Requisiti (Prototipo)

  • View
    678

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Requisiti aggiornati del Prototipo di UniPortal Progetto: UniPortal Gruppo: 3gGroup Componenti: Giuseppe Pogliani, Giuseppe Magno, Giuseppe Maggi Universit Milano-Bicocca Corso: Interazione Uomo Macchina Docente: Polillo Roberto

Transcript

  • 1. Requisiti di prodotto UniPortal
    • Autori:
    • Giuseppe Magno
    • Giuseppe Pogliani
    • Giuseppe Maggi
  • Corso di laurea: Informatica
  • Data: 24 ottobre 2009

Corso di Interazione Uomo Macchina AA 2009-20010 2. Indice

  • Parte Prima: Generalit
  • Descrizione generale del prodotto
  • Obiettivi del prodotto
  • Utenti
  • Contesti duso
  • Scenari duso
  • Fattibilit tecnologica
  • Parte Seconda: Posizionamento
  • Situazione attuale
  • Analisi della concorrenza
  • Posizionamento competitivo
  • Parte Terza: Requisiti
  • Casi duso
  • Analisi dei compiti
  • Requisiti per la esperienza utente
  • Altri requisiti
  • Riferimenti
  • Integrare o modificare questo indice come opportuno, in funzione dello specifico progetto
  • Descrivere i vari argomenti per punti, evitando lunghi testi, aggiungendo immagini e schemi ove opportuno
  • Ogni argomento pu svilupparsi su una o pi slide, a seconda delle necessit
  • Lintera presentazione non dovrebbe essere pi lunga di 30 slide. In 30 slide si possono dire molte cose!>

3. Parte Prima: Generalit 4. Descrizione generale del prodotto

  • Applicazione per iPhone che permette di consultare:
    • avvisi della propria facolt
    • date dei prossimi appelli
    • libretto universitario
    • orari di ricevimento / contatti professori
    • orario accademico e locazione delle aule

5. Obiettivi del prodotto

    • realizzare unapplicazione per la consultazione veloce delle informazioni essenziali che servono durante la giornata di uno studente
    • rendere a misura di iPhone le informazioni richieste da uno studente
    • raccogliere in un solo posto informazioni provenienti da diversi siti

6. Obiettivi del prodotto 2

    • recapitare tramite Push gli avvisi della propria facolt.
    • caricare automaticamente le informazioni dal SIFA e incrociarle con gli altri siti.
    • guidare lo studente tramite mappa e tracciamento GPS attraverso le aule delluniversit.

7. Utenti

  • - Applicazione destinata agli studenti dellUniversit Milano-Bicocca.
  • - Lo studente deve essere gi in possesso di un iPhone per poter usufruire dellapplicazione.
  • - Uno studente solitamente ha bisogno di poche informazioni, essenziali ma varie volte al giorno.
  • - Uno studente mediamente in grado di utilizzare questo tipo di applicazioni.

8. Contesti duso

  • - Interno e esterno delluniversit durante la giornata universitaria di uno studente.
  • - Saltuariamente presso altri luoghi come casa, hotspot wifi, viaggio (tramite rete mobile).
    • - Potenzialmente accessibile ovunque ci sia un accesso a internet.

9. Scenari duso

  • - Studente che arriva la mattina in universit, apre lapplicazione, controlla lorario e si dirige allaula.
  • - Studente che scopre tempestivamente lavviso di una lezione spostata o soppressa per indisposizione del professore attraverso la sezione Avvisi dellapplicazione.
  • - Studente che, durante una pausa studio, scopre di avere delle richieste da fare al professore: usa lapplicazione per controllare lorario di ricevimento.

10. Scenario duso 1 - Marco

  • Marco si trova nell'aula dove dovrebbe esserci lezione ma, dopo il quarto dora accademico, non ancora presente il professore in aula.
  • Marco avvia lapplicazione UniPortal sul suo iPhone e seleziona la sezione avvisi.
  • Nella sezione avvisi Marco nota subito tra i titoli uno che spicca, dato che nota nel titolo dell'avviso il nome della materia che deve seguire.

11. Scenario duso 1 - II parte

  • A questo punto Marco seleziona lavviso e lo legge per intero.
  • Nell'avviso si dice che la lezione odierna della materia stata annullata.
  • Marco ora pu lasciare laula, sicuro che il professore non arriver, e pu
  • recarsi in aula studio per studiare nelle ore buche che ha appena scoperto di avere.

12. Scenario duso 2 - Ada

  • Ada arriva la mattina in universit e non si ricorda dove ha lezione quindi avvia lapplicazione UniPortal sul suo iPhone e seleziona la sezione Calendario delle lezioni.
  • A questo punto Ada si trova davanti la lista delle lezioni della giornata ordinate per orario di inizio.
  • Ada da un rapido sguardo alle lezioni e scopre che dalle 11:30 alle 13:30 ha lezione in unaula in U9, edificio che non frequenta abitualmente e che quindi non conosce.
  • Ada seleziona la lezione che si dovr tenere in U9, in modo da poter avere qualche informazione in pi.
  • Selezionando la lezione e visualizzando le informazioni complete, Ada ha a disposizione anche un pulsante per poter visualizzare la mappa che localizza laula.

13. Scenario duso 3 - Woz

  • Finita la prima lezione della mattina, Woz si deve recare in U9, allaula stabilita.
  • Visto che si trova allesterno delluniversit, una volta selezionato il comando per trovare il percorso adatto, il sistema localizza Woz tramite il segnale GPS e con le informazioni ricavate dal GPS traccia il percorso migliore tra Woz e laula.
  • Woz si reca quindi con successo alledifico.
  • Allinterno delledificio, che Woz non conosce, liPhone si aggancia alla WiFi.
  • Woz non riesce a trovare laula e decide di consultare ancora UniPortal.

14. Scenario duso 3 - II parte

  • Woz riesegue le operazioni indicate prima fino alla localizzazione del percorso.
  • Qui il sistema vede che non disponibile un segnale GPS (perch la muratura scherma le trasmissioni dei satelliti) mentre disponibile un segnale WiFi.
  • Tramite il segnale WiFi il sistema riesce a localizzare a che hotspot connesso Woz.
  • Viene quindi proposta una mappa INTERNA delledificio che mostra il percorso dalla posizione attuale (anche se approssimativa) fino allaula.
  • Woz raggiunge laula in tempo per la lezione.

15. Scenario duso 4 - Steve

  • Steve sta studiando in universit e si accorge che alcune cose non gli sono chiare.
  • Non pi periodo di lezioni per poter chiarire in classe i suoi dubbi quindi decide di contattare il professore del corso.
  • Steve apre lapplicazione UniPortal dal suo iPhone e cerca il professore nella lista dei professori.
  • Trova il contatto email del professore e invia unemail direttamente dal suo iPhone.
  • La risposta del professore non arriva entro la fine della giornata e Steve rimanda ad un altro giorno il chiarimento dei suoi dubbi.

16. Fattibilit tecnologica

    • Apple iPhone:
      • http://www.apple.com/iphone
    • Apple iPod Touch:
      • http:// www.apple.com/ipodtouch
    • Apple XCode iPhone: SDK
      • http://developer.apple.com/iphone/
    • Tecnologia wireless: rete unimib delluniversit
    • Tecnologia Push
    • SIFA e Disco: API pubbliche per laccesso ai dati richiesti.
    • rete mobile per laccesso in mobilit

17. Parte Seconda: Posizionamento 18. Situazione attuale

  • Luniversit Milano-Bicocca non ha nessuna applicazione dedicata alla piattaforma iPhone.
  • La maggior parte delle universit statunitensi e alcune europee adotta la tecnologia delliPhone con applicazioni dedicate (e gratuite).

19. Situazione attuale 2

  • Dato che lo scopo medesimo le applicazioni seguono tutte un modello comune:
    • La maggior parte delle applicazioni possiede una sezione news, una sezione mappe e una sezione per lelenco dei corsi.

20. Situazione attuale 3

  • - Apple ha il 2,5% del market share totale di cellulari.
  • - detiene il 30% dello share dei cellulari di tipo Smartphone (inchiesta RBC Capital Markets)
  • - iPhone OS il sistema pi usato per accedere a internet in mobilit (report di AdMod).
  • --> Risultato: gli utenti di iPhone sono pi propensi a fruire contenuti online

21. Situazione attuale 4

  • Apple ha uninfrastruttura molto collaudata per la distribuzione di applicazioni che deriva dalliTunes Music Store: App Store.
  • Il sistema di distribuzione AppStore lunico modo ufficiale per installare applicazioni su iPhone.
  • AppStore accessib