Piccole Impronte - Settembre 2013

  • View
    220

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

No alla caccia

Text of Piccole Impronte - Settembre 2013

  • i R a g a z z i d a l l a p a r t e d e g l i A n i m a l i

    Supplemento al n.6 [140] di Impronte - Rivista Animalista - Poste Italiane Spasped. in abbonamento postale - d.l. 353/2003 (conv. in l. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 dcb romas e t t e m b r e 2 0 1 3

    i R a g a z z i d a l l a p a r t e d e g l i A n i m a l i

    NOaLLa

    caccIa

  • 2 Piccole imPronte

    Lilo & Bilbo

    A scuola per salvare gli animaliCa

    rt

    a riCiClata

    100%

    PICCOLE IMPRONTESUPPLEMENTO AD IMPRONTEn. 6 (140) settembre 2013

    AUT. TRIB. ROMA 50/84 dell11-2-1984ISCR. REG. NAZ. STAMPA 4086 dell1-3-1993ISCR. ROC 2263 - 2001

    DIRETTORE RESPONSABILEMARIA FALVO

    DIRETTORE EDITORIALEILARIA MARUCELLI

    DIREZIONE E REDAZIONESEDE NAZIONALE LAV ONLUSVIALE REGINA MARGhERITA, 17700198 ROMA

    REDAZIONEMARCO CORTINI, ILARIA MARUCELLI, GANDALF, GIULIO

    GRAFICA E IMPAGINAZIONEPIER PAOLO PUxEDDU+FRANCESCA VITALE

    HANNO COLLABORATOBETTINA BARUFFI, ChIARA BENCIOLINI, DAVIDE CECCON, STEFANO DEGL'INNOCENTI, MONICA MAIORANO, ROBERTO MARChESINI, SARA MIChIELI, ROBERTO MOSCARDINI, ANDREA MUSSO, FABIO REDAELLI, ALESSANDRO TELVE, STEFANIA ZOCCATELLI

    DISEGNO DI COPERTINAVALENTINA GRASSINI

    STAMPAARTI GRAFIChE LA MODERNAVIA DI TOR CERVARA 171 ROMA

    CARTA DALUM CyCLUS PRINT 100% CARTA RICICLATA

    CHIuSO IN TIPOGRAFIA16 SETTEMBRE 2013

    QuOTE ANNuALI DI ISCRIZIONE E RINNOVO ALLA LAV ONLuS GIOVANILE (sotto i 18 anni) da 18 euroORDINARIO da 30 euroFAMIGLIA da 45 euroSOSTENITORE da 46 euroBENEMERITO da 150 euroSTRAORDINARIO da 500 euro

    VERSAMENTI INTESTATI A LAV ONLuSC\C BANCARIO N. 501112BANCA POPOLARE ETICAFILIALE DI ROMA - VIA RASELLA 1400187 ROMAABI 05018 CAB 03200 CIN E

    Dal 1999 la LAV firmataria di un Protocollo dIntesa con il Ministero dellIstruzione, dellUniversit e della Ricerca con lo scopo di promuovere la diffusione e lapprofondimento dei temi delleducazione al rispetto di tutti gli esseri viventi nelle scuole di ogni ordine e grado

    Informiamo che tutti gli associati e/o i sostenitori delle campagne LAV ONLUS hanno diritto a ricevere la presente pubblicazione tramite invio postale. La LAV ONLUS garantisce che i dati identificativi dei destinatari sono raccolti e trattati, anche elettronicamente, nel rispetto delle norme pre-viste dal codice di regolamentazione della privacy (Dgs 196/2003). Ogni interessato potr in ogni momento esercitare i propri diritti (art. 7,8,9 Dgs 196/2003) rivolgendosi direttamente alla LAV ONLUS, viale Regina Marghe-rita177, 00198 Roma, tel. 06/4461325 fax 06/4461326 email: info@lav.it

    O rmai dellestate e delle vacanze rimane solo un bel ricordo! Grazie per tutte le vostre let-tere piene di idee, passione e storie di salva-taggi: sono fiera di ognuno di voi! Ora che iniziato il nuovo anno scolastico, ci sono tanti altri modi per salvare gli animali. Co-minciate a parlare con gli insegnanti, propo-nendo loro di iscrivere la classe alla LAV o di invitare un volontario in aula. Poi unidea tira l'altra... e anche in questo numero le idee andate a buon fine non mancano! Ma adesso risponde-te pi veloci della luce: qual lanimale che uccide per divertimento? Naturalmente la soluzione lessere umano. Anche gli animali vanno a caccia (non tutti, parecchi di loro sono vegetariani!). Ma lo fanno per mangiare e nutrire i loro piccoli. I cacciatori invece uccidono per gioco... proprio come voi andate a fare un giro in bici. Bella forza poi con un fu-cile in mano! Lo sapete che il piombo di una cartuccia pesa pi di un fringuello? Sempre pi persone non ritengono giusto uccidere per di-vertimento, ma ancora troppe continuano a farlo. Dobbiamo protestare, convincere tutti che se uccidere sempre sbagliato, uccidere per gioco la cosa pi cattiva del mondo! Gli uccelli, i cinghiali, i fagiani e tutti gli altri animali del bosco hanno bisogno anche del vostro aiuto. Lunica cosa bella da cacciare ... la caccia! Di questo e di altro ancora si parla in questo numero. Buona lettura a tutti!

    Disegno diRoberto Gigliotti,Settimo Torinese

    (Torino)

  • Piccole imPronte 3

    ill

    ust

    ra

    zio

    ne d

    i ro

    be

    rt

    o m

    osc

    ar

    din

    i

    Soluzione: 1) C - 2) C - 3) A - 4) C - 5) A

    Quanti sono i cacciatori in Italia? A Il 12% della popolazioneB Il 9% della popolazioneC L1% della popolazione

    2

    La caccia fuori dal tempo

    Quanti sono gli italiani fortemente contrari alla caccia?A Il 45%B Il 59%C Il 70%

    1

    Quanti animali vengono uccisi ogni anno dai cacciatori in Italia?A 100 milioni B 10 milioniC 50 milioni

    3

    Quale tra queste pratiche permessa ai cacciatori?A Gli archetti (trappole a scatto)B I lacci (cappi con un nodo scorsoio)C La cattura e lutilizzo di uccelli vivi da richiamo

    4

    Secondo la legge, i cacciatori possono sparare anche ai cuccioli o alle femmine che covano?A Purtroppo sB No, rigorosamente vietatoC Sono tutelati i soli cuccioli, ma non le

    mamme

    5

    Riapre la scuola e riapre la caccia: le disgrazie non arrivano mai da sole... scherziamo naturalmente! A scuola puoi vedere i tuoi amici, imparare cose nuove e, perch no, parlare di animalismo con compagni e insegnanti. La caccia invece solo una strage di animali, triste e fuori dal tempo. Eppure siamo ancora qui a parlarne, speriamo per poco!

  • 4 Piccole imPronte

    S i chiama Lilica ed una cagnetta brasiliana di Sao Carlos, vicino a San Paolo: vive in un quartiere povero, dove spesso manca il cibo, insieme alla sua amica umana Neile. Ogni notte Lilica percorre chilometri lungo la strada buia per incontrare Lucia, una professoressa che da trentanni si occupa degli animali pi sfortunati. Lincontro avviene lungo la strada. Lilica mangia un po di cibo, ma non finisce mai il pasto offerto: aspetta che Lucia le leghi il sacchetto attorno al collo e poi torna a casa per portare da mangiare a Neile e ai suoi amici: cani, gatti, galline e anche il mulo del quartiere.

    La generosa canina

    Quando dalle onde del mare di Vieste (Foggia) sono arrivate le disperate urla di aiuto di un turista tedesco, tre randagi che vivono sulla collina l vicino non hanno perso tempo. Uno si immediatamente tuffato in mare, nuotando verso luomo in pericolo, gli altri hanno cominciato ad abbaiare fortissimo per attirare lattenzione della gente. Due passanti si sono allora tuffati in acqua e, tutti insieme, hanno trascinato a terra luomo. Una storia a lieto fine, grazie soprattutto al coraggio e al gesto eroico dei tre cani.

    N ella citt di Villa Carlos Paz, in Argentina, tutti lo conoscono. Capitan un meticcio che fu regalato da Miguel al figlio Damian. Poi Miguel mor, il cane fu affidato ad amici di famiglia, riusc a tornare a casa, annus ogni angolo alla ricerca dellamico, e poi scomparve di nuovo. Ma quando Damian andato a visitare la tomba del padre, lha ritrovato nel cimitero. Capitan ci era arrivato da solo, come da solo aveva trovato la tomba del suo compagno umano. Il cane torna ogni tanto a casa, ma trascorre gran parte delle sue giornate al cimitero; sette anni dopo la morte di Miguel vive ancora accanto alla sua tomba.

    Salvataggio a quattro zampe

    Fedele dopo la morte

  • Piccole imPronte 5

    Le mele di GandalfGandalf un maialino generoso che ama sorprendere gli amici, gioca con lui!

    Gandalf molto ghiotto di mele!Regalagliene un bel mucchio, decidi tu quante e scrivilo qui!

    La mamma ha raccolto lo stesso numero di mele che rimangono a Gandalf.Quante sono in tutto?

    Ci sono altre mele sotto lalbero, Gandalf raccoglie anche quelle. Quante ne ha ora?

    Poi ne mangia esattamente quante ne aveva raccolte allinizio.Quante gliene rimangono?

    molto generoso e ne regala 3 al suo amico Giulio.Quante gliene rimangono?

    Gandalf divide tutte le sue mele con la sorellina Gina.Quante gliene restano?

    1

    3

    5

    2

    4

    6

    ANNERISCI TUTTI I PUNTINI E PER MAgIA APPARIR IL RISULTATO! ADESSO PROVA A REGALARE UN NUMERO DIVERSO DI MELE ALLINIZIO DEL GIOCO E RIFAI TUTTE LE

    OPERAZIONI FINO ALLA VIGNETTA 6: SECONDO TE IL RISULTATO FINALE CAMBIER?

  • Amiamo la caccia e la natura

    La caccia unantica questione: se ne parla da decenni e molti non sopportano lidea di un esercito che vaga per i boschi con il fucile in mano. Almeno con voi sfondiamo una porta aperta, ne siamo sicuri!

    C iao a tutti, finalmente riaperta la caccia! la mia grande passione e non vedo lora di sparare il primo colpo. Decisamente il calendario venatorio troppo corto... come se voi ragazzi poteste giocare a pallone solo 4-5 mesi lanno! Come si pu essere contro la caccia? Si fanno passeggiate nei boschi e gi questa una cosa bellissima. Si cammina in mezzo alla natura e agli animali, con il nostro fedele cane che corre come un pazzo e si diverte un sacco; in pi si sta insieme ai nostri amici cacciatori... che volete di pi dalla vita?! Spariamo agli animali, certo. Li ammazziamo. Ma meglio uccidere animali liberi, che hanno la possibilit di volare via, piuttosto che mangiare la carne del supermercato. Quella s che viene da animali che hanno sofferto nelle gabbie degli allevamenti e poi sono stati ugualmente uccisi. Noi almeno abbiamo il coraggio e la coerenza di farlo da soli! E la sciocchezza che la caccia distrugge lambiente? vero esattamente il contrario! Siamo noi a tenere puliti i boschi e i sentieri, proprio perch li viviamo e li sentiamo come la nostra seconda casa. Anche il problema dell'inquinamento del piombo dei nostri pallini una questione marginale e poi cominciano a diffondersi le munizioni atossiche in acciaio. Insomma, non ci sono scuse: viva la caccia e viva la natura!

    6 Piccole imPronte

  • La caccia inquina lambiente