Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

  • View
    216

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    1/25

    ealizzazione opuscolo progetto 2008/2009

    sl 1 Tullio Avenoso, Simone Araldi, Guido Barba

    sl 2 Pierangelo Bruno, Corrado Beninisl 3 Antonio Tricarico, Romina Picollo, Mario Arado

    sl 4 Roberto Spairani, Claudio Cella

    sl 5 Luigi Maria Clarinond, Antonietta Gioia

    Questo progetto rientra tra le finalit del Protocollo dintesa Regione Liguria -

    Direzione Regionale Inail in materia di prevenzione, igiene, sicurezza e qualit del lavoro.

    rafica: Laboratorio Grafico Multimediale Regione Liguria

    tampa: Colombo Grafiche - Genova

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    2/25

    1

    INTRODUZIONE

    Il titolo IV, capo I del decreto legislativo n. 81/08 costituisce il recepimento della direttiva92/57/CEE in materia di prescrizioni minime di sicurezza e di salute da osservare nei cantieri

    temporanei o mobili. Esso costituisce una nuova stesura del precedente D.Lgs. 494/96Cantieri temporanei e mobili, introducendo alcuni elementi di novit, nel tentativo dicoinvolgere meglio tutti coloro che, nel corso della progettazione e realizzazione dellopera,possono esercitare un ruolo in materia di sicurezza e salute dei lavoratori.

    La fase di progettazione di unopera non riguarda solamente le caratteristichericonducibili allopera stessa, ma dovr anche riguardare lorganizzazione di tutti i mezzi,infrastrutture, maestranze che prenderanno parte alla sua realizzazione. Ogni individuodovr essere consapevole e responsabilizzato sia per quel che riguarda le sue mansionispecifiche sia per quel che riguarda le condotte da tenere in relazione alla propria sicurezzanonch di tutti coloro che lavorano assieme a lui.

    Allinterno di un cantiere necessario che ogni fase di lavoro sia prevista, progettata eorganizzata al fine di poter garantire, nel corso dei lavori, la necessaria tutela per lincolumit

    dei lavoratori.

    Questi principi sono ripresi dal D.Lgs. n. 81/08 e individuano responsabilit effettive inmateria di sicurezza negli ambienti di lavoro al fine di prevenire sia gli infortuni sia le malattieprofessionali.

    Questo opuscolo vuole offrire agli alunni degli istituti tecnici per geometri alcune nozionisu cosa vuol dire organizzare la sicurezza e quali siano gli strumenti per lavorare in modosicuro.

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    3/25

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    4/25

    INDICE

    LE FIGURE DI CANTIERE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 5Il committente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 5Il responsabile dei lavori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 5Il coordinatore per la sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 6Limpresa affidataria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 6Limpresa esecutrice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 7

    Il lavoratore autonomo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 8

    DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 8

    DOCUMENTAZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 11Notifica preliminare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 11Piano di sicurezza e coordinamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 12Fascicolo con le caratteristiche dellopera . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 14Piano operativo di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 14

    Piano di montaggio uso e smontaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 15

    I PONTEGGI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 17Ponteggi fissi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 17Ponteggi movibili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 18

    ORGANIZZAZIONE E SERVIZI DI CANTIERE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19La messa in opera della recinzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19La realizzazione delle vie di circolazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19

    La predisposizione dei servizi dei servizi di cantiere . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19

    LE ATTREZZATURE DI CANTIERE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 21Conformit delle attrezzature . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 21

    Verifiche periodiche. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 22Uso, formazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 23Manutenzione e adeguamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 23

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    5/25

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    6/25

    LE FIGURE DI CANTIERE

    Il testo di legge nel processo di realizzazione di un opera edile o diingegneria civile prende in considerazione le seguenti figure:

    Il committente

    La norma prevede che il committente sia il soggetto per conto delquale lintera opera viene realizzata, indipendentemente da eventuali

    frazionamenti della sua realizzazione.La definizione identifica la figura del committente in chi halinteresse ultimo nella realizzazione dellopera, nonnecessariamente egli deve essere il proprietario dellopera, puessere ad esempio il locatario dellimmobile o lamministratore di condominio.

    Nel caso di appalto di opera pubblica, il committente il soggetto titolare del poteredecisionale e di spesa relativo alla gestione dellappalto.Nellappalto pubblico quindi il committente andr ricercato ogni volta nel soggetto cheallinterno del processo decisionale e funzionale della pubblica amministrazione puprendere decisioni sia in merito agli stanziamenti economici sia alle decisioni operative.Il testo di legge responsabilizza il committente in quanto motore economico dellopera e,quindi, colui che per primo ha il compito di effettuare talune valutazioni in materia disicurezza e salute dei lavoratori.

    Al committente si chiede di verificare l'idoneit tecnico-professionale dell'impresa affidataria,delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi in relazione alle funzioni o ai lavori da

    affidare, secondo le modalit prescritte dal testo di legge nel suo allegato XVII. Tale verifica accompagnata dalla richiesta del Documento Unico di Regolarit Contributiva (DURC) edaltre informazioni in materia contrattuale.

    Nel caso in cui il committente intenda declinare alcuni compiti, nel caso sia impossibilitatoad attendervi, egli dovr designare la figura del responsabile dei lavori, come gi previstodalla precedente normativa, con lobbligo, questa volta, di attribuire tale compito alprogettista, nella fase di progettazione dellopera ed al direttore dei lavori, nella fase diesecuzione della stessa.

    Il responsabile dei lavori

    Il responsabile dei lavori e colui che, delegato dal committente, ne assolve le funzionilimitatamente alloggetto della delega.Per quanto riguarda ci che la norma prevede come oggetto di delega il testo mostra comeil legislatore ha voluto rendere delegabili tutte le attribuzioni proprie del committente.Chiaramente facolt del committente delegare al responsabile dei lavori solo alcuni degliobblighi previsti dalla norma, riservando a s ladempimento degli altri. In tal caso ci deverisultare espressamente dalla delega.Nel caso di appalto di opera pubblica, il responsabile dei lavori il responsabile unico del

    procedimento.

    5

  • 7/31/2019 Cantiere+Edile+Sicuro Opuscolo INAIL

    7/25

    Il coordinatore per la sicurezza

    Il coordinatore per la sicurezza, che pu prevedere due figure distinte una per laprogettazione ed una per lesecuzione, obbligatoriamente designato dal committente ogni

    volta che nel cantiere opera pi di unimpresa. Novit del testo la previsione delladesignazione del coordinatore per la sicurezza in tutti i cantieri per i quali prevista lapresenza di pi imprese, anche non contemporanea, a prescindere dallentit presunta delcantiere e dalla presenza di rischi particolari. Il suo ruolo consiste nelleffettuare una vera epropria progettazione definendo come si deve eseguire lopera sotto il profilo dellasicurezza.Nella realizzazione di tale progettazione egli deve valutare:

    - i rischi presenti nellarea del cantiere;- i rischi esterni allarea del cantiere che potrebbero ripercuotersi sulle lavorazioni;- i rischi che il cantiere stesso presenta nei confronti dellambiente circostante;

    - lorganizzazione dellarea del cantiere;- la tempistica delle varie fasi di lavoro ed il loro coordinamento, al fine di eliminare