Click here to load reader

WeekMailWeb 44 - Ordine degli Architetti di · PDF file La proposta del Consiglio Nazionale degli Architetti e di Legambiente - per favorire la rottamazione di edifici che non garantiscono

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of WeekMailWeb 44 - Ordine degli Architetti di · PDF file La proposta del Consiglio Nazionale...

  • PRIMO PIANO ⇒ 23 e 30 ottobre 2015 – CORSO “ESTIMO IMMOBILIA- RE: INCOME APPROACH” ⇒ 24 ottobre 2015 – SEMINA- RIO “IL PAESAGGIO DELLE MERAVIGLIE” ⇒ 27 ottobre 2015 – SEMINA- RIO (CFP DEONTOLOGIA) “LA POLIZZA DI TUTELA LEGALE E LA POLIZZA INFORTUNI” ⇒ 28 ottobre 2015 - FESTA DELL’ARCHITETTO: PROROGA SCADENZA ⇒ 30 ottobre 2015 – SEMINA- RIO “GIORNATE DI LAVORO SULL’ATTIVITA’ DI RICERCA NELL’AMBITO DELLA PIANI- FICAZIONE, GESTIONE E GO- VERNO DEL TERRITORIO” ⇒ 31 ottobre 2015 BANDI DI SELEZIONE PUBBLICA PER COMPONENTI DELLA COM- MISSIONE EDILIZIA COMUNA- LE ⇒ 4 novembre 2015 – SEMINARIO “STRUMENTI DI SEMPLIFICAZIO- NE DEL CONTENZIOSO A DISPOSI- ZIONE DEI PROFESSIONISTI” ⇒ 4 novembre 2015 – SEMI- NARIO “OBBLIGHI E OPPORTUNITA’ – TERMORE- GOLAZIONE E CONTABILIZZA- ZIONE DEL CALORE” ⇒ 7 novembre 2015 – SEMI- NARI TECNICI DEL SABATO DELLA SUOLA EDILE BRE- SCIANA (4 ore 81/08) “LA CORRETTA GESTIONE AM- BIENTALE DEL CANTIERE EDILE” ⇒ 10 novembre 2015 - CON- CORSO FOTOGRAFICO “LA MIA EXPO”

    Per maggiori informazioni

    clicca sui titoli

    Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e

    Conservatori della Provincia di Brescia

    Via S.M.della Battaglia n.18 25121 Brescia

    Contatti

    Telefono: 0303751883 0302808186 Fax: 0303751874 E-mail: Presidenza-Segreteria

    [email protected]

    Informazioni utenti [email protected]

    Formazione: [email protected]

    [email protected]

    ORARI APERTURA

    AL PUBBLICO

    Lunedì, martedì e giovedì

    9.30-12.30 e 14.30-17.30

    Mercoledì 9.30-17.30

    (continuato)

    Venerdì 9.30-12.30

    ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI

    DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

    WeekMailWeb 44

    degli immobili, con una modifica che consente di premiare chi più risparmia energia”. “Ma - continua - possiamo fare di più per rilanciare l’edilizia italiana con effetti importanti sul Pil e sulla occupazione, consentendo, così come avviene negli altri paesi eu- ropei, la sostituzione edilizia. In Italia, infatti, gli edifici i brutti e malconci delle periferie e dei sob- borghi non vengono rottamati perché con le norme attuali è im- possibile farlo: per demolirli e ricostruirli a parità di volume e superficie utile, infatti, bisogna

    chiedere un permesso di demoli- zione e poi uno per nuova costru- zione”. Essendo la sostituzione classificata come nuova costruzione, essa rica- de nelle prescrizioni di densità dei piani urbanistici, normalmente molto più bassi di quando l’edificio è stato costruito: se si demolisce un edificio esistente - ricorda il Documento - la volumetria realiz- zabile diminuisce del 30%. Si de- vono ripagare gli oneri di urbaniz- zazione anche se essi sono stati già pagati in origine. Vi sono poi gli oneri di costruzione ed è evidente quindi - che nessun condominio o operatore ha interesse a “rottamare” preferendo operare con ristrutturazioni o manutenzio- ni che non ottengono praticamente

    “Sostituzione” edilizia per vera svol- ta; bene ministro Delrio su stabilizzazione eco bonus

    “Una forte innovazione negli ap- procci alle politiche del settore delle costruzioni che sia in grado di realizzare un cambiamento di ver- so per l’habitat delle città. Da attua- re in fretta, però, considerato che – ed è ormai un dato di fatto - la con- dizione del patrimonio abitativo del nostro Paese è pessima, con le nostre periferie sempre più degra- date. Da attuare anche una robusta “spending review” energetica delle case italiane tenendo sempre pre- sente che la garanzia del nostro immenso debito pubblico è rappre- sentata dal risparmio degli italiani la metà del quale è costituito da immobili. Questi sono gli interventi da attuare subito, per favorire la ripresa, per rigenerare le città ita- liane e per garantire ai cittadini condizioni di vita migliori”. Così Leopoldo Freyrie, presidente del Consiglio Nazionale degli Archi- tetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, intervenendo all’inaugurazione di SAIE Smart House 2015. “E’ significativo – ed è un importan- te passo avanti - il fatto che il Mini- stro delle Infrastrutture e dei Tra- sporti, Graziano Delrio, abbia con- fermato che nella Legge di stabilità 2016 sia prevista per i condomìni – come abbiamo proposto in un Do- cumento realizzato insieme a Le- gambiente e consegnato proprio al ministro Delrio – la stabilizzazione a tre anni dell’ecobonus energetico e sismico, così come di innovare gli incentivi per la riqualificazione

    mai il risultato di migliorare sensibilmente la qualità dell’habitat. La proposta del Consiglio Nazionale degli Architetti e di Legambiente - per favorire la rottamazione di edifici che non garantiscono più la sicu- rezza o qualità dell’abitare, che sono in classe energetica E, F o G o sono inadeguati dal punto di vista sismico o del rischio idrogeologico o co- munque a “fine vita” - è che la demolizione e ricostruzione di un edificio a fini residen- ziali, all’interno della medesi- ma proprietà, di pari volume- tria e superficie utile non venga considerata nuova co- struzione ai sensi del DPR 380/2001 e quindi sia sotto- posta a oneri solo sulla even- tuale parte eccedente alla volumetria precedente, lad- dove realizzabile ai sensi del- le norme urbanistiche vigenti. L’intervento di sostituzione sarà realizzabile solo laddove si realizzi un edificio di classe energetica A e consumo di suolo pari o minore del prece- dente”. “Una politica di questo tipo - conclude il presidente degli architetti italiani - è stata attuata in Francia e in Germa- nia ed ha dimostrato che ogni euro di incentivo investito dallo Stato ha prodotto tre euro di ritorno nelle casse pubbliche in termini di tasse e di diminuzione di costi so- ciali.”

    EDILIZIA: “SOLO UNA FORTE INNOVAZIONE PUÒ RILANCIARE IL SETTORE”

    Numero 37 Anno 8°

    @OappcBs

    Per approfondimento clicca sulle immagini

    ANAC E PROJECT FINANCING Con la determina ANAC del 23 settembre 2015, pubblicate nella GURI del 16 ottobre, sono state rese note le linee guida per l'affidamento delle concessioni di lavori pubblici e di servizi, in materia di project finance o finanza di progetto e per i contratti di parternariato pubblico-privato. Con tale determina sono state aggiorna- te e consolidate in un unico documento le determinazioni dell’Autorità n.1 del 2009, Linee guida sulla finanza di progetto dopo l’entrata in vigore del c.d. terzo correttivo, e n. 2 del 2010, Problematiche relative alla disci- plina applicabile all’esecuzione del contrato di concessione di lavori pubblici, che quindi devono intendersi superate da tali nuove Linee Guida. L’ANAC inoltre ha chiarito che le Linee Guida sono state pensate principal- mente per gli affidamenti di importo elevato, ma si applicano con gli opportuni accorgimenti anche a quelli di importo ridotto. Vengono quindi individuate e delineate le regole da osservare per la fase della programma- zione, lo studio di fattibilità, le modalità di svolgimento della procedura a gara unica, per quella a doppia gara e il diritto di prelazione, e per lo svolgimento delle procedure ad iniziativa dei privati. Vengono anche chiariti portata e limiti della finanza di progetto nei servizi, stante l'assenza di specifiche disposizioni normati- ve. L'obiettivo di tali linee guida è di di fornire agli operatori del settore chiarimenti ed indicazioni sugli aspet- ti ritenuti più problematici, al fine di agevolare un utilizzo dello strumento della finanza di progetto e del par- tenariato pubblico-privato in linea con il quadro normativo nazionale, e con riferimento ai principi contenuti nelle direttive europee in materia di appalti e concessioni e ancora non recepite nell'ordinamento italiano.

    http://www.architettibrescia.net/23-e-30-ottobre-2015-corso-estimo-immobiliare-income-approach/ http://www.architettibrescia.net/23-e-30-ottobre-2015-corso-estimo-immobiliare-income-approach/ http://www.architettibrescia.net/23-e-30-ottobre-2015-corso-estimo-immobiliare-income-approach/ http://www.architettibrescia.net/24-ottobre-2015-seminario-il-paesaggio-delle-meraviglie/ http://www.architettibrescia.net/24-ottobre-2015-seminario-il-paesaggio-delle-meraviglie/ http://www.architettibrescia.net/24-ottobre-2015-seminario-il-paesaggio-delle-meraviglie/ http://www.architettibrescia.net/27-ottobre-2015-seminario-cfp-deontologia-la-polizza-di-tutela-legale-e-la-polizza-infortuni/ http://www.architettibrescia.net/27-ottobre-2015-seminario-cfp-deontologia-la-polizza-di-tutela-legale-e-la-polizza-infortuni/ http://www.architettibrescia.net/27-ottobre-2015-seminario-cfp-deontologia-la-polizza-di-tutela-legale-e-la-polizza-infortuni/ http://www.architettibrescia.net/27-ottobre-2015-seminario-cfp-deontologia-la-polizza-di-tutela-legale-e-la-polizza-infortuni/ http://www.architettibrescia.net/festa-dellarchitetto-si-avvicina-scadenza-per-i-premi/ http://www.architettibrescia.net/festa-dellarchitetto-si-avvicina-scadenza-per-i-premi/ http://www.architettibrescia.net/festa-dellarchitetto-si-avvicina-scadenza-per-i-premi/ http://www.architettibrescia.net/30-ottobre-2015-seminario-giornate-di-lavoro-sullattivita-di-ricerca-nellambito-della-pianificazione-gestione-e-governo-del-territorio/ http://www.architettibrescia.net/30-ottobre-2015-seminario-giornate-di-lavoro-sullattivita-di-ricerca-nellambito-della-pianificazione-gestione-e-governo-del-territorio/ http://www.architett

Search related