Click here to load reader

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria ... · 4 LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELL’INGEGNERIA INDUSTRIALE CORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALE A.A. 2007/08 Prof

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria ... · 4 LABORATORIO DI DISEGNO E METODI...

1

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI PADOVAFacolt di Ingegneria sede di Vicenza

A.A. 2007/08

Corso di Disegno Tecnico Industrialeper il Corso di Laurea triennale in Ingegneria Meccanica e

in Ingegneria Meccatronica

Docente: Gianmaria ConcheriE-mail:[email protected] 049 8276739

Proiezioni ortogonali: Corrispondenze tra viste Intersezioni Sviluppi

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

Parallelepipedo

A A

A

B

B B

CC

C

2

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cilindro: disposizione 1

A A

A

B

B B

C

C

C

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cilindro: disposizione 2

A A

A

B

B B

C

C

C

D

D D

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

3

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cilindro: disposizione 3

A A

A

B

B

C

C CB

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono: proiezione dei punti principali

A A

A

B

B

CC

C

V V

V

B

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

4

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

A

Esistono 2 metodi per proiettare i punti sulle altre viste:

1. Sezionare il cono con piani ausiliari

2. Utilizzare le generatrici del cono

Cono: proiezione di altri punti

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono: 1 metodo di proiezione (metodo dei piani ausiliari)

Si pensa che il punto da proiettare sia contenuto nella base del cono; per far questo si individua un cono pi piccolo sulla figura

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

5

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono: 1 metodo di proiezione (metodo dei piani ausiliari)

la proiezione si riconduce dunque al caso visto precedentemente (proiezione dei puntiprincipali)A

A

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono: 2 metodo di proiezione

Il punto da proiettare in questo caso appartiene ad una generatrice del cono.

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

6

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono: 2 metodo di proiezione

Bisogna dunque individuare la stessa generatrice sulle altre viste.

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono: 2 metodo di proiezione

e individuare il punto da proiettare sulle generatrici individuate.

AA

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

7

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Cono

Le due costruzioni risultano chiaramente identiche

AA

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide: proiezione dei punti principali

A A

A

B

B

B

C C

C

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

8

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Esistono 2 metodi per proiettare i punti sulle altre viste (come per il cono):

1. Sezionare la piramide con un piano orizzontale

2. Utilizzare le generatrici della piramide

Piramide : proiezione di altri punti

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide: 1 metodo di proiezione (metodo dei piani ausiliari)

Si pensa che il punto da proiettare sia contenuto nella base della piramide; per far questo si individua una piramide pi piccola sulla figura

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

9

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide: 1 metodo di proiezione (metodo dei piani ausiliari)

la proiezione si riconduce dunque al caso visto precedentemente (proiezione dei punti principali)

A A

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide: 2 metodo di proiezione

Il punto da proiettare in questo caso appartiene ad una generatrice della piramide.A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

10

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide: 2 metodo di proiezione

Bisogna dunque individuare la stessa generatrice sulle altre viste.

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide: 2 metodo di proiezione

e individuare il punto da proiettare sulle generatrici individuate.

A A

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

11

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Piramide

Le due costruzioni risultano chiaramente identiche

A A

A

Proiezioni ortogonali: corrispondenze tra viste

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Intersezioni

Determinazione della curva che nasce dallintersezione di un cilindro con un foro cilindrico

12

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

c1

c2r1

r2

r3

Intersezioni

Determinazione della curva che nasce dallintersezione tra due cilindri

Metodo delle sfere ausiliarie: si pu usare solo se gli elementi che si intersecano hanno gli assi concorrenti in un medesimo punto e sono elementi di rivoluzione (cilindri e coni); permette di determinare lintersezione con ununica vista

Lintersezione tra un elemento di rivoluzione e una sfera una retta

Se i due cilindri hanno lo stesso diametro nascono delle rette

Consideriamo la sfera di raggio R1: la sua intersezione con il cilindro c1 costituita da due circonferenze le cui tracce sul piano di disegno sono le rette r1 ed r2;analogamente, lintersezione della medesima sfera di raggio R1 con il cilindro c2 rappresentata dalla retta r3.Lintersezione delle rette determina i punti comuni a cilindri e sfera e quindi i punti di intersezione

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Intersezioni

Curve di intersezione tra cono e cilindro coassiali

Anche in questo caso si pu ricorrere al metodo delle sfere ausiliarie

13

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Intersezioni

Curve di intersezione tra due cilindri coassiali non ortogonali

Anche in questo caso si pu ricorrere al metodo delle sfere ausiliarie

Si pu ricorrere alla valutazione dellintersezione le primitive (1,2) e le relative proiezioni (3,4) nei punti di intersezione noti

1

2

3 4

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Intersezioni

Curve di intersezione tra cono e cilindro coassiali

Anche in questo caso si ricorre al metodo delle generatrici

(si pu comunque ricorrere anche al metodo delle sfere ausiliarie)

14

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Sviluppi

Arco=angolo*raggio (langolo va espresso in radianti)

Non un cerchio

Superficie di due cilindri che si intersecano

LABORATORIO DI DISEGNO E METODI DELLINGEGNERIA INDUSTRIALECORSO DI DISEGNO TECNICO INDUSTRIALEProf. Gianmaria ConcheriA.A. 2007/08

Sviluppi

Superficie un cilindro intersecato con un cono