La Cordata - Settembre 2013

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

 

Transcript

  • PAGINA3SETTEMBRE 2013

    tuale. Suor Maria Barbagallo intervenuta sottolineando come lacircostanza rientra in una serie dieventi promossi dallIstituto delleMissionarie del Sacro Cuore nel-lo spirito dellAnno della Fede. Il programma comprendeva la

    lettura di brani tratti dai Viaggida parte di Rita Negretti, intro-dotti da note storiche da AntonioSaletta, mentre il Trio GeorgeSand formato da Doriana Bella-ni al violino, Luisella Bellani alpianoforte e da Nadia Villa al vio-loncello, ha intervallato i vari mo-menti con brani suggestivi e si-gnificativi, esecuzioni che hannosuscitato unanimi consensi.Gli eventi del Luglio Cabri-

    niano si sono arricchiti questan-no di nuove iniziative grazie allacollaborazione tra i volontari del-lassociazione Famiglia Cabrinia-

    na, lIstituto delle Missionarie delSacro Cuore, i sacerdoti, gli ope-ratori laici della parrocchia, gliamici dellassociazione Cabrini-land e della colombofila Alasantangiolina che con entusia-smo hanno unito forze e risorse.Nella settimana antecedente il

    giorno dellanniversario della na-scita, da marted 9 a venerd 12luglio, sono state celebrate, allasera, nel cortile della Casa natale,Sante Messe nelle lingue delleetnie straniere pi numerose incitt e nel lodigiano; i gruppihanno collaborato attivamenteanche nella fase preparatoria perla buona riuscita delle celebrazio-ni, hanno presentato le bellezze ele particolarit dei loro paesi diorigine e al termine anche un pia-cevole assaggio di piatti tipici deiloro paesi di provenienza. Signifi-cativa la partecipazione e la pre-senza di tante persone, e questoinvita a proseguire su questo cam-mino di vicinanza nella fede enella chiesa, luogo di unione efratellanza.Grazie a Suor Maria Barbagallo

    la mostra da lei ideata e realizzataIl linguaggio delle pergamene giunta anche a SantAngelo, dove stata inaugurata sabato 13 lu-glio: doveroso ringraziare laprovincia di Lodi per il contributoofferto e le tante persone chehanno aiutato volontariamente al-lallestimento della stessa nellesale del nostro castello MorandoBolognini, sede prestigiosa che havalorizzato ancora di pi lesposi-

    Religiosit e cultura nel nome di Santa Francesca Cabrini

    Le celebrazioni del Luglio Cabriniano

    zione di documenti preziosi, testi-moni del lavoro silenzioso, curatonei minimi particolari con assolu-ta perfezione dalle figlie di Ma-dre Cabrini. Suor Maria ha spie-gato ad un pubblico attento lim-portanza di questi documenti perla storia dellIstituto, illustrandole singole pergamene anche da unpunto di vista artistico, veri capo-lavori della straordinaria bravura emaestria delle suore.La sera dello stesso giorno,

    dopo il canto dei vespri presso laCasa natale, seguita la benedi-zione degli autoveicoli e, comeogni anno, erano presenti con iloro automezzi la locale stazionedei Carabinieri, la Polizia munici-pale, la Protezione civile, laCroce Bianca, i Vigili del Fuoco,oltre ai vari mezzi di trasportoprivati (anche molte biciclette!).

    Domenica 14 alle ore 16.00 nelcortile della Casa Natale, statainaugurata la prima tappa delCammino Internazionale degliEmigranti: si tratta di un progettodellAssociazione Cabriniland, incollaborazione con molte associa-zioni impegnate nella valorizza-zione dellitalianit nel mondo.Il Cammino un percorso che

    possibile effettuare a piedi, inbicicletta o in auto e permette discoprire i luoghi, i monumenti ela campagna lodigiana che hadato i natali alla Santa. Il percor-so parte da Milano, citt che ospi-ter l'Expo 2015, ed in particolaredalla Stazione Centrale, dedicataalla Santa nel 2010, la cui primapietra fu inaugurata proprio al-l'Esposizione Universale del 1906tenutasi nel capoluogo lombardoe alla quale partecip la stessaFrancesca Cabrini, su invito dellaregina Margherita di Savoia.Toccando diverse tappe, il percor-so prosegue sino ad arrivare aCodogno, casa della fondazionedellIstituto.Suor Maria ha avuto lonore e il

    privilegio di togliere il velo a que-sta seduta d'autore, la prima diuna serie di pietre simboliche chesaranno posizionate lungo il per-corso: stato emozionante vederetanta gente assistere a questoavvenimento durante il quale stato donato un riconoscimento aicolombofili santangiolini che damolti anni, allietano il 15 luglioliberando nel cielo splendidecolombe. Uno spettacolo che nonsmette di incantare e affascinare.Questa la motivazione posta sullatarga: A tutti i colombofili san-tangiolini che con la loro passionee costanza hanno permesso di fis-sare nel tempo una data simboloper l'emigrazione internazionale.La Santa Messa solenne delle

    ore 18.00 in Basilica stata presie-duta da padre Daniele Cambielli,missionario santangiolino in In-donesia, che, come ha ricordato luistesso, abitava nelle adiacenzedella casa della santa e che, forse,respirando laria missionaria, lhaportato a recarsi in terre lontane aportare il messaggio evangelico.Un grazie al coro Madre Cabriniche ha accompagnato la liturgiadella messa solenne.E veniamo al 15 luglio, giorno

    anniversario della nascita: allaSanta Messa del mattino, il cortiledella Casa natale ha accolto amalapena i numerosi fedeli. No-nostante il giorno feriale, durantetutta la giornata la casa stata metadi pellegrinaggi. Attorno a mezzo-giorno tutti in attesa del volo dellecolombe dopo lAngelus recitatoda padre Daniele Cambielli assisti-to dal parroco don Ermanno Li-vraghi; molti i bambini con gliocchi rivolti allins: gridolini diammirazione e applausi; commo-zione degli anziani della Rsa diCodogno che per la prima voltaassistevano allevento.Il luglio cabriniano si conclu-

    so la sera con la processione dopoil canto dei vespri, dalla Basilicaa piazza 15 luglio: questanno apresiedere il vescovo di Lodi, suaecc. mons. Giuseppe Merisi, conla presenza di numerose autoritdel territorio lodigiano.

    Famiglia Cabriniana

    (foto di Emilio Battaini e Adriano Favero)

    La presentazione della nuovaedizione del libro Tra unonda elaltra - Viaggi di Santa FrancescaSaverio Cabrini, nella corniceintima del cortile della Casa nataledi Madre Cabrini, ha aperto il 30giugno 2013 la serie degli appun-tamenti per il Luglio Cabrinia-no. La serata stata programma-ta allo scopo di rilanciare la figuradi Francesca Cabrini, facendoemergere soprattutto la sua Fede inquesto anno in cui la Chiesa ciinvita a rinnovare la nostra Fedeche sembra messa in disparte dal-lemergere di una cultura semprepi laica e indifferente ai grandivalori della tradizione cristiana. Ha introdotto la serata il gior-

    nalista Lorenzo Rinaldi, che hamesso in luce lattualit dellaSanta, lo stile attuale sia dal puntodi vista culturale, sociale e spiri-

    Solennit dellAssunzionedella Beata Vergine Mariaal ChiesuoloCome da tradizione la comunit santangiolina ha

    festeggiato la solennit dellAssunzione della BeataVergine. Maria presso la Cappella votiva del Chie-suolo. Alle Sante Messe celebrate durante il triduo,in particolare di quella del giorno della festa e dellasera successiva a suffragio dei defunti, la partecipa-zione stata sempre numerosa e molto sentita. An-che la recita del Santo Rosario serale sempre statamolto partecipata. Tutto ci evidenzia la grande devozione dei san-

    tangiolini alla Madonna del Chiesuolo, alla qualespesso in molti ricorrono, durante tutto lanno, convisite frequenti alla Cappella e con la recita di pre-ghiere per la richiesta di particolari grazie. Lampia partecipazione alla sua festa la confer-

    ma che la Nostra Madre sempre ci ascolta ed inter-cede per noi.