Eco e Narciso L’arte incontra il mito a Palazzo Barberini .settembre con i giovani musicisti del
Eco e Narciso L’arte incontra il mito a Palazzo Barberini .settembre con i giovani musicisti del

Eco e Narciso L’arte incontra il mito a Palazzo Barberini .settembre con i giovani musicisti del

  • View
    214

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Eco e Narciso L’arte incontra il mito a Palazzo Barberini .settembre con i...

chec

kinr

ome.

net Settembre 2018

20

Raro cade chi ben camminaLeonardo da Vinci

Il free press per il tuo tempo libero

Eco e Narciso Larte incontra il mito a Palazzo Barberini

MUSICA SPETTACOLO BAMBINI IN AEROPORTO

Airport Opera Live: Fabbrica YAP

Prosegue Airport Opera Live, li-niziativa musi-cale realizzata da Aeroporti di Roma in collabo-razione con il Teatro dellOpera di Roma. Il prossimo appuntamento previsto per il 17 settembre con i giovani musicisti del progetto Fabbrica, il primo Young Artist Program che of-fre la possibilit a nuovi talenti italiani e stranieri, gi formati presso conservatori e accademie, di inserirsi nel mondo dello spettacolo. Le aree di imbarco B ed E dellaeroporto Leonardo da Vinci

si trasformano in un palcoscenico musi-cale per lintratteni-mento dei passeggeri che, in partenza o in transito, avranno loc-casione di assistere alle esibizioni di ta-

lentuosi musicisti provenienti da ogni parte del mondo. Airport Opera Live rientra tra le molte-plici iniziative organizzate da Aeroporti di Roma per intrattenere i viaggiatori ed accompagnarli in tutti momenti del proprio viaggio.adr.it

aeroporto

Palazzo Barberini - Via delle Quattro Fontane, 13In corso fino al 28 ottobre 2018 - marted/domenica dalle 8:30 alle 19:00

Tel. (+39) 06 4824184 | barberinicorsini.org

In occasione della riapertura al pubblico delle undici sale dello storico Palazzo Barberini, una grande mostra celebra larte antica e contemporanea con 37 opere provenienti dalle collezioni delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini e del MAXXI (Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo), in dialogo sul tema del ritratto e dellautoritratto. Il titolo dellesposizione fa riferimento al mito raccontato nelle Metamorfosi di Ovidio: la ninfa Eco si consuma damore per Narciso che, dopo averla respinta, morir annegato nel tentativo di catturare la propria immagine. Lallestimento evoca la figura dellartista, allo stesso tempo Narciso ed Eco, condannato a inseguire unimmagine, un riflesso, unillusione, metafora che ben si evince nella tematica del ritratto e autoritratto declinata nelle sue innumerevoli sfumature: dal potere allerotismo, dallintimo allesotico, dalla temporalit alla spiritualit, dal concettuale al grottesco. A Palazzo Barberini si potranno ammirare i capolavori di Marco Benefial, Gianlorenzo Bernini, Bronzino, Caravaggio, Rosalba Carriera, Pietro da Cortona, Piero di Cosimo, Luca

Giordano, Hans Holbein, Benedetto Luti, Raffaello, Guido Reni e Pierre Subleyras a confronto con le opere contemporanee di Stefano Arienti, Monica Bonvicini, Maria Lai, Shirin Neshat, Luigi Ontani, Giulio Paolini, Yan Pei-Ming, Markus Schinwald, Richard Serra, Yinka Shonibare MBE, Kiki Smith. Il percorso prosegue anche al MAXXI, dove sono esposti La Velata, scultura settecentesca di Antonio Corradini insieme a VB74 di Vanessa Beecroft. Le undici nuove sale, restaurate nel biennio 2015-2017, si estendono su oltre 750 metri quadri. Accanto alla monumentale Sala del Trono e alle due Sale dellUdienza del Cardinale, luoghi prevalentemente di rappresentanza, ve ne sono altre inaspettatamente intime, come la Cappellina, risalente al primo trentennio del Seicento. Reintegrate negli spazi fruibili al pubblico anche la Sala Ovale, voluta da Bernini a forma di ellisse, e la Sala dei Paesaggi, decorata a met dellOttocento da Filippo Cretoni. Il restauro ha reso praticabile anche la scala elicoidale di Francesco Borromini, conclusione del nuovo percorso di visita che inizia dallo Scalone di Gian Lorenzo Bernini.

Notti Romane

Diverso per naturaItalian Opera Experience Giudizio Universale

Tra Fantasia e PreistoriaLa Bella Addormentata

La rassegna propone un calendario di 90 con-certi di musica classica preceduti da una breve visita guidata allarea storico-archeologica del Teatro di Mar-cello. Gli eventi che costellano la stagione 2018 sono arricchiti da pillole di poesia, letteratura, storia antica o musicale proposte da esponenti illustri della cultura. La manifestazione si svolge nellambito del Festival Mu-sicale delle Nazioni che, dal 1989, accoglie artisti prove-nienti da tutto il mondo. Fino al 28 settembre.

Con un allestimento curato dal Teatro dellOpe-ra di Roma, va in scena al Teatro Costanzi il bal-letto in un prologo e tre atti diretto da Nicolas Brochot, con musica di Tchaikovsky e coreografie di Jean-Guillau-me Bart e Patricia Ruanne. Ispirato allomonima fiaba di Charles Perrault, il secondo, per cronologia di compo-sizione, dei tre balletti del compositore russo, esponen-te di grande rilievo del panorama musicale dellepoca romantica. Dal 15 al 23 settembre.

Tornano nei weekend gli imperdibili appunta-menti dedicati ai bambini. Il 9 settembre andr in scena La Scuola dei Principi e delle Principesse, spet-tacolo ambientato nel regno di Fantasia e dedicato alle divertenti avventure di due giovani aspiranti eredi al tro-no. Il 16 settembre sar la volta dellesilarante Dinosaur Show, mentre domenica 30 in programma T-Rex Lab, un viaggio alla scoperta dei dinosauri con scavi archeologici, pittura e narrazioni storiche.

La passione delle opere pi famose anima i sotterranei di Piazza Navona, tornati agli antichi splendori dopo i lavori di restauro. In scena le gran-di rappresentazioni che hanno emozionato il mondo intero: Rigoletto (4 settembre), Carmen (7 set-tembre), Tosca (18 settembre), La Bohme (25 settembre). Il Museo, tra archi, scalinate e reperti, rac-conta la storia dello sport antico ed una importante testimonianza della vita quotidiana del tempo.

Un viaggio straordinario nella Cappella Sistina accompagnato dalle musiche originali composte da Sting. Lo show, disponibile in italiano e inglese, rap-presenta un inedito genere di intrattenimento in cui i codici emozionali dello spettacolo incontrano il fascino delle pi grandi opere darte. Proiezioni, performer dal vivo e spettacolari effetti scenici restituiscono la poten-za del capolavoro di Michelangelo in un racconto che lascer il pubblico senza fiato. Fino al 31 marzo.

Moltissime specie animali trovano a Roma un ambiente ideale per vivere, scegliendo soprattut-to i parchi, le ville storiche e gli edifici del centro che, con i loro tetti antichi e le tante cavit, riproducono gli ambienti naturali ricchi di ripari e anfratti. Grazie alle pi recenti acquisizioni di reperti, la mostra racconta la biodiversit del territorio, stimolando linteresse dei bambini sulle tematiche riguardanti la tutela dellam-biente e della biodiversit. Fino al 30 settembre.

Tel. (+39) 348 7804314 tempietto.it

Tel. (+39) 06 64561860operainroma.com

Tel. (+39) 06 67109270museodizoologia.it

Tel. (+39) 06 6832256giudiziouniversale.com

Tel. (+39) 06 68805311 stadiodomiziano.com

Tel. (+39) 06 4817003operaroma.it

WORLD'S MOSTIMPROVED AIRPORT2 0 1 8

BESTAIRPORT

r o m e

checkinrome.netSettembre 201820

IL SERPENTE SACRO Per arginare la pestilenza che colp Roma nel III secolo a.C. una delegazione della citt attravers il mare per chiedere aiuto ad Esculapio, dio greco della medicina. Dal tempio a lui consacrato si manifest un grande serpente che, salito a bordo della nave romana, scomparve misteriosamente sullIsola Tiberina al rientro. Fu cos eretto un edificio sacro in onore della divinit sul luogo in cui oggi sorge la Basilica di San Bartolomeo e, dopo poco tempo, lepidemia di peste cess.

LA STATUA DI SAN PIETRO Una delle statue pi celebri di Roma senza dubbio quella di San Pietro. Si narra sia stata realizzata dal bronzo della statua di Giove per volere di Papa Leone Magno. Osservando lopera si nota che il piede destro, rispetto al resto, molto pi logorato poich per secoli milioni di fedeli lo hanno baciato come segno di venerazione.

LUNICA FIRMA DI MICHELANGELO Commissionata dal cardinale Giovanni Bilhres, la celebre Piet il primo capolavoro realizzato da Michelangelo nonch lunico ad essere stato firmato dallartista. La leggenda narra che il maestro, allepoca appena ventiquattrenne, si convinse ad incidere il proprio nome sulla fascia che regge il manto della Vergine temendo che i critici darte potessero attribuire lopera al rivale C. Solari.

Attraverso proposte innovative e co-raggiose, il festival sonda i rapporti pi inaspettati e interessanti fra arte e scienza ispirandosi al tema Segni dArte e Identi-t. A fare da cornice alla manifestazione saranno Villa Medici, il Teatro Studio del

Parco della Musica e il FGTecnopolo Buil-ding che ospiteranno concerti, spettaco-li, installazioni sonore darte, esposizioni di opere scultoreo-musicali interattive, masterclass e incontri con gli artisti. Dal 10 al 23 settembre.

Tel. (+39) 06 45563595artescienza.info

Curiosit

Speciale

SENSIBILE AMBIENTALEI monumentali spazi aperti delle Terme di Caracalla ospitano la prima grande retrospettiva dedicata allartista toscano Mauro Staccioli. Attraverso lesposizione di 26 opere, la mostra sottolinea limportanza attribuita dal maestro al rapporto tra la scultura e lambiente che la circonda. Fino al 30 settembre.coopculture.it

RAFFAELE DE VICO Con oltre 100 opere fra disegni, progetti, fotografie e documenti, Palazzo Braschi celebra uno dei maggiori architetti e paesaggisti del Novecento italiano. Un viaggio nella storia del verde pubblico romano, alla scoperta delle trasformazioni sociali e urbane della Capitale. Fino al 30 settembre.museodiroma.it

Check in RomeEdito da Markonet.itRegistrazione Tribunale di Roma n 56 del 23.03.17Direttore editoriale: Stefano PorroDirettore responsabile: Stefano ZerbiStampa: Varigrafica Alto Lazio - RomaStampato su carta Fedrigoni Symbol Freelife Satin

Consulenza LegaleDisservizi ai Viaggiatori

aeroporto

Il portale c