K-FLEX NAME PRODUCTDicembre K-FLEX K-FLEX SRC/SRC SRC/IT_MANUALE K-FLEX... · INDEX K-FLEX SRC/SRC…

Embed Size (px)

Text of K-FLEX NAME PRODUCTDicembre K-FLEX K-FLEX SRC/SRC SRC/IT_MANUALE K-FLEX... · INDEX K-FLEX...

K-FLEX NAME PRODUCTD i c e m b r e 2 0 1 6

K-FLEX SRC/SRC ECO K-FLEX

Manuale dinstallazioneK - F L E X S R C e K - F L E X S R C E C O

http://www.kflex.com/it

K-FLEX SRCK-FLEX SRC ECO

Introduzione Pg. 3K-FLEX SRC/SRC ECO Pg. 4K-FLEX Accessori Pg. 5Utilizzo dei prodotti e degli accessori Pg. 6Strumenti Pg. 7Consigli pratici Pg. 8Isolamento di tubi con diametro maggiore di 125 mmTubi lineari Pg. 10Isolamento condutture con lastra SRC/SRC ECO standard

Pg. 13

INDEX

K-FLEX SRC/SRC ECO MANUALE DINSTALLAZIONE

2 3

K-FLEX MANUALE DINSTALLAZIONE

Isolare le varie parti di un impianto termosanitario, aeraulico o di

refrigerazione richiede preparazione nella manualit degli interventi e

dotazione di accessori indispensabili per ottimizzare lesecuzione.

K-FLEX fornisce, insieme con gli appropriati materiali isolanti, una gamma

completa di accessori per ogni esigenza di installazione.

Inoltre, attraverso unesauriente documentazione, e in particolare

questo manuale, viene proposto un organico bagaglio di informazioni

e suggerimenti pratici che consentiranno allutilizzatore di verificare e

arricchire le proprie conoscenze al fine di ottenere il miglior risultato

semplificando il proprio lavoro.

Freccia blu: indica i punti o le parti da incollare.

Linee e frecce verdi: indicano la misura di una parte che devessere rilevata.

Linea con freccia rossa: indica il movimento compiuto durante una misurazione o un montaggio.

K-FLEX GUIDA AI SIMBOLI K-F

LEX

SR

C/S

RC

EC

O M

AN

UA

LE

DIN

STA

LLA

ZIO

NE

K-FLEX SRC/SRC ECO MANUALE DINSTALLAZIONE

2 3

K-FLEX SRC INFO

Lastre isolanti idonee allinstallazione lungo le vie di esodo grazie alla ridotta emissione di fumi.

DescrizioneK-FLEX SRC una lastra isolante comprendente uno strato elastomerico espanso a celle chiuse e un rivestimento protettivo. Linnovativa configurazione del K-FLEX SRC coniuga sinergicamente le elevate prestazioni termiche della gomma alla ritardata emissione di fumi del rivestimento, offrendo un prodotto idoneo allinstallazione anche lungo le vie di esodo.

ApplicazioniLe lastre K-FLEX SRC sono ideali per lisolamento termico di condotte e servizi tecnici in edifici pubblici anche lungo le vie di esodo.

ClassificazioneLe lastre K-FLEX SRC sono state testate secondo la vigente norma europea EN 13501-1, relativa alla reazione al fuoco dei prodotti da costruzione, e sono state classificate B-s2,d0.

K-FLEX SRC ECO INFO

Lisolamento HALOGEN FREE a ridotta emissione di fumi.

DescrizioneK-FLEX SRC ECO una lastra isolante comprendente uno strato elastomerico espanso a celle chiuse e un rivestimento protettivo. La particolare configurazione del K-FLEX SRC ECO offre un prodotto unico nel suo genere che, in caso di incendio, ritarda lemissione di fumi che risultano essere privi di acidi alogenidrici e composti organoclorurati.

ApplicazioniLe lastre K-FLEX SRC ECO sono ideali per lisolamento termico e acustico di pareti e impianti tecnici ove sia richiesta una ridotta emissione di fumo in caso di incendio.

ClassificazioneLe lastre K-FLEX SRC ECO sono testate secondo la vigente norma europea EN 13501-1, relativa alla reazione al fuoco dei prodotti da costruzione, e sono state classificate B-s2,d0.

K-FLEX SRC/SRC ECO MANUALE DINSTALLAZIONE

4 5

K-FLEX SRC ACCESSORIES

ADESIVI K-FLEX Studiati per i materiali isolanti K-FLEX, consentono di unire le giunte in modo sicuro. Lincollaggio resistente allinvecchiamento e agli agenti atmosferici.

DILUENTE K-FLEXPrima di rivestire le superfici dellimpianto consigliabile detergerle con il DILUENTE K-FLEX. La pulitura delle superfici trattate garantisce infatti la perfetta aderenza dell adesivo. Oltre che naturale diluente per il prodotto pu essere utilizzato anche per la pulitura di attrezzi (pennelli e spatole).

K-FLEX SRC NASTRI ANTICONDENSA, SRC NASTRI e SRC LAMINA

K-F

LEX

SR

C/S

RC

EC

O M

AN

UA

LE

DIN

STA

LLA

ZIO

NE

K-FLEX SRC/SRC ECO MANUALE DINSTALLAZIONE

4 5

K-FLEX IMPIEGO DI PRODOTTI E ACCESSORI

PULIZIA DELLE SUPERFICILe superfici da incollare devono essere pulite e prive di impurit (usare diluente K-FLEX).Si deve evitare luso di materiale isolante K-FLEX che presenti sulla superficie polvere, sporcizia, macchie dolio o dacqua poich possono causare seri inconvenienti di adesione.

FONDI RIVESTITINei fondi rivestiti con mani di colore occorre verificare la compatibilit tra adesivo e strato di colore. Non si deve procedere a incollaggi su fondi contenenti asfalto, bitume o olio di lino.Come antiruggine usare un prodotto al cromo-zinco.

USO DEL COLLANTEPreparazione e conservazione. Prima della lavorazione, ladesivo K-FLEX deve essere ben agitato e rimescolato a fondo.Per conservare ladesivo nelle migliori condizioni richiudere sempre accuratamente il barattolo. In tal modo si evita levaporazione dei solventi contenuti.In caso di eccessivo addensamento della consistenza delladesivo, dovuta a esposizione allaria o a particolari temperature ambientali, si pu aggiungere diluente K-FLEX.Uso: Quando si usa un contenitore di notevole capacit (es. 2,6 litri) opportuno travasare in un barattolo pi piccolo la quantit di adesivo occorrente di volta in volta.Quando si deve incollare materiale isolante su superfici metalliche o di altra natura, ladesivo devessere applicato prima sullisolante e poi sullaltra superficie.Condizioni dimpiego: Gli impianti in funzione non devono essere trattati. La lavorazione in pieno sole non ammissibile. Lasciare trascorrere almeno 36 ore dallapplicazione dellisolante prima di rimettere in funzione limpianto.La temperatura di lavorazione ideale +20C; lavorazioni a temperature inferiori a +5C non sono consigliabili a causa del tempo di essicazione estremamente lungo.A una temperatura superiore a +30C il tempo di essicazione sensibilmente ridotto.TEMPO DI INVECCHIAMENTO : 36 oreSTOCCAGGIO : al fresco ma non al geloRESISTENZA : 1 anno

SCELTA DEL MATERIALE ISOLANTE K-FLEXPrima di affrontare il lavoro di coibentazione necessario stabilire quale tipo di materiale isolante K-FLEX occorre per coibentare le varie parti dellimpianto. Si dovranno quindi operare scelte idonee di diametri e spessori in modo da poter disporre dei prodotti pi confacenti alle specifiche necessit. AI riguardo, il rivenditore potr offrire preziosi consigli.

USO DEL MATERIALE ISOLANTE K-FLEXI tubi isolanti che si presentano ovalizzati o appiattiti (es. i diametri maggiori) si devono tagliare lungo la parte appiattita.

K-FLEX SRC/SRC ECO MANUALE DINSTALLAZIONE

6 7

INTERVENTI SU IMPIANTI FRIGORIFERI E CONDIZIONAMENTO DARIA- Le superfici di acciaio da isolare si devono prima verniciare con uno strato di antiruggine che dovr essere lasciato essicare almeno 24 ore.- Eseguire con particolare cura lincollaggio delle parti critiche come curve, flange e sostegni. Assicurare sempre le estremit delle coperture isolanti alle tubazioni per ottenere unaderenza salda ed efficace.- Si sconsiglia la coibentazione di parti troppo vicine tra loro che comportino un inopportuno schiacciamento dello spessore delle parti isolanti.

Per applicazioni di particolare impegno o difficolt su superfici di acciaio al nichel-cromo chiedere informazioni al nostro Ufficio Tecnico.

METRO RIGIDO EFLESSIBILEper rilevare vari tipidi misure e da usarecome guida per letracce lineari dei tagli.

FORBICIper facilitare talunitagli di materialeisolante.

GESSO ECOMPASSOper tracciare lineee segni di riferimentoper le misure e i tagli.

NASTROMETALLICOcome guida perrifilare le estremitdi materiale isolanteapplicato su curve dirilevante diametro.

COLTELLI DIVARIO TIPOa lama lunga ecorta, con lamedi ricambio.

PENNELLI ESPATOLEper stendereladesivo e lavernice di finitura.

CALIBROper rilevare diametriesterni di parti daisolare.

PUNZONIricavati da tubi metallici nei diametri pi diffusi, con estremit affilate, per praticare fori attraverso lo spessore di materiali isolanti.

K-FLEX STRUMENTI opportuno disporre degli strumenti idonei al fine di agevolare le varie operazioni di coibentazione.

0

12

34

56

78

910

1112

1314

1516

1718

1920

2122

2324

2627

2829

3031

3233

3435

3637

3839

4041

42

0

12

34

56

78

910

1112

1314

1516

1718

1920

2122

2324

25

WHITE

K-F

LEX

SR

C/S

RC

EC

O M

AN

UA

LE

DIN

STA

LLA

ZIO

NE

K-FLEX SRC/SRC ECO MANUALE DINSTALLAZIONE

6 7

K-FLEX SUGGERIMENTI PRATICI

Nella complessit dei lavori necessari per lisolamento di un impianto spesso si ricorre a operazioni ripetitive, ma di grande utilit, delle quali opportuno valutare le eventuali semplificazioni al fine di ottenere i migliori risultati risparmiando tempo e fatica.

RILEVAZIONE DELLA MISURA DI UNACIRCONFERENZA DA ISOLARESi effettua di preferenza usando una striscia di isolante K-FLEX, ricavata da una lastra dello spessore del materiale che si sta adoperando.Questa striscia, avvolta attorno alla parte da isolare, permette di rilevare la circo