Click here to load reader

Illuminismo (interdisciplinare)

  • View
    303

  • Download
    1

Embed Size (px)

Text of Illuminismo (interdisciplinare)

  1. 1. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI L'ET DEI LUMI Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre
  2. 2. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Valore dell'intelligenza umana Valore dei criteri scientifici e razionali della conoscenza affermazione di libert della ragione umana esigenza critica per ogni forma di autorit costituita per l'uomo: uscire dall'et minorile ed entrare nell'et adulta CHE COS' L'ILLUMINISMO?
  3. 3. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI CHE COS' L'ILLUMINISMO? Uso libero e pubblico della RAGIONE per il miglioramento delle condizioni di vita dell'umanit "L'Illuminismo l'uscita dell'uomo dallo stato di minorit che egli deve imputare a se stesso. Minorit l'incapacit di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro. Imputabile a se stessa questa minorit, se la causa di essa non dipende da difetto di intelligenza, ma dalla mancanza di decisione e del coraggio di far uso del proprio intelletto senza essere guidati da un altro. Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza! questo il motto dell'Illuminismo". Kant, Che cos' l'illuminismo?
  4. 4. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI I PRESUPPOSTI ideali rinascimentali rivoluzione scientifica pensiero politico inglese razionalismo cartesiano ascesa sociale della borghesia Locke empirismo INGHILTERRA ILLUMINISMO FRANCIA EUROPA Voltaire Rousseau Montesquieu Diderot Beccaria Kant Hume
  5. 5. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI I CARATTERI GENERALI Esaltazione della libert (ogni uomo uguale in quanto dotato di ragione) Critica di ogni dogmatismo e di ogni autoritarismo Critica della tradizione (storia come storia di errori) La filosofia serve a migliorare la vita, dunque va divulgata (Encyclopdie) Critica delle religioni positive e di ogni metafisica Politica: mezzo a servizio delluomo per il raggiungimento della felicit Impegno nelle riforme Tolleranza, laicismo, battaglie per i diritti civili Cosmopolitismo
  6. 6. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI IL DEISMO Una religione naturale Fondata sul riconoscimento dell'esistenza di un essere superiore, in cui gli uomini credono per una legge di natura. Fondata esclusivamente sulla coscienza e quindi razionale e universale. Rifiuta: dogmi, misteri sovrannaturali, qualsiasi forma di rivelazione o di religione positiva l'unico fondamento delle norme morali, che possono essere quindi universali LAICIZZAZIONE della morale dello Stato della Storia
  7. 7. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Le diverse tendenze interne alla cultura dell'illuminismo Neoclassicismo: filone dominante Tendenze preromantiche Controtendenze apertamente antilluministiche e anticlassiche a b c ELABORAZIONE TEORICA DELL'ARTE
  8. 8. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI imitazione del mondo classico + consapevolezza nostalgica e inquieta della distanza dall'antichit non poetiche precettistiche n canoni rigidi cui ispirarsi. L'UNICO VALORE AFFIDATO AL GUSTO PRIMATO DELL'ARCHEOLOGIA scavi di Ercolano (1738) scavi di Pompei (1748) scritti dell'archeologo Winckelmann ARTE ATTIVIT CREATIVA, NON MIMETICA storia dell'arte e storia della civilt coincidono valori classici e valori razionali coincidono Neoclassicismo interpretato come espressione dei valori della modernit IL NEOCLASSICISMO
  9. 9. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Confluenza di motivi I compiti dell'arte: Ispirarsi alla ragione Riferirsi a criteri classici di regolarit, semplicit e armonia Essere utile alla societ, impegnandosi in senso etico- civile NEOCLASSICISMO E ILLUMINISMO
  10. 10. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI IL PREROMANTICISMO Idea del primato dell'arte Il bello estetico vale di per s e contiene in se stesso la propria intrinseca moralit Avvio alla codifica dell'estetica e del concetto di autonomia dell'arte Teorizzazione di BURKE: concetti di bello e sublime legati a percezioni di sbigottimento, inadeguatezza, ansia e paura. Interpretazione gi interna all'Illuminismo, ma arricchita di temi che riguardano la soggettivit e categorie quali infinito, selvaggio, notturno, morte. KANT, Critica del Giudizio
  11. 11. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI In Francia e in Italia il NEOCLASSICISMO entra in crisi fra il 1810 (anno d'uscita del manifesto De l'Allemagne di Madame de Stal) e il 1816-1818 (anni in cui vengono pubblicati a Milano i primi scritti romantici e la rivista Il Conciliatore) In Germania e in Inghilterra le tendenze romantiche e anticlassiche si affermano gi negli anni 1798-1800 J. Macpherson The Poems of Ossian (1765) Sturm und Drang (primo documento: Strasburgo, 1773) Poesia naturale e genio del popolo contrapposti a poesia classica e a poesia d'arte Esaltazione di concetti chiave: cuore, genio, natura, spontaneit. 1. Al centro della poesia: il sentimento della natura 2. Arte deve esprimere un senso fortissimo della nazione tedesca 3. Artista come genio creatore (individualismo-titanismo; poesia che obbedisce alla forza smisurata dei sentimenti) premesse per le teorizzazioni romantiche di venti anni dopo LA NASCITA DEL PREROMANTICISMO
  12. 12. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Disprezzo di Alfieri per Metastasio, poeta cesareo alla corte di Maria Teresa d'Austria liberandosi dalla dipendenza nobiliare, e in nome di idee di tolleranza, libert, uguaglianza, il ceto intellettuale interpreta le esigenze della nuova classe borghese In crescita gli intellettuali provenienti dalle file della borghesia: in Francia i collaboratori all'Encyclopdie provenivano per il 70% dal Terzo Stato; in Italia (alla fine del XVIII secolo) due terzi degli intellettuali sono estranei all'aristocrazia Esempio del processo in cui l'intellettuale si fa estraneo alla nobilt e cessa di essere al suo servizio LA NASCITA DELL'INTELLETTUALE MODERNO
  13. 13. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Crisi del letterato, figura cui ora si guarda con disprezzo. Il termine indicher chi si occupa esclusivamente di letteratura, disinteressandosi dei problemi civili che tanto a cuore stanno agli illuministi Bisogno di identit del ceto intellettuale Intellettuale si propone come il legislatore della societ, capace di intervenire in ogni campo del sapere per proporre soluzioni pi razionali rispetto al passato. mira a creare un'opinione pubblica, attraverso pamphlets e giornali (processo cui contribuisce l'ampliarsi del pubblico e lo sviluppo dell'editoria) per necessit l'intellettuale diventa un poligrafo, capace di intervenire in campi diversi del sapere, con agganci all'attualit L'INTELLETTUALE AGITATORE DI IDEE
  14. 14. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI L'Encyclopdie, e pi in generale lo spirito enciclopedico dell'Illuminismo, costituiscono un tentativo di risposta: l'intellettuale mira a una conoscenza universale (enciclopedica, appunto) e tuttavia specializzata Intellettuale civilizzatore e legislatore, dotato di una conoscenza universale Tendenza a una conoscenza approfondita ma settoriale richiesta dal momento storico CONOSCENZA UNIVERSALE E SPECIALIZZAZIONE contraddizione
  15. 15. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI L'ENCICLOPEDIA (D'Alembert e Diderot) I dati della prima edizione: Inizio pubblicazione 1751 Fine pubblicazione 1772 28 volumi (oltre 60.000 voci) 4255 acquirenti Un nuovo modello di organizzazione del sapere Sapere sperimentale frutto della ragione scientifica Sapere utile integrazione di arti e scienze Sapere selettivo distinguere ci che vero e utile Opera aperta rifiuto dello spirito di sistema Visione unitaria, ma organizzazione modulare (alfabetica) Rivolta ad un pubblico largo Consentiva anche di mettere in difficolt la censura
  16. 16. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Gli intellettuali si riuniscono secondo modalit prevalentemente anti-istituzionali, ed estranee alle tradizioni culturali (come le universit): salotti di case private (l'Accademia dei Pugni nasce in casa Verri) redazioni di riviste e giornali modello Spectator modello Encyclopdie La frusta letteraria di Baretti (1763-65) L'Osservatore veneto di Gozzi (1761-62) Giornale enciclopedico di Caminer (1774-97) Il Caff di Pietro e Alessandro Verri e Cesare Beccaria (1764-66) commenti e conversazioni di un caff milanese su episodi, notizie o libri di attualit, e analisi di questioni giuridiche, economiche, scientifiche, religiose, linguistiche L'ORGANIZZAZIONE DEGLI INTELLETTUALI
  17. 17. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI Negli Stati repubblicani instaurati dalla rivoluzione americana e dalla rivoluzione francese i sudditi si trasformano realmente in cittadini. Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino (1789) L'individuo sociale non accetta pi di essere un semplice suddito. Alla monarchia rimanga il potere... Si tratta per di un potere da orientare, indirizzandolo al conseguimento del bene collettivo. nasce cos il cittadino, consapevole del proprio ruolo attivo nella societ civile l'intellettuale illuminista punta al pi ampio coinvolgimento possibile dei cittadini: con giornali, riviste, gazzette, monitori, almanacchi per il popolo, giornali politici Negli Stati monarchici la posizione politica dell'intellettuale-cittadino comunque limitata a un'aspirazione, pi che a una realt concreta IL CITTADINO: UNA NUOVA FIGURA SOCIALE
  18. 18. Proff. Caterina Piccirilli Francesco Baldassarre L'ET DEI LUMI L'intellettuale indirizza l'opinione pubblica, che resta impotente se non vi influenza su governo dello Stato, ministri, sovrano

Search related