Bartok Prefazione a Mikrokosmos

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Prefazione a Mikrokosmos

Text of Bartok Prefazione a Mikrokosmos

  • Prezioso punto di partenza per l'eame dei principi generali intorno ai quali strutturato ilMil
  • 40 Il Mil
  • II bambino : Ia pedagogia musicale di B artk 4 l

    tl

    mostra per di averlo presente e mette a disposizione un modello di pensiero musicale capace diaffascinare i bambini ma anche di coinvolgere la sensibilit e I'inte'lletto degli adulti. A questiultimi egli propone un approccio morbido,"p,-,, se nient'affatto semplice, all,arte di suonare, at-traverso la strada dell'acquisizione di auronomia delle dita e indip;ndenza della mani, guidatadalla sensibilit sensoriale e musicale unita con la capacit di .o-pi".rsione e-con l,intelligenza.Differenza ancora pi esplicita e marcata rispetto ai metodi traiiriorrali ..l,assenza di qualun-que spiegazione tecnica o teorica ". Il Mil 'per laqua1e,per,

  • 1 Il Mil
  • ll bambino: la pedagogia musicale di Bartk 43

    Notturno, n' 111 lntermeTTo, n. 135 Perpewwnmobile),numerosissimi titoli che rivelano la ma-trice popolare (per esempio n. 15 Ccnto ccnnpagnolo, . 40 Nello stile iugoslaro, n. 68 DmTa un-gherese' n' 113 Ritmo bulgaro, n. 128 Danza pstan,n. 138 Musica di cornamu.sa), titoli che indi-cano un preciso programma (per esempio n. 14 Domanda e risposta, n.79 omagglo a/.S.8., n. BOomagio a R'Sch, n' 110 E i suoni cozzano..., n.125 Canotngio, n. l4l Immagine e suo riflesso),titoli che implicano-u1a Yera e propria intenzione narrativa o descrittiva (per esempio n. 47 I-afiera del .dllngplio, n. 63 Bisbigtio, n. 94 c'era unn uoltn",n. loz Melodia nelta ibbia, n. l0g Lotta, n.147 DaI diario di unn' mosca), molti titoli che fanno ,if"ri-".rro ai caratteri linguistici e composi-tivi del pezzo (per esempio n.77Iminziorye e contrappunto, n. ZB Canone all,ottn a, n.32 In mod"odorico ' n' 83 Melodia con interruzioni, n. 1 oJ. '\r oniii, n. t++ Seconde minori , settime maggiori) , ti-toli che dichiarano esplicitamente I'elenenro tecnico--"rluul. sul quale il br".ro si basa (peresempio n' 10 A mani altemate, n. 38 Staccato e legato, n. 57 Accenr,, n. 9g passaggio del pollice, n.133 Sincope, n' 143 Arpeggi divisi). Ebbene, se si cerca una sosranziale differenza nella condotralinguistica o compositiva per ciascuna di queste .ur.gori.,-ri lavora inutilmente. Nella concezio-ne di Bartk non esiste alcuna separazione fra m.rri "astratta" e musica ,,a programma,,, fra lamusica cosiddetta pura e quella che si lascia guidare da un'intenzione contenutistica. prima ditutto e sempre c' la sostanza musicale che nucleo e punto di partenza della relazione fra l,al-lievo esecutore e il brano studiato; qualsiasi altro eleme"," ar rapporto uno strumento accesso-rio e successivo.

    .

    Perfino nella progressivit rigorosa ma incalzante con la quale Bartk inrroduce i simboli del-la scrittura musicale, si percepisce un'intenzione analoga e coerente. Essi vengono presentati insuccessione: dapprima solo le note e le pause di minima"e semiminima e le legature di frase (pez-zi da 7 a 6), poi il punto di valore (.r. i), I'alterazion. ir, .hlurr" (n. g), la legatura di valore (n.9)' le alterazioni transitorie (n. 15), gli accenri e i segni di respiro (n. Zl),le indicazioni di dina-mica (n' 2z), il segno di ripetizione (n. 25),le indilcazioni agogiche verbali (n.30) e cos via.Questo decorso gudato dalla logica di senso globul", la percezione chiara dell,unit e in-scindibllit di tutti gli elementi ch concorrono alla definizion di ciascun brano, dall,impossibi-lit, in ogni momento, di separare la necessit musicale e quella pianistica.In conclusione si toma dunque al punto essenziale che il concerro - ineffabile e difficilmen-te deflnibile' ma certo innegabile - ii q.ralita arrisrica. Il fatto che un grande compositore abbiaprofuso nelle sue opere didattiche la stessa rcchezzaideale, espressiva e fantastica che caratteriz-za le sue opere maggiori, non solo una cosa assai rara, non ,olo .rrr" prorru Jir"rieta, impegno egenerosit, soprattutto un'immensa risorsa pedagogica, la chiave ^ f"Uilit" p.r.he irr,, il ;;.-cesso di apprendimento dei codici e delle stiuttule ii for*uli, zazioned"l irn'g,ruggio musicale edelle sue tecniche esecutive awenga attraverso le risorse dell'intelligenza emotiva e conduca aun vero e profondo possesso interiore.

    Bartok prefazione 1.PDFBartok prefazione 2.PDFBartok prefazione 3.PDFBartok prefazione 4.PDFBartok prefazione 5.PDF