of 22/22
ARCHIVIO DI STATO DI SIENA Discussione delle caratteristiche di un sito archivistico con particolare riferimento a: modello descrittivo di riferimento e adeguamento agli standard descrittivi; peculiarità nell'implementazione di tale modello; gestione dei dati, in riferimento in particolare a specifiche soluzioni tecniche; presentazione dei dati e modalità di accesso offerte. Viene verificata la compatibilità del sito rispetto ai seguenti criteri: Rispetto del modello Minerva ( architettura e contenuti ). Tipologia di strumenti di corredo offerto (elenchi, guide, inventari, etc.). Tecnologia impiegata per pubblicazione e interrogazione (statico/dinamico). Uso di linguaggi formali (XML/HTML/XHTML).

Archivio di stato di Siena

  • View
    127

  • Download
    2

Embed Size (px)

Text of Archivio di stato di Siena

  1. 1. ARCHIVIO DI STATODI SIENADiscussione delle caratteristiche di un sito archivistico con particolareriferimento a: modello descrittivo di riferimento e adeguamento agli standarddescrittivi; peculiarit nell'implementazione di tale modello; gestione dei dati,in riferimento in particolare a specifiche soluzioni tecniche; presentazione deidati e modalit di accesso offerte.Viene verificata la compatibilit del sito rispetto ai seguenti criteri: Rispetto del modello Minerva ( architettura e contenuti). Tipologia di strumenti di corredo offerto (elenchi, guide, inventari, etc.). Tecnologia impiegata per pubblicazione e interrogazione(statico/dinamico). Uso di linguaggi formali (XML/HTML/XHTML). Impiego di standard descrittivi (ISAD/ISAAR). Impiego di schemi formali (EAD/EAC). Integrazione con i sistemi centrali (SIUSA/SIAS).
  2. 2. ARCHITETTURA Larchitettura gerarchica Es. SERVIZI Homepage A (primo livello) A1 (secondo livello) A2 (secondo livello) B (primo livello) C (primo livello) C1 (secondo livello) C1.1 (terzo livello) C2 (secondo livello) C2.1 (terzo livello
  3. 3. Strumenti della navigazione
  4. 4. Metanavigazione Strumenti di aiuto pronti all'uso, con elementi per la comunicazione ele funzionalit generali Sono raggruppati nello stesso punto Home, Mappa del sito, Ricerca (mancano i contatti e una guida) Non usano una nuova finestra per il loro utilizzo Navigazione Principale posizionata in una stringa orizzontale in alto mentre il secondo eterzo livello si aprono in una colonna a sinistra costituita da otto elementi (Minerva ne propone un massimo di sei-sette) Gli elementi sono scritte e non immagini secondo il modello Minerva I nomi sono significativi rispetto al contenuto che evocano (Il linktitle non aggiunge nessuna descrizione ulteriore) La posizione sempre la stessa in tutte le pagine
  5. 5. Briciole di pane Navigazione secondaria sistema di navigazione secondario (indice) separato da quello dinavigazione principale, che comprende solo la lista delle sotto sezioni incui suddivisa la singola area che qui non presente
  6. 6. Elementi della pagina
  7. 7. Testata Posizionata in alto, contiene anche la metanavigazione Corpo della pagina Contiene linformazione vera e propria e al suo interno ci sono anchele briciole di pane Barra di navigazione i collegamenti immediati alla pagina di ingresso di ciascuna delle altresezioni in cui il sito strutturato Pi di pagina l copyright del sito Web, ossia il marchio corredato dallindicazionedel titolare del diritto dautore e dellanno a cui esso risale, ladichiarazione di responsabilit, la data di creazione della pagina, ladata dellultimo aggiornamento. Manca invece lURL della pagina
  8. 8. Immagini digitali
  9. 9. CONTENUTIHome Page Manca una Dichiarazione della missione che indichi: largomento del sito web il contenuto principale del sito lorganizzazione responsabile della gestione del sito Coerentemente alla direttiva Mibac, la home page non preceduta da una copertina priva di contenuti e non costituitada una schermata con unanimazione Non vengono evidenziati gli ultimi inserimenti della sezioneAVVISI, EVENTI, NOTIZIE. La struttura della pagina della HOME PAGE pu risultarediversa da tutte le altre ma con elementi omogenei a tutto ilsito: testata, logo, navigazione principale,METANAVIGAZIONE e PI DI PAGINA
  10. 10. Larchivio Pagina dedicata alla presentazione di tutti gli elementi diidentit dellArchivio, vale a dire missione, fondazione, storia,attivit, sede, organizzazione, struttura e orari. CHI SIAMO la missione dellistituzione e la rappresentazione degli ambiti diinteresse e delle sfere di azione (che solitamente pi ampiarispetto alla dichiarazione di missione presente nella Home Page,ma che qui lunica) lillustrazione dellorganigramma non presente qui ma sottoServizi lIndicazione dei responsabili
  11. 11. LA SEDE (Raggiungere larchivio, Ledificio) sezione del sito dedicata alla raccolta di informazioni riguardantiledificio e il suo divenire nel tempo. Le immagini fornite sono massimouna per sezione, quando ci sono. Vengono indicati: indirizzo e numeri telefonici in primo piano dislocazione dei servizi nelledificio mappe stradali, mezzi pubblici LA STORIA (Listituto di conservazione) sezione dedicata alla concatenazione delle vicende che hanno portatoalla costituzione dellArchivio e al formarsi del suo patrimonio
  12. 12. Le sezioni Attivit, Progetti, Riordinamenti e Inventariazione,Pubblicazione indicate dal Kit di progettazione e architetturevengono sommariamente trattati in Relazioni con il pubblico, maviene dato loro spazio nei Servizi GLI ORARI (Orario di apertura) Non ci sono riferimenti telefonici NORMATIVA Vengono elencati i documenti principali che regolano il settore a livellolocale, nazionale ed europeo, e rinviare alla normativa sul sito MiBAC
  13. 13. Servizi informazioni sui servizi al pubblico fruibili presso lArchivio ed eventuali servizi on line.Viene chiarito quali di essi sono disponibili in linea e quali solamente in archivio, esoprattutto quali sono a pagamento. Sarebbe opportuno mantenere la sezione costantementeaggiornata LA SALA DI STUDIO (Laccesso alla sala di studio) Vengono indicati lorario, le condizioni di ammissione e un regolamento Eventuale offerta di ulteriori servizi non specificata, ma sviluppata in unaltrasottosezione dove vengono indicate le modalit di ricerca (RICERCA) RIPRODUZIONE DEI DOCUMENTI tecniche adottate e la qualit dei risultati, le tariffe applicate, le modalit per ilpagamento, non sono presenti gli orari effettuati, i recapiti del personale addetto. presente il link del fac simile della richiesta di fotoriproduzioni eseguite dall'istituto Viene specificato a quali condizioni possibile per lutente utilizzare mezzi propri In unulteriore sottosezione (Autorizzazione a pubblicare) vengono specificate anche lemodalit e i costi per pubblicare il materiale su giornali, riviste, CD, ecc.
  14. 14. La sezione Biblioteca presente, ma non come sottosezione di Servizi La didattica e la formazione non sono presenti Ci sono delle sottosezioni non specificate nel Kit Di Progettazione EArchitetture: La sezione catasto La carta dei servizi (esigenza di fissare principi e regole nel rapporto tra leamministrazioni che erogano servizi e i cittadini che ne usufruiscono.Presente anche il Pdf scaricabile) MODULISTICA i moduli predisposti dallArchivio per accedere ai suoi servizi sono raccolyiin una sotto-sezione apposita Sono in formato .doc Organigramma Come gi specificato precendetemente stato inserito come sottosezione diServizi invece che LArchivio>Chi siamo Illustra la struttura tecnico-scientifica e amministrativa dellArchivio, ed giustamente fornito in formato testo e non come immagine
  15. 15. Patrimonio documentario sezione particolarmente importante perch rappresenta il centro dellamissione dellistituzione di conservazione. GLI STRUMENTI PER LA RICERCA Elenco dei fondi (elenco statico alfabetico oppure per tipologia La voce "Siena" della Guida generale, che rimanda ad il collegamentoesterno Collegamento al Sistema Guida Generale degli Archivi di StatoItaliani Collegamento a SIAS Inventari (sezione del sito dedicata agli strumenti di ricerca di naturapi analitica, capaci di supportare la ricerca fino al livello di unitarchivistica) RISORSE DIGITALIZZATE progetti di digitalizzazione di singole serie archivistiche (Diplomaticoin SIAS e Documenti cartografici in Imagotusciae)
  16. 16. Le risorse in rete (ArchiviSenesi) risorse presenti in rete pertinenti al patrimonioconservato presso lArchivio, in questo caso adaltri archivi che conservano materiale omogeneoper tipologia o provenienza.Avvisi, eventi e notizie(News,Bandi e Gare) Sezione molto scarna
  17. 17. TIPOLOGIE DI STRUMENTI DICORREDO OFFERTO ELENCHI: allinterno della sezione Patrimonio documentario presente lelenco dei fondi in ordine alfabetico o in ordineper tipologia GUIDE: La Guida Generale degli Archivi di Stato Italiani, allavoce Siena, costituisce un utile strumento per orientarsiall'interno del materiale documentario conservato dall'Archiviodi Stato di Siena. Ne viene fornito il link INVENTARI: gli inventari messi a disposizione non eranofunzionanti fino a un mese fa, ora invece gli inventariconsultabili sul sito possono essere interrogati navigando perlivelli successivi fino all'individuazione delle unit o mediantele funzionalit di ricerca che consentono comunque direcuperare informazioni costantemente contestualizzate cherestituiscono insieme alle descrizioni anche la struttura al cuiinterno l'oggetto ricercato collocato.
  18. 18. TECNOLOGIA IMPIEGATA PERPUBBLICAZIONE EINTERROGAZIONE Componente statica Funzione logistica, informatica, didattica Componente dinamica Sistema degli strumenti di corredo
  19. 19. USO DI LINGUAGGI FORMALI Nella sezione Patrimonio documentario > Inventari vienespiegato come sia stato impegato il linguaggio XML: L'uso della dtd xml standard EAD (www.loc.gov/ead)permette infatti di ricondurre i vari modelli descrittivi,propri dei diversi inventari, ad un unico sistema dimarcatura e, conseguentemente, ad una modalituniforme di presentazione dei dati. I link presenti nonerano funzionanti fino a un mese fa, ora possibileaccedervi e riscontrare quanto spiegato. Il sito costruito con il linguaggio XHTML
  20. 20. IMPIEGO DI STANDARDDESCRITTIVI E DI SCHEMIFORMALI Lo standard metodologico ISAD e lo standard di codifica EADsono probabilmente presenti in parte (secondo quanto indica ladescrizione agli inventari e secondo quanto descritto suMichael) o previsti, ma le pagine relative non presentano unuso totale. C solo una Descrizione interna con Bibliografia.(http://www.loc.gov/ead/tglib/appendix_a.html#a1) Per quanto riguarda ISAAR (CPF), sempre Michael confemache il sito costruito mantenendone i principi ma anche inquesto caso non verificabile. Se anche le informazionirelative ai soggetti produttori saranno codificate in formatoXML, in questo caso il modello dati di riferimento EAC, ilformato di comunicazione che rende possibile lo scambio direcord d'autorit archivistici conformi ad ISAAR (CPF)attraverso il World Wide Web Lelenco dei fondi rispetta generalmente lo standard ISAD
  21. 21. Integrazione con i sistemicentrali http://archiviostato.si.it/assi/index.php?it/113/sias La sezione Patrimonio documentario > SIAS, fornisce uncollegamento alla voce Archivio di Stato di Siena in SIAS
  22. 22. Verifica dei principi http://www.minervaeurope.org/structure/workinggroups/userneeds/prototipo/verificaqualita/principi.html