Click here to load reader

PROGRAMMAZIONI ANNUALI CLASSI 4°A/B - iccapriate.it Scuola Primaria... · istituto comprensivo capriate san gervasio programmazioni annuali classi 4°a/b scuola primaria “a. locatelli”

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of PROGRAMMAZIONI ANNUALI CLASSI 4°A/B - iccapriate.it Scuola Primaria... · istituto comprensivo...

ISTITUTO COMPRENSIVO CAPRIATE SAN GERVASIO

PROGRAMMAZIONI ANNUALI

CLASSI 4A/B

SCUOLA PRIMARIA A. LOCATELLI

FILAGO

A.S. 2014/2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

LINGUA ITALIANA

COMPETENZA DI

RIFERIMENTO

PER LA

VALUTAZIONE

TRAGUARDI PER LO

SVILUPPO DELLE

COMPETENZE

AL TERMINE DELLA

CLASSE QUARTA

OBIETTIVI SPECIFICI

e CONTENUTI

1. ASCOLTARE,

COMPRENDERE

E COMUNICARE

ORALMENTE

1.1 Riconoscere gli elementi principali della

comunicazione.

Individuare emittente, destinatario, codice della

comunicazione.

Conoscere e utilizzare i diversi registri della

comunicazione.

Selezionare la parte principale

dellinformazione.

Individuare lo scopo. 1.2 Inserirsi in modo corretto e adeguato in un contesto

comunicativo.

Acquisire capacit di autocontrollo nello scambio

comunicativo, aspettando il

proprio turno, rispettando il

punto di vista dellaltro e

intervenendo in modo

pertinente.

1.3 Ascoltare e comprendere

diversi tipi di testi orali Prestare attenzione durante

lascolto

Comprendere testi narrativi letti o raccontati

Comprendere descrizioni orali individuando le diverse

caratteristiche riferite ad

oggetti, animali, ambienti

Comprendere istruzioni o regole.

2. LEGGERE E

COMPRENDERE

TESTI DI TIPO

DIVERSO

2.1 Conoscere le diverse modalit

di lettura.

Usare la lettura orientativa per il significato globale.

Usare la lettura selettiva per ricercare le informazioni

essenziali.

Usare la lettura analitica del testo.

2.1 Leggere e comprendere testi appartenenti a diversi generi

testuali.

Leggere in modo corretto, scorrevole ed espressivo sia

ad alta voce sia in modo

silenzioso.

Comprendere i significati espliciti ed impliciti dei

testi, individuando lo scopo

e il punto di vista

dellautore.

Riconoscere i principali tipi di testo(narrativo,

descrittivo, espositivo,

regolativi) e intuire

lesistenza di linguaggi

specifici.

2.2 Conoscere la struttura dei testi.

Comprendere testi narrativi, individuando le

caratteristiche principali di

personaggi ed ambienti, le

sequenze temporali degli

avvenimenti, i nessi logici e

ricavandone le diverse

strutture (in particolare:

leggende, diario)

Comprendere testi descrittivi, individuando gli

elementi della descrizione e

la relazione tra questi (in

particolare animali,

ambienti)

Comprendere testi regolativi, analizzarli per

ricavarne la struttura.

Comprendere testi espositivi, analizzarli per

ricavarne la struttura

2.4 Rielaborare oralmente testi.

Sintetizzare oralmente le letture in modo chiaro, corretto e

logico.

Individuare il significato delle parole desumendolo dal

contesto.

3. PRODURRE E

RIELABORARE

TESTI SCRITTI

3.1 Produrre diversi tipi di testi

scritti caratterizzati da

correttezza, coesione e

coerenza

Produrre testi coerenti e coesi.

Produrre testi ortograficamente corretti.

Produrre testi sufficientemente articolati.

3.2 Conoscere e utilizzare le varie tipologie testuali

Produrre testi narrativi reali e fantastici utilizzando le strutture

analizzate e ricavate (leggende,

diario)

Produrre testi descrittivi con supporto di schemi (animali,

ambienti)

produrre testi pragmatici con scopi diversi (lettera,

telegramma, inviti, avvisi)

produrre testi espositivi (parafrasi di schemi e mappe

concettuali riguardanti contenuti

di studio)

Introdurre opportunamente parti descrittive in testi narrativi.

Manipolare testi narrativi e descrittivi con sostituzione,

ampliamenti e riduzioni.

Riferire esperienze personali e collettive, riportando i fatti pi

significativi.

3.3 Rielaborare diversi tipi di testi scritti.

Riassumere e/o schematizzare testi.

4. RICONOSCERE LE STRUTTURE

DELLA LINGUA E

ARRICCHIRE IL

LESSICO

4.1 Padroneggiare le convenzioni

ortografiche.

Rispettare le principali convenzioni ortografiche in

situazione di scrittura spontanea

e sotto dettatura.

Conoscere e utilizzare correttamente i principali segni

di punteggiatura: punto fermo,

virgola, punto e virgola, punto

interrogativo, punto esclamativo

e la punteggiatura del discorso

diretto.

4.2 Conoscere le caratteristiche morfologiche dei vocaboli.

Riconoscere e analizzare: articoli, nomi (primitivi e

derivati, collettivi, alterati,

composti), aggettivo

qualificativo e i suoi gradi,

preposizioni semplici e

articolate, pronomi personali

soggetto e complemento.

Conoscere e analizzare: - aggettivi possessivi

- aggettivi numerali

- aggettivi dimostrativi

- pronomi possessivi

- pronomi numerali

- pronomi dimostrativi

Congiunzioni

Esclamazioni:

Verbo essere, avere e le tre coniugazioni:

- modo indicativo, tempi semplici e

tempi composti

- modo congiuntivo

4.3 Conoscere i sintagmi e la loro funzione logica.

Riconoscere la struttura fondamentale di una frase:

- soggetto - predicato verbale - predicato nominale - frase minima - espansioni - gruppo del soggetto - gruppo del predicato

Isolare le espansioni e riconoscerle come:

- complemento oggetto - complemento di

specificazione

- complemento di luogo - complemento di tempo

4.4 Ampliare il lessico duso.

Utilizzare in modo adeguato il dizionario

Migliorare il linguaggio specifico delle diverse

discipline, ampliando il proprio

lessico.

Le insegnanti

Pirotta Luisida

Locatelli Francesca

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

STORIA

COMPETENZA DI

RIFERIMENTO

PER LA

VALUTAZIONE

TRAGUARDI PER LO

SVILUPPO DELLE

COMPETENZE

AL TERMINE DELLA

CLASSE QUARTA

OBIETTIVI SPECIFICI

e CONTENUTI

1. ORIENTARSI E

COLLOCARE

NELLO SPAZIO E

NEL TEMPO FATTI

ED EVENTI

1.1 Lalunno in grado di collocare fatti ed eventi nello

spazio e nel tempo con luso

degli strumenti convenzionali

per la misurazione del tempo.

Ordinare cronologicamente gli avvenimenti importanti sulla

linea del tempo.

Conoscere ed utilizzare in modo appropriato le misure di tempo

convenzionali (anno, lustro,

secolo, millennio, era).

1.2 Lalunno riconosce relazioni di successione e di

contemporaneit, cicli

temporali, mutamenti,

permanenze in fenomeni ed

esperienze vissute e narrate.

Utilizzare correttamente i concetti di successione,

contemporaneit riferiti alle

civilt prese in esame.

Ritrovare il concetto di causa-effetto negli avvenimenti

studiati.

Organizzare la linea del tempo, inserendovi la periodizzazione

come criterio ordinatore degli

avvenimenti.

Leggere ed interpretare carte geo-storiche.

2. CONOSCERE,

RICOSTRUIRE E

COMPRENDERE

EVENTI E

TRASFORMAZIONI

STORICHE

2.1 Lalunno individua le tracce

e le usa come fonti per

ricavare conoscenze sul

passato personale e

dellumanit.

Utilizzare il metodo della ricerca per la ricostruzione del

passato.

Ricavare informazioni attraverso lanalisi,

linterpretazione e la

comprensione di documenti e

fonti.

Usare diverse tipologie di elementi informativi (materiali,

scritti, iconografici ).

Conoscere gli studiosi del passato e il loro lavoro

Leggere, confrontare e utilizzare documenti, testi, testimonianze

di vario tipo e di diverse

epoche.

2.2 Lalunno organizza le conoscenze acquisite in

quadri sociali significativi.

Conoscere il contesto sociale, economico, politico, culturale e

religioso delle civilt del

passato:

- Sumeri - Babilonesi - Ittiti - Assiri - Egizi - Civilt Cinese - Fenici - Ebrei - Civilt Cretese - Civilt Micenea

Mettere in relazione fatti storici, confrontando le civilt studiate.

2.3 Lalunno rielabora contenuti e conoscenze attraverso

lesposizione orale e scritta.

Organizzare le informazioni di una civilt in base a specifici

indicatori:

- luogo - tempo - economia - societ - tecnologia - arte, cultura - religione - usanze

Acquisire via via un metodo di studio per:

- comprendere il significato globale del

testo

- selezionare le informazioni essenziali

- stabilire una gerarchia tra le informazioni

- individuare le parole chiave

Elaborare una rappresentazione sintetica della societ studiata,

con lausilio di schemi e mappe.

Utilizzare il lessico proprio della disciplina.

Effettuare confronti con il mondo attuale.

Le insegnanti Pirotta Luisida

Locatelli Francesca

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

GEOGRAFIA

COMPETENZA DI

RIFERIMENTO PER

LA VALUTAZIONE

TRAGUARDI PER LO

SVILUPPO DELLE

COMPETENZE

AL TERMINE DELLA

CLASSE QUARTA

OBIETTIVI SPECIFICI

e CONTENUTI

1. ORIENTARSI E

COLLOCARE NELLO

SPAZIO E NEL

TEMPO FATTI ED

EVENTI

2.2 Lalunno si muove consapevolmente nello spazio

circostante, sapendosi

orientare con modalit

diverse.

Orientarsi nello spazio circostante, utilizzando

indicatori spaziali e punti di

riferimento, punti cardinali.

Orientarsi nello spazio utilizzando carte geografiche,

piante, carte stradali e

cartogrammi.

2. OSSERVARE,

DESCRIVERE E

CONFRONTARE

PAESAGGI CON

LUSO DI CARTE E

RAPPRESENTAZIONI

2.1 Lalunno sa adottare

procedure operative ed usa

strumenti e termini propri

della geografia.

Saper rappresentare, da diversi punti di vista, oggetti, ambienti

e territori in pianta.

Conoscere caratteristiche ed elementi costitutivi di una

rappresentazione cartografica.

Leggere le rappresentazioni cartografiche, interpretando la

simbologia.

Individuare gli eventuali utilizzi delle carte.

Localizzare sulla carta fisica dellItalia i paesaggi studiati.

2.2 Lalunno individua gli

elementi fisici e antropici che

caratterizzano i vari tipi di

paesaggio, con riferimenti

particolari al territorio

italiano.

Scoprire le caratteristiche peculiari dellambiente

geografico: mare

(caratteristiche fisiche,

movimenti, flora, fauna, clima,

vita e attivit umane).

Conoscere i mari italiani e le loro differenze.

Scoprire le caratteristiche peculiare dellambiente

geografico collina (origine,

caratteristiche fisiche, clima,

animali, vegetali, vita e attivit

umane).

Conoscere le pi importanti colline italiane.

Scoprire le caratteristiche peculiari dellambiente

geografico: montagna(storia,

flora, fauna, attivit umane ).

Conoscere le Alpi e gli Appennini, le loro differenze, i

monti principali.

Scoprire le caratteristiche, lorigine, la conformazione, . di montagne particolari: i

vulcani, con riferimento a quelli

italiani spenti e d attivi.

Scoprire le caratteristiche peculiari dellambiente lago

(origine, caratteristiche, clima,

flora e fauna, attivit umane).

Individuare le trasformazioni che luomo e la natura hanno

compiuto sullambiente.

Confrontare diversi paesaggi geografici e coglierne le

differenze.

Conoscere alcune problematiche ecologiche e individuare

vantaggi e svantaggi legati allo

sviluppo economico ed urbano.

Conoscere cos il clima e quali sono gli elementi e i fattori che

lo caratterizzano.

Conoscere gli ambienti climatici italiani.

Le insegnanti

Pirotta Luisida

Locatelli Francesca

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

SCIENZE

COMPETENZA DI

RIFERIMENTO

PER LA

VALUTAZIONE

OBIETTIVI SPECIFICI

DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

1. OSSERVARE,

PORRE DOMANDE,

FARE IPOTESI E

VERIFICARLE

1a. Acquisire i concetti di habitat,

comunit, ecosistema.

- il fiume - il bosco - la montagna - il mare

1b. Comprendere i legami e le

relazioni esistenti tra gli esseri

viventi e non allinterno di un

ecosistema.

- fattori biotici - fattori abiotici - parassitismo - simbiosi

1c. Classificare i viventi in

produttori, consumatori,

decompositori.

- le catene alimentari - le reti alimentari

1d. Scoprire le relazioni tra i

viventi.

2. RICONOSCERE E

DESCRIVERE

FENOMENI

FONDAMENTALI

DEL MONDO

FISICO,

BIOLOGICO,

TECNOLOGICO

2a. Conoscere la teoria sulla

formazione della Terra, la sua

evoluzione e sullorigine dei

viventi.

- lorigine della Terra - lorigine della vita sulla

Terra

- adattamento ed estinzione di massa

- evoluzione degli esseri viventi(selezione

naturale, per

mutazioni)

2b. Conoscere e studiare le

caratteristiche generali del Regno

degli Invisibili.

- protisti (protozoi, alghe) - procarioti (batteri) - virus

2c. Conoscere e studiare le

caratteristiche generali del Regno

dei Funghi.

- funghi - licheni - muffe - lieviti

2d. Individuare i criteri della

classificazione nel Regno

Animale.

- caratteristiche corporee - habitat - movimento - respirazione - riproduzione

- nutrizione - comportamenti e

abitudini

2e. Analizzare e studiare le

caratteristiche che accomunano

gli animali invertebrati e gli

animali vertebrati.

- animali invertebrati e loro classificazione

- animali vertebrati e loro classificazione

3. PROGETTARE E

REALIZZARE

ESPERIENZE

CONCRETE E

OPERATIVE

3a. Realizzare esperienze relative

ai contenuti presi in esame.

Le insegnanti

Pirotta Luisida

Locatelli Francesca

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

ARTE E IMMAGINE

COMPETENZA DI

RIFERIMENTO PER

LA VALUTAZIONE

OBIETTIVI DI

APPRENDIMENTO

OBIETTIVI SPECIFICI

1. UTILIZZARE LE

CONOSCENZE E LE

ABILIT RELATIVE

AL LINGUAGGIO

VISIVO PER

PRODURRE

IMMAGINI DI

DIVERSO TIPO

1.1 Produrre messaggi con luso di tecniche e materiali

diversi.

Racconta con il disegno

Imposta e realizza semplici copie dal vero

Arricchisce e caratterizza le rappresentazioni paesaggistiche

Imposta e realizza semplici disegni tecnici con luso di

strumenti adeguati (riga, squadra,

compasso)

Conosce utilizza alcune tecniche di produzione grafica e plastico

tridimensionale (acquarello,

mosaico, tangram, graffito,

sbalzo in rame)

Realizza prodotti decorativi per manipolazione con materiali

diversi (vari tipi di carte, di

colori, plastilina, das, gesso,

pasta al sale, pongo, stoffa,

legnetti, lastrine di rame)

Riproduce monumenti particolari e tecniche relativi al patrimonio

artistico dei popoli studiati

2. OSSERVARE,

ESPLORARE,

DESCRIVERE E

LEGGERE

IMMAGINI.

2.1 Individuare gli elementi

essenziali di unimmagine e

di unopera darte.

Legge unimmagine (colori, linee, forme, scopo, sensazioni ed

emozioni )

Descrive le caratteristiche principali del patrimonio artistico

dei popoli studiati (edifici,

sculture, pitture, opere darte)

Le insegnanti

Pirotta Luisida

Locatelli Francesca

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

TECNOLOGIA

OBIETTIVI

FORMATIVI

OBIETTIVI

SPECIFICI

ABILITA

1. ACQUISIRE

CONOSCENZE E

SVILUPPARE

ABILITATTRAVE

RSO LA

MULTIMEDIALIT

1.1 Lalunno conosce il funzionamento del

computer

Riconoscere le diverse componenti del computer in base alla funzione

Utilizzare i principali tipi di supporto digitale ( CD-Rom)distinguere e definire le tipologie di software

utilizzato

1.2 Lalunno usa le principali opzioni

del sistema operativo

Utilizzare autonomamente tastiera e mouse

Utilizzare autonomamente i comandi per:

- accendere/spegnere il computer - avviare/chiudere programmi - aprire/chiudere finestre e cartelle - stampare documenti - salvare file e cartelle

1.3 Lalunno

comprende le

funzioni delle

strumentazioni multi-

mediali del Laborato-

rio

Utilizzare le principali periferiche (stampante, casse acustiche, chiavette

USB)

Distinguere le principali periferiche in base alla loro funzione

1.4 Lalunno utilizza abilit strumentali

per scrivere e

illustrare

Utilizzare autonomamente i comandi e le opzioni del mouse e della tastiera

Utilizzare le procedure tagli/copia/incolla

Creare, copiare, modificare immagini e testi

Inserire tabelle

1.5 Lalunno crea

documenti

componendo testi e

disegni

Disegnare in maniera creativa con lutilizzo di Paint

Utilizzare autonomamente i comandi di videoscrittura con Word

Fare delle presentazioni in Power Point: - entrare ed uscire da Pawer Point - creare la prima diapositiva e le

altre

- inserire i pulsanti dazione - inserire effetti speciali,

animazioni, suoni

2. UTILIZZARE IL

COMPUTER COME

STRUMENTO

MULTIMEDIALE

PER APPRENDERE

E COMUNICARE

2.1 Lalunno utilizza

Programmi didattici

in CD-Rom

Distinguere i comandi e le azioni necessarie per:

- utilizzare un programma istallato nel computer o su CD-Rom

- svolgere unesercitazione didattica

2.2 Lalunno scopre e

utilizza le funzioni

comunicative della

posta elettronica

Conoscere le caratteristiche di un indirizzo e-mail

Leggere e inviare messaggi di posta elettronica

2.3 Lalunno utilizza le

abilit e le

conoscenze apprese in

Laboratorio per lo

studio e la produzione

di ricerche

leggere e interpretare messaggi, immagini, simboli

utilizzare il computer per descrivere, raccontare, prendere appunti,

schematizzare, produrre presentazioni di

argomenti storici/geografici

Le insegnanti

Pirotta Luisida

Locatelli Francesca

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

MUSICA

COMPETENZA DI

RIFERIMENTO PER LA

VALUTAZIONE

OBIETTIVI FORMATIVI

1. ASCOLTARE,

ANALIZZARE E

RAPPRESENTARE

FENOMENI SONORI E I

LINGUAGGI MUSICALI

Conosce le modalit di propagazione dei suoni.

Percepisce e discrimina le sonorit che caratterizzano gli ambienti in relazione alle peculiari qualit dei suoni stessi.

Riconosce suoni prodotti da eventi naturali, esseri umani, animali, oggetti meccanici, strumenti musicali.

Descrive e riconosce suoni e rumori in funzione di diversi parametri: durata (suoni lunghi/corti), altezza (suoni

acuti/gravi), intensit (suoni deboli/forti), timbro (suoni

opachi, squillanti, stridenti, spigolosi ecc.).

Riproduce ritmicamente con le mani, con i movimenti del corpo o con appositi strumenti, moduli ritmici proposti o

inventati.

Riconosce i pi noti strumenti musicali e le caratteristiche dei diversi timbri.

Comprende che ogni epoca e ogni Paese hanno i loro canti

Conosce e usa i principali segni grafici usati nella moderna notazione musicale.

2. EPRIMERSI CON IL CANTO E CON

SEMPLICI STRUMENTI

Riproduce con la voce suoni di altezza, intensit e durata diverse.

Rispetta la struttura ritmica di un canto.

Canta usando il giusto volume in relazione al gruppo.

Usa il corpo e alcuni strumenti ritmici per accompagnare il canto.

Esegue canti diversi.

Esprime in musica emozioni e stati danimo.

Continua la conoscenza e luso di uno strumento musicale ( il flauto dolce ).

Migliora la capacit di emettere suoni con il flauto dolce.

Acquisisce le posizioni delle dita relative ai suoni naturali FA, MI, RE(basso), Do(basso) .

Esegue semplici brani musicali nei tempi di 4/4 e 3/4.

Decodifica una semplice partitura musicale in relazione allattivit di flauto dolce e canto corale.

Linsegnante

Pirotta Luisida

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

LINGUA INGLESE

Aspetti interculturali

Riconoscere che le lingue sono strumenti di

espressione dei popoli.

Attraverso la lingua inglese aprirsi al confronto

con culture diverse dalla propria per coglierne

somiglianze e differenze.

Conoscere le principali tradizioni, festivit

(Halloween, Christmas, Easter) e caratteristiche

culturali del Paese straniero.

Funzioni della lingua

Comprensione orale (LISTENING): comprendere vocaboli ed espressioni utili per

semplici interazioni; comprendere brevi

descrizioni e dialoghi con lessico e strutture noti

su argomenti familiari; ascoltare una storia e

identificarne personaggi, luoghi ed avvenimenti

principali.

Produzione orale (SPEAKING):

riprodurre oralmente vocaboli, espressioni,

comandi, filastrocche e canzoni apprese in

classe; sostenere una facile conversazione

utilizzando un lessico gradualmente pi ampio.

Comprensione scritta (READING): comprendere brevi messaggi/testi scritti o storie

accompagnate da immagini cogliendo vocaboli

con cui ci si familiarizzati oralmente;

comprendere istruzioni per eseguire un lavoro o

unattivit manuale.

Produzione scritta (WRITING): scrivere frasi o brevi testi seguendo un modello

dato in cui si parla di se stessi (descrizione

fisica, gusti e preferenze), della propria famiglia

e delle proprie amicizie.

Riflessione sulla lingua: cogliere semplici

regole grammaticali e applicarle in contesti orali

e/o scritti.

Lessico e strutture

Presentarsi e salutare gli altri: Hi! Hello!

Goodbye! Bye bye! Good Morning! Good

Afternoon! Good Evening! Good Night!

Chiedere ed esprimere il proprio nome, cognome, et, provenienza, domicilio,

numero di telefono e indirizzo.

Costruire una propria e altrui carta didentit fornendo le principali

informazioni personali.

Esprimere le proprie preferenze (my favoriteis).

Introdurre persone descrivendole fisicamente e fornendo dati personali.

Identificare i numeri fino al 100 e saper eseguire semplici calcoli in L2 (plus,

minus, times, divided by).

Identificare e imparare i nomi di alcuni vestiti invernali ed estivi; chiedere e

rispondere che cosa /che cosa sono;

descrivere ci che si indossa e ci che

indossa una terza persona (Im

wearing../He-Shes wearing).

Identificare e imparare i giorni della settimana, i mesi e le stagioni.

Imparare a chiedere e dire lora: in punto, mezza e un quarto (What time is

it? Its).

Daily routine: raccontare le azioni che si svolgono in giornata precisandone lora;

chiedere a qualcuno a che ora svolge una

determinata azione; descrivere e

chiedere la routine di una terza persona.

Identificare e imparare alcuni cibi; raccontare e chiedere cosa pace o non

piace (I like/dont like Do you like..?);

chiedere e raccontare cosa solitamente si

mangia o beve durante i pasti principali

della giornata (I have.. for breakfast/

lunch/dinner).

Conoscere le principali festivit: Halloween, Christmas, Easter.

Accenni sulla grammatica: i pronomi dimostrativi (this-these-that-those); gli

aggettivi possessivi (my-your); il

verbo essere nelle sue 3 forme; il plurale

dei sostantivi; larticolo indeterminativo

(a-an); il simple present nelle sue 3

forme; il verbo avere nelle sue 3 forme.

Classroom english

Stand up sit down go to your seat

Come here show me your...

Open/close your book to page...

Who is absent today? Its time to start the

english lesson

Are you ready?

Its your turn read page...- look

Listen repeat pay attention

Be quiet please silence

This is for homework

Sing a song chant

Can I go to the toilet please?

Can you repeat please?

Thank you you are welcome

Get into a circle/line

Linsegnante

More Elisabetta

OBIETTIVI FORMATIVI

OBIETTIVI SPECIFICI DI

APPRENDIMENTO

CONTENUTI

E ATTIVITA

Acquisire il concetto di numero nel suo aspetto ordinale e cardinale.

Rappresentazione dei numeri interi e decimali in base dieci: il valore posizionale delle cifre.

Riconoscere nella scrittura in base dieci dei numeri, il valore posizionale.

Conoscere la successione numerica ed il valore posizionale delle cifre di numeri interi fino a 999.999 Contare, leggere e scrivere correttamente i numeri interi entro il 999.999 Comporre e scomporre numeri interi entro il 999.999 Stabilire la relazione >, ,

Acquisire i concetti fondamentali e le competenze che sono alla base delladdizione, della sottrazione, della moltiplicazione e della divisione.

Addizione e sottrazione tra numeri interi e decimali

Moltiplicazione e divisione tra numeri interi e decimali

Significato del numero zero e del numero uno e loro comportamento nelle quattro operazioni.

Algoritmi delle quattro operazioni.

Ordine di grandezza

Eseguire le quattro operazioni tra numeri interi e decimali con metodi, strumenti e tecniche diverse

Ipotizzare lordine di grandezza del risultato per ciascuna delle quattro operazioni tra numeri interi e decimali

Conoscere ed operare con le frazioni

Saper eseguire laddizione: - con due o pi addendi con numeri interi fino a 6 cifre, entro cio il 999.999, - con due o pi addendi con numeri decimali, - conoscerne i termini, la prova e il valore dello zero, - conoscere e saperne applicare le propriet. Saper eseguire la sottrazione: - con numeri interi fino a 6 cifre, entro cio il 999.999, - con numeri decimali, - conoscerne i termini, la prova e il valore dello zero, - conoscere e saperne applicare le propriet. Saper eseguire la moltiplicazione: - con numeri interi e con numeri decimali, - fino a quattro cifre al moltiplicando e fino a tre al moltiplicatore, - conoscerne i termini, la prova e il valore dello zero, - conoscere e saperne applicare le propriet. Saper eseguire divisioni: - con numeri interi o decimali sia al dividendo che al divisore, con 1 o 2 cifre al divisore, - conoscerne i termini, la prova e il valore dello zero, - conoscere e saperne applicare le propriet. Saper moltiplicare per 10, 100, 1.000 con numeri interi e decimali. Conoscere ed usare multipli e divisori. Saper calcolare oralmente cercando strategie di calcolo e tecniche per velocizzarlo, anche applicando le propriet delle quattro operazioni. Saper operare con le frazioni: - saperle confrontare ( , =) e riconoscere lunit frazionaria, - saper trasformare frazioni decimali in numeri decimali (e viceversa), - conoscere e definire frazioni proprie, improprie, apparenti, equivalenti e complementari. - saper calcolare la frazione di un numero - saper calcolare l'intero data la frazione

C

A

L

C

O

L

O

O

R

A

L

E

E

S

C

R

I

T

T

O

Riconoscere situazioni problematiche e cercare le strategie adatte a risolverle.

Esplorare, rappresentare e risolvere situazioni problematiche utilizzando le quattro operazioni

Verbalizzare le operazioni compiute e usare i simboli dellaritmetica per rappresentarle

Comprendere il testo del problema. Saper ricavare ed analizzare i dati per individuare i dati pertinenti, sovrabbondanti, non pertinenti, mancanti, nascosti o contraddittori. Saper risolvere problemi usando tecniche e strategie adeguate:

-con due domande, due operazioni; -una domanda, due operazioni -una domanda, pi operazioni.

Saper risolvere problemi sul Peso Lordo, Tara e Peso Netto. Saper rappresentare le azioni con diagrammi di flusso strutturati. Data una situazione problematica individuare la domanda adeguata. Ricavare un testo problematico da unoperazione o da una rappresentazione grafica.

P

R

O

B

L

E

M

I

Acquisire concetti e competenze utili ad operare nello spazio.

Conoscere le principali figure geometriche del piano e dello spazio.

Simmetria di una figura.

Confronto diretto e indiretto di grandezze.

Discriminare i poligoni dai non poligoni.

Discriminare caratteristiche e particolarit dei poligoni regolari.

Riconoscere e calcolare grandezze delle varie figure piane.

Consolidare la conoscenza dei vari tipi di linea. Consolidare la conoscenza e disegnare rette parallele e perpendicolari. Consolidare la conoscenza dei vari tipi di angolo. Consolidare la capacit di misurare lampiezza degli angoli con luso del goniometro e classificare gli angoli. Riconoscere, analizzare e rappresentare figure piane in base alle loro caratteristiche:

- riconoscere i poligoni - individuare in un poligono il numero dei lati, dei vertici e la diagonale, - individuare le propriet dei quadrilateri (trapezi e parallelogrammi), - individuare le propriet dei triangoli e classificarli - tracciare le altezze (interna ed esterna dei triangoli)

Saper calcolare il perimetro dei principali poligoni. Saper operare trasformazioni geometriche:

- traslazioni, rotazioni, ribaltamenti, - ingrandimenti e rimpicciolimenti (riduzione in scala), - simmetria.

Saper usare correttamente unit di misura convenzionali (di lunghezza, capacit, peso, superficie, ampiezza) per effettuare stime e misure. Conoscere multipli e sottomultipli delle diverse unit di misura e operare trasformazioni.

G E

O

M

E

T

R

I

A

E

M

I

S

U

R

A

Acquisire concetti e linguaggi logici utili allapprendimento del numero in tutti i suoi aspetti.

Linguaggio: le terminologie relative a numeri, figure e relazioni.

Analisi di analogie e differenze in contesti diversi.

In situazioni concrete utilizzare semplici linguaggi logici e procedure matematiche

Saper operare con gli insiemi e usarne correttamente il linguaggio. Saper operare con la logica delle proposizioni: individuare e definire proposizioni logiche, riconoscere limplicazione e la deduzione logica (enunciato, non enunciato, connettivi logici, quantificatori, relazioni). Saper scomporre unazione complessa in una sequenza finita di istruzioni semplici. Saper costruire una sequenza di istruzioni con un criterio logico. Saper rappresentare procedure con diagrammi di flusso.

I

N

T

R

O

D

U

Z

I

O

N

E

AL

P

E

N

S

I

E

R

O

R

A

Z

I

O

N

A

L

E

E

Acquisire concetti, linguaggio e rappresentazioni relativi alla statistica.

Elementi delle rilevazioni statistiche: tabelle di frequenze, rappresentazioni grafiche (diagrammi a barre, ideogrammi).

Situazioni certe o incerte.

Raccogliere dati e informazioni e saperli organizzare con rappresentazioni iconiche, secondo opportune modalit .

Saper fare previsioni sulla possibilit di uscita di un fenomeno, saper trarre e registrare i dati, confrontare i risultati tra loro e con le previsioni. (L uso dei grafici non unattivit fine a se stessa n prettamente matematica, ma trova applicazione nei diversi ambiti disciplinari. Pertanto limpiego di questi strumenti didattici avviene a livello traversale in base al tipo di lavoro in fase di esecuzione) .

Linsegnante

Brancatelli Caterina

D

A

T

I

E

P

R

E

V

I

S

I

O

N

I

OBIETTIVI FORMATIVI

OBIETTIVI SPECIFICI DI

APPRENDIMENTO

CONTENUTI

E ATTIVITA

Conoscere il proprio corpo e le risposte motorie che questo riesce a dare nelle varie situazioni in cui la persona viene a trovarsi, imparando ad analizzare ed organizzare le informazioni in arrivo al corpo e dal corpo per sviluppare la capacit di controllare la propria motricit e fornire una risposta motoria intelligente che permetta di vivere una serena relazione con se stessi, con gli altri, con gli oggetti e lo spazio circostante.

Giochi individuali e di gruppo per l'acquisizione/consolida-mento di: schemi motori di base schemi posturali di base capacit coordinative capacit condizionali. Giochi motori liberi. Giochi simbolici ed imitativi. Giochi con attrezzi e senza attrezzi.

Padroneggiare abilit motorie di base in situazioni diverse. Partecipare alle attivit di gioco: rispettare le regole.

Conoscere e applicare le principali norme igieniche.

Acquisire regole di comportamento per la sicurezza e la prevenzione agli infortuni.

Assume corretti atteggiamenti posturali in situazioni combinate e simultanee. Utilizza correttamente il tono muscolare in situazioni e posizioni diverse. Utilizza correttamente i vari segmenti corporei. Applica e controlla la sequenza respiratoria in varie situazioni. Prende coscienza degli elementi che strutturano lo spazio e li sa utilizzare (direzione , distanza, traiettoria..). Interiorizza il proprio spazio dazione e quello dei compagni. Utilizza il concetto di distanza in diverse situazioni. Valuta la velocit in relazione allaltro. Aggiusta i propri atteggiamenti motori a ritmi diversi. Utilizza con sicurezza e destrezza oggetti e attrezzi, in modo proprio. Utilizza schemi motori di base in esercizi combinati. Riconosce su di s , sugli altri e sugli oggetti , destra e sinistra. Controlla lequilibrio del proprio corpo , in situazioni statiche e dinamiche. Progetta ed esegui un percorso , utilizzando schemi motori e/o attrezzi. Migliora lespressivit e la capacit di comunicazione gestuale. Inventa e organizza esercizi e/o giochi.

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

EDUCAZIONE FISICA

Partecipare ai giochi di squadra condividendo e rispettando le regole e i ruoli stabiliti, sforzandosi per cercare di risolvere serenamente problemi o conflitti che si possono creare, assumendosi le proprie responsabilit, comprendendo e accettando gli inevitabili errori propri o dei compagni, aiutando chi in difficolt.

Giochi individuali, collettivi, di gruppo, di squadra

Partecipare alle attivit di gioco: rispettare le regole.

Conoscere e applicare le principali norme igieniche.

Acquisire regole di comportamento per la sicurezza e la prevenzione agli infortuni.

Partecipa attivamente a giochi organizzati. Rispetta le regole prestabilite dei giochi sportivi praticati. Collabora attivamente nelle attivit di gioco sport individuali e di squadra . Conosce le regole di base di alcuni giochi- sport. Coopera nel gruppo, confrontandosi lealmente, anche in una competizione con i compagni.

Riconosce il rapporto tra gli alimenti e il benessere fisico. Assume comportamenti igienici e salutistici.

Conosce regole di comportamento nelle diverse situazioni quotidiane. Rispetta regole esecutive, funzionali alla sicurezza nei vari ambienti di vita.

Le insegnanti

Brancatelli Caterina

Locatelli Francesca