MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE - DEMO

  • Published on
    28-Mar-2016

  • View
    223

  • Download
    7

DESCRIPTION

 

Transcript

<ul><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>2 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>INDICE DEGLI ARGOMENTI </p><p>Introduzione ........................................................................................ pag. 6 </p><p>PARTE PRIMA - IL SETTORE NON PROFIT </p><p>Cap. 1 - Caratteristiche e fonti normative del Non Profit .................. pag. 13 </p><p>Cap. 2 Classificazione degli Enti Non Profit .................................. pag. 16 </p><p>Cap. 3 Le Associazioni ................................................................... pag. 24 3.1 Le Associazioni di Promozione Sociale (APS) ........................... pag. 41 3.2 Il Modello EAS ............................................................................ pag. 46 </p><p>Cap. 4 - Le Organizzazioni di Volontariato ....................... pag. 51 </p><p>Cap. 5 Le Onlus..pag. 55 </p><p>5.1 Onlus di Diritto ............................................................................. pag. 58 5.2 Anagrafe delle Onlus .................................................................... pag. 58 5.3 Agevolazioni fiscali...................................................................... pag. 59 </p><p>5.3.1 IVA ...................................................................................... pag. 60 5.3.2 Imposte di bollo ................................................................... pag. 62 5.3.3 Tasse sulle concessioni governative .................................... pag. 63 5.3.4 Imposte sulle successioni e sulle donazioni ........................ pag. 64 5.3.5 Imposte sullincremento del valore degli immobili ............ pag. 65 5.3.6 Imposte sugli spettacoli ....................................................... pag. 66 5.3.7 Lotterie, tombole, pesche e banche di beneficenza ............. pag. 66 5.3.8 Agevolazioni in materia di imposte di registro ................... pag. 67 </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>3 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>5.4 Obblighi contabili delle Onlus .................................................. pag. 69 5.5 Obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi .......... pag. 70 5.6 Sanzioni e responsabilit dei rappresentanti legali e degli amministratori delle ONLUS .......................................................... pag. 71 </p><p>Cap. 6 Le Fondazioni ...................................................................... pag. 72 </p><p>Cap. 7 Le Cooperative Sociali ........................................................ pag. 79 </p><p>Cap. 8 I Comitati ............................................................................. pag. 86 </p><p>Cap. 9 Le Organizzazioni non governative (ONG) ........................ pag. 88 </p><p>Cap. 10 Le Imprese Sociali ............................................................. pag. 91 </p><p>Cap. 11 La Social Card e il Decreto Milleproroghe 2011.pag. 96 </p><p>Cap. 12 Fonti di finanziamento ed autofinanziamento degli Enti Non Profit ................................................................. pag. 102 </p><p> 12.1 Fundraising o Raccolta fondi ......................................... pag. 103 12.2 Il 5 per mille ................................................................... pag. 107 </p><p>Cap. 13 Domande ricorrenti e risposte appropriate ...................... pag. 110 </p><p>PARTE SECONDA LA PROGETTAZIONE SOCIALE </p><p>Cap. 14 Il valore dellesperienza ................................................... pag. 121 </p><p>Cap. 15 Dallidea al progetto ........................................................ pag. 125 15.1 Definizione delle premesse o analisi del contesto ................... pag. 128 15.2 Ricerca dei dati ........................................................................ pag. 131 15.3 Analisi del bisogno e definizione delloggetto di ricerca ........ pag. 134 15.4 Definizione del cambiamento atteso ........................................ pag. 137 </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>4 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>15.5 Definizione di finalit e obiettivi ............................................. pag. 138 15.6 Pianificazione del lavoro .......................................................... pag. 141 15.7 Pianificazione economico finanziaria ................................... pag. 144 15.8 Rendicontazione economica .................................................... pag. 151 15.9 Valutazione ............................................................................... pag. 153 </p><p>Cap. 16 Affrontare il bando: come non perdere tempo inutilmente ......................................................................................................... pag. 158 16.1 Scadenza ................................................................................... pag. 162 16.2 Soggetti ammissibili ................................................................. pag. 162 16.3 Destinatari e beneficiari intermedi ........................................... pag. 163 16.4 Priorit e strumenti attuativi ..................................................... pag. 164 </p><p>Cap. 17 I vincoli ............................................................................ pag. 165 17.1 Vincoli economici .................................................................... pag. 165 17.2 Vincoli temporali e procedurali ............................................... pag. 170 </p><p>Cap. 18 Nei panni di chi valuter: Non dare per scontato nulla ... pag. 172 </p><p>Cap. 19 Progetti e formulari: Conclusioni .................................... pag. 177 </p><p>PARTE TERZA: IL MARKETING DELLIMPRESA NON PROFIT </p><p>Cap. 20 - Le imprese non profit e i loro elementi di distinzione dal terzo settore di ieri ..................................................................................... pag. 180 </p><p>Cap. 21 - Strategic management per le imprese non profit: criticit e competitivit nella gestione per progetti, della funzione finanziaria e delle risorse immateriali ............................................................................ pag. 190 </p><p>Cap. 22 - Da un modello di governance relazionale ad uno di governance flessibile ............................................................................................ pag. 206 </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>5 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>Cap. 23 - Percorsi di ricerca nelle imprese non profit ..................... pag. 213 </p><p>PARTE QUARTA LESPERIENZA DI MAPPATERZOSETTORE.IT </p><p>Cap. 24 - Il Portale Mappaterzosettore.it .......................................... pag. 219 </p><p>PARTE QUINTA BIBLIOGRAFIA, LINK E SITOGRAFIA PARTE NORMATIVA </p><p>Bibliografia ........................................................................................ pag. 225 Sitografia e link Normativa ............................................................ pag. 230 </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>6 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>INTRODUZIONE </p><p>Che cos un Ente Non Lucrativo? </p><p>Che cos unAssociazione di Promozione Sociale? Che differenza c con unOrganizzazione di Volontariato? Quali sono le leggi di riferimento? Ma soprattutto: come si autofinanziano gli attori del Sociale? Come si fa impresa nel Terzo Settore? </p><p>Nellera della rete, che incentiva lassociazionismo e la corporazione tra gli enti a scapito delle miriadi di iniziative individuali, le fonti per il finanziamento degli enti non profit vanno a ridursi. Di conseguenza, contraendosi le risorse economiche, i bandi di progettazione finiscono con </p><p>il premiare le iniziative dei pi capaci. Spesso, peraltro, le idee contenute in progetti formulati in maniera errata sono innovative, vincenti Ma non vengono finanziate. </p><p>Come mai? </p><p>Orientarsi tra BANDI e FORMULARI non sempre semplice, specie </p><p>senza una specifica formazione o senza una consolidata esperienza alle spalle. Anche comprendere il linguaggio e gli aspetti tecnici di un bando nasconde insidie che questo lavoro, da cui tratto il corso omonimo on line sulla piattaforma e-learning Discentes.it, vuole aiutare a prevenire. </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>7 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>Conoscere i segreti che risiedono dietro la lettura di un bando, infatti, fondamentale per scrivere un buon progetto, poich oggi pi che mai esso </p><p>si innesta sui bisogni del Territorio ed ha importanti ricadute sullo stesso, pensato e costruito con i partecipanti alla programmazione sociale </p><p>territoriale che sono e, sempre di pi in futuro, saranno gli attori stessi del governo locale dei servizi sociali. Ecco che, dunque, sono destinati allemarginazione gli operatori sociali </p><p>incapaci di sposare questa logica, poich essere conduttori del sistema implica la conoscenza di metodi e tecniche della progettazione sociale che con questo ebook possibile studiare, acquisire e sperimentare. </p><p>Obiettivo del Manuale di Progettazione Sociale e Marketing del non profit </p><p>delle Edizioni Circolo Virtuoso, , in prima battuta, di trasferire ad operatori sociali competenze specialistiche per la corretta lettura dei bandi e la stesura di progetti nellambito delle opportunit e delle risorse a disposizione per lo sviluppo delle politiche sociali e di lotta allesclusione, innestando le nuove competenze su conoscenze normative in continua </p><p>trasformazione; in secondo luogo, fare impresa nel Terzo Settore, conoscere i modelli di governance ed il marketing del non profit. Nello corso dello studio di queste pagine, si intendono trasferire ai lettori, grazie ad una serie di strumenti pratici e di esempi, le seguenti </p><p>competenze: </p><p>1. La conoscenza della normativa, delle peculiarit degli attori del sociale e dello stato dellarte; </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>8 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>2. Lanalisi dellattuale contesto di sviluppo delle politiche sociali; 3. La verifica dellesigenza di lavorare in rete e di costruire e governare </p><p>reti di lavoro agili e competenti; 4. Lanalisi dei bandi e la corretta stesura di un progetto, attraverso lapprendimento e la sperimentazione di metodi e tecniche della progettazione sociale; </p><p>5. La gestione per progetti; 6. La gestione strategica della funzione finanziaria e delle risorse immateriali nellimpresa non profit. </p><p>Il Manuale di articola in cinque parti che possibile ricondurre a due sezioni specialistiche: </p><p>1. Parte generale - IL TERZO SETTORE: DEFINIZIONI, </p><p>CLASSIFICAZIONI, PECULIARITA, NORMATIVA E FONTI DI </p><p>FINANZIAMENTO -, che sviluppa le seguenti linee guida: a. Classificazione e caratteristiche degli Enti No Profit; b. La Progettazione Sociale (con schede tecniche ed esempi pratici); c. Scrivere un progetto. </p><p>2. Parte monografica FARE IMPRESA NEL TERZO SETTORE: IL </p><p>MARKETING NELLE IMPRESE NON PROFIT -, incentrata sui seguenti contenuti: </p><p>a. Le imprese non profit: da Terzo Settore a sistema di relazioni; b. Lapproccio Strategic Management: aspetti teorici e implicazioni empiriche; </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>9 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>c. La governance flessibile: fattori di competitivit. </p><p>Nella sua complessa semplicit, esso nasce dallesperienza di un gruppo di operatori sociali (organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative e imprese sociali) che, dopo anni di ricerca e di lavoro, ha dato vita ad una delle pi attive realt del Terzo Settore sul web, denominata Mappa Terzo Settore, con lobiettivo di </p><p>consolidare conoscenza e formazione intorno al funzionamento ed alle prospettive di sviluppo delle imprese sociali. Parliamo di ricerca, perch nostra opinione che unopera debba rispondere al bisogno di una collettivit e che tale risposta, se ponderata, sia il frutto di unindagine sulla realt attuale. Gli anni che hanno </p><p>preceduto questa pubblicazione, infatti, ci hanno visto impegnati a censire le realt attive su tutto il territorio nazionale, al fine di creare una mappatura di offerte degli enti Non Profit ad altrettanti bisogni espressi dal territorio. </p><p>Prima della nascita dei portali citati, le evidenze dei nostri studi condotti su </p><p>vasta scala hanno evidenziato delle carenze a cui il progetto Mappa Terzo Settore mirava a dare delle risposte: </p><p>- favorire lincontro, lo scambio e la formazione degli operatori sociali; </p><p>- agevolare un censimento degli stessi attraverso listituzione di unanagrafe; </p><p>- raccogliere tutta la normativa e i bandi per agevolare il loro lavoro; </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>10 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011 Edizioni Circolo Virtuoso </p><p>- promuovere la cultura della rete. In questo crocevia dopportunit, testata nello svolgimento delle attivit </p><p>professionali dei nostri enti Non Profit, abbiamo rilevato che, nel corso degli anni, il cosiddetto Terzo Settore diventato il sistema portante delleconomia nazionale ed un conseguente incremento della richiesta di professionalizzazione degli esponenti del mondo sociale. Oggi Mappaterzosettore.it, la cui esperienza al servizio degli attori del non </p><p>profit ed utilit verranno meglio illustrate nellultima parte di questo volume, diventa il trampolino per il lancio di un Ebook che parla di organizzazione, progettazione e marketing del sociale, attraverso una serie di sezioni, da una pi descrittiva, corredata da link alla normativa nazionale vigente, ad una pi tecnica, arricchita da esempi pratici sulla </p><p>lettura, interpretazione e compilazione dei formulari di progetto, fino a fornire una panoramica dei modelli di governance degli enti non profit a cui gli stessi devono ispirarsi per strutturare efficaci strategie manageriali di sviluppo. Grazie, inoltre, al formato elettronico di questo Manuale, con decine di </p><p>collegamenti ipertestuali agli approfondimenti normativi, stato possibile racchiudere, in un numero relativamente contenuto di pagine, un lavoro ricco e corposo, a cui attribuiamo i pregi della semplicit di linguaggio, dellutilit, della praticit e dellimmediata spendibilit degli spunti offerti, </p><p>sia per i giovani progettisti ed operatori, sia per le imprese sociali esperte. Chiude, infine, il testo una corposa bibliografia, al cui studio dobbiamo la scelta degli argomenti proposti e condivisi con i nostri lettori, con la </p></li><li><p>MANUALE DI PROGETTAZIONE SOCIALE E MARKETING DEL NON PROFIT </p><p>S. CENTONZE L. DI GIROLAMO </p><p>11 I Manuali di Mappaterzosettore.it | Ebook 2011...</p></li></ul>

Recommended

View more >