia e dalla SS356 per quanto riguarda i collegamenti a scala territoriale e da

    viale Foramitti a ovest, via Gemona a nord e via Bottego a est per quanto riguarda i

    collegamenti con l’area urbana.

    La Variante Generale al PRGC prevede sul prolungamento dell’asse stradale costituito dalla

    via Perusini una nuova bretella di collegamento con la SS 54 di Via della Libertà in modo da

    creare una nuova viabilità in grado di sostenere il traffico derivante anche dai futuri sviluppi

    urbani previsti.

    Stato dei luoghi

    I confini del comparto sono costituiti da:

    a est dall’ area residenziale già “ Ambito del centro storico”

    a nord da un’area residenziale B3 e dalla storica Villa Moro

    a ovest dalla zona omogenea O comparto B

    a sud dall’area attualmente occupata dalla Stazione Ferroviaria

    Il terreno di progetto si presenta di carattere morfologico omogeneo di buone caratteristiche

    geomeccaniche e con una situazione altimetrica pianeggiante.

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 3 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    La citata zona omogenea “O” comparto A attualmente contiene l'ex cementificio con strutture

    annesse.

    L’area di 44.678 mq, più vasta del comparto edificabile è occupata per circa 18.299 mq dai

    fabbricati dell’ex cementificio realizzati in cemento armato eccetto per due silos, contenenti

    un tempo polvere di cemento, costituiti interamente da pareti metalliche.

    Sul lato nord del lotto sono presenti due edifici residenziali in cattive condizioni.

    All’interno delle strutture esistenti sono presenti molti macchinari in metallo dismessi.

    Ai fini della realizzazione del PRPC sono state analizzate, oltre al sistema dell’accessibilità,

    le opere di Urbanizzazione a rete esistenti nelle aree limitrofe, in particolare lungo Via

    Foramitti , Via Gemona e via Bottego nonché quelle programmate dall’Acquedotto Poiana

    per quanto riguarda il futuro sistema di smaltimento delle acque miste relativamente al

    bacino in cui insiste il comparto in oggetto .

    Il sistema dell’accessibilità è determinato come segue:

    per quanto riguarda i collegamenti di scala territoriale

    - dalla SS 54 lungo Viale della Libertà (due corsie per senso di marcia, L

    carreggiata 12.50, L sede stradale 21.55 m)

    per quanto riguarda i collegamenti su scala urbana

    - da viale Foramitti (una corsia per senso di marcia, L carreggiata 7.50, L sede

    stradale 10.50 m)

    da Via Bottego (una corsia per senso di marcia, L carreggiata 6.95, L sede

    stradale 9.20 m)

    e da viale Gemona (una corsia per senso di marcia, L carreggiata 7.00, L sede

    stradale 14.15 m)

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 4 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    Allegato : Documentazione fotografica

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 5 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    1

    2

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 6 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    3

    4

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 7 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    5

    6

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 8 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    7

    8

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 9 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    9

    10

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 10 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    11

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 11 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    B. PROGETTO

    2.1 Obiettivi del Piano

    Gli obiettivi specifici del PRPC di seguito esplicitati, sono derivati dagli obiettivi generali

    desunti dalla VARIANTE GENERALE AL PRGC che sono sostanzialmente quelli di dotare

    l’area di una serie di servizi ed infrastrutture che si rivolgano ad un bacino d’utenza non solo

    rionale ma che abbiano richiamo per l’intera città nonché per il territorio circostante. Gli

    obiettivi del PRPC dettati dalla strategicità della zona omogenea O comparto A all’interno del

    territorio comunale si possono così sintetizzare:

    • Il PRPC si propone di dare complessità e ricchezza insediativa all’area.

    • L’approccio filosofico al progetto deve essere multifunzionale, deve poter evitare uno

    sviluppo non completo dell’attività umana al suo interno, evitando quindi la creazione

    di quartieri dormitorio, evitando uno squilibrato sviluppo delle costruzioni commerciali.

    Gli errori derivanti da una mancanza di integrazione tra le molteplici destinazioni

    d’uso hanno creato numerosi esempi negativi lungo la nostra penisola dai quali è

    necessario trarre i dovuti insegnamenti. Da tali considerazioni ne deriva uno sforzo

    compositivo tale che possa creare ed innestare nuovi processi aggregativi e di

    sviluppo tali da migliorare la qualità complessiva della vita all’interno della città di

    Cividale.

    • Il PRPC si propone di riqualificare, razionalizzare ed ordinare l’intero ambito (ciò sia

    dal punto di vista infrastrutturale che edificatorio), mettendolo in relazione col resto

    della città. In tale ottica, il Piano dovrà pertanto prevedere, preliminarmente,

    l’integrale demolizione di tutti gli attuali fabbricati. Tale operazione di sgombero si

    rende indispensabile, anche per attuare la bonifica dell’area già valutata e stimata

    con adeguate prospezioni e analisi.

    • Va infine precisato che la proposta progettuale di seguito illustrata rispetta

    specificatamente le caratteristiche, destinazioni d’uso ammesse, procedure

    d’intervento, indici e parametri, tipologie e criteri d’intervento, prescritte dalla norme

    del presente PRPC.

    PRPC – Area Ex Cementificio Cividale del Friuli UD Pag. 12 Relazione illustrativa

  • Zona omogenea O Comparto A

    2.2 La proposta progettuale

    L’assetto zonizzativo ed infrastrutturale della proposta progettuale viene illustrato

    graficamente nell’ Elab.5 Zonozzazione e nell’ Elab.13 Planivolumetrico.

    In sintesi la proposta progettuale per l’attuazione dell’ambito del PRPC risulta così articolata:

    1. l’integrale bonifica e demolizione di tutti gli attuali fabbricati

    2. individuazione di una v