Click here to load reader

IPERTENSIONE ARTERIOSA Viene definita ipertensione arteriosa, quel livello di pressione arteriosa che si accompagna ad un aumento della morbilità e della

  • View
    218

  • Download
    3

Embed Size (px)

Text of IPERTENSIONE ARTERIOSA Viene definita ipertensione arteriosa, quel livello di pressione arteriosa...

  • Slide 1
  • IPERTENSIONE ARTERIOSA Viene definita ipertensione arteriosa, quel livello di pressione arteriosa che si accompagna ad un aumento della morbilit e della mortalit della popolazione, cio quel valore della pressione arteriosa in cui i benefici del trattamento superano i rischi e i costi dellastensione (Kaplan, 1983)
  • Slide 2
  • QUALI FARMACI?
  • Slide 3
  • SCELTE TERAPEUTICHE I principali benefici dipendono principalmente dalla riduzione dei valori pressori e solo in minima parte dal tipo di farmaco impiegato Le classi principali di farmaci antipertensivi sono tutte indicate come scelte terapeutiche con cui iniziare e proseguire il trattamento Identificare una classe come prima scelta di relativa importanza vista la frequente necessit di associare due o pi farmaci Tali farmaci si differenziano per per alcuni specifici effetti farmacologici con conseguenti indicazioni differenti Tollerabilit diversa da paziente a paziente Il costo del farmaco ha un suo peso nella scelta
  • Slide 4
  • Picco 6h-18h 24-72h Inizia 2-4h Efficacia alcuni giorni 7-10giorni
  • Slide 5
  • Slide 6
  • Angiotensinogeno Vasocostrizione Crescita cellulare Ritenzione di Na/H 2 O Attivazione simpatica renina Angiotensina I Angiotensina II ACE Tosse, Angioedema Bradichinina Frammenti inattivi Vasodilatazione Antiproliferazione (chinine) Aldosterone AT 2 AT 1 Vie non ACE (es., chimasi) Sistema renina-angiotensina-aldosterone Ritenzione NA + RitenzioneH 2 O Escrezione K + Escrezione Mg ++ Aldost. recettori
  • Slide 7
  • Non sono sinergici a e b-bloccant Si associano a diuretic Consigliati per rintenzione idrica Inibisce dopa-decarbossilasi
  • Slide 8
  • Alpha bloccanti periferici Effetti collaterali: sedazione, faticabilit, secchezza fauci, congestione nasale, edemi, impotenza, inconti. Urinaria da sforzo nelle donne Sinergici con la maggior parte ipertensivi, eccetto gli alfa2-stimolanti
  • Slide 9
  • Inibitori adrenergici Reserpina: vasodilatazione periferica, ritenzione idrosalina, aumento secrezione gastrica, bradicardia depressione, sindromi parkinsoniane, galattorrea, aumento appettito ((deplezione di dopamina a livello dei nuclei ipotalamici) Simpaticolitici centrali: Stimolano i recetteri alfa-adrenergici del SNC Effetti collaterali: ipotensione ortostatica, bradicardia, sedazione, Sospensione: tachicardia ed ipertensioni parodosse specie se associati a beta.bloccanti
  • Slide 10
  • Indicazioni e Controindicazioni delle Principali Classi di Antiipertensivi classiindicazionicontroindicazioni Diuretici tiazidici scompenso congestiziogotta,gravid,SM,IGT anziani ipert.sistolica isolata Diuretici dellansa insufficienza renale scompenso congestizio -bloccanti anginaasma,blocco A-V -bloccanti anginaasma,blocco A-V post-infarto vasculopati periferiche gravidanza mal.ostruttive polmonari tachiaritmieatleti,SM, IGT Calcioantagonisti anzianitachiaritmie diidropiridinici anginascompens congestizio ipert.sistolica isolata ipert.sistolica isolata vasculopatie periferiche gravidanza
  • Slide 11
  • Indicazioni e Controindicazioni delle Principali Classi di Antiipertensivi classi effetti collaterali interazioni Diuretici tiazidici rash cutanei, digitale,tubocurarina -K,-Na, -Mg, intossicazione litio,cortisone (-K) -K,-Na, -Mg, intossicazione litio,cortisone (-K) inpotenza, depress. inpotenza, depress. +Uricemia, +Glicemia Diuretici dellansa ipovolemia,dist gastroent ed ematol + dicumarolici -bloccanti bradicardia, impotenza, ipoglicemizzanti,clonidina, -bloccanti bradicardia, impotenza, ipoglicemizzanti,clonidina, dislipidemia, +glicemia,- barbitur-, estroprogesti+, mascherano le ipoglicemie verapamil,teofillinici, simpaticomimetici v mascherano le ipoglicemie verapamil,teofillinici, simpaticomimetici v Calcioantagonisti ipotenzione, edemi mal., succo pompelmo diidropiridinici tachicardia, cefalea, vertigini, vampate di calore vampate di calore
  • Slide 12
  • Indicazioni e Controindicazioni delle Principali Classi di Antiipertensivi classiindicazionicontroindicazioni Calcio-antagonisti anginablocco A-V (verapamil, diltiazem) aterosclerosi carotidea scompenso cardia tachicardia sopraventricolare ACE inibitori scompenso congestiziogravidanza post-infartoiperkaliemia nefropatia non-diabetica stenosi art renali nefropatia diabete tipo 1 proteinuria Bloccanti recettori AT 1 nefropatia diabete tipo 2gravidanza microalbuminuria diabeticaiperkaliemia proteinuriastenosi arterie renali ipertrofia ventricolo sn -bloccanti iperplasia prostaticaipotensione ortostatica -bloccanti iperplasia prostaticaipotensione ortostatica iperlipidemia scompencongestizio
  • Slide 13
  • Indicazioni e Controindicazioni delle Principali Classi di Antiipertensivi classieffetti collaterali interazioni Calcio-antagonisti ipoten, edemi perif., +dicumrolici, (verapamil, diltiazem) cefalea,vertigini, galattorea digitale, carbamaze. ACE inibitori tosse,+creatinina e K,alt. Emat., immunosoppres. edema angioneu., crampi muscolari, rispar. K edema angioneu., crampi muscolari, rispar. K danni renali, ipoten, rash cutan. danni renali, ipoten, rash cutan. Bloccanti recettori AT 1 come i precedenti, ma non diur. risp. K. K, epar. provocano tosse e rash, digos.,-warfarin/ sinv. provocano tosse e rash, digos.,-warfarin/ sinv. epatotossicit epatotossicit -bloccanti ipotensione ortostatica -bloccanti ipotensione ortostatica alterazioni grado di vigilanza
  • Slide 14
  • Caso clinico ipertensione
  • Slide 15
  • ANAMNESI PATOLOGICA PROSSIMA La Paziente una signora di 45 anni, di professione impiegata in una ditta di telecomunicazioni, ex fumatrice fino a circa 6 anni prima, sposata con due figli in buona salute. Lamenta da qualche mese la comparsa di episodi saltuari di sensazione di "testa vuota", qualche palpitazione e malessere generale di difficile definizione soprattutto la sera.
  • Slide 16
  • ANAMNESI FAMILIARE Il gentilizio vede la presenza di coronaropata ad esordio precoce in alcuni familiari di sesso maschile e diabete in due zie in linea materna. Ipertensione arteriosa probabile nella linea paterna. Il padre ha assunto terapia anti-ipertensiva a tratti per una scarsa aderenza ai consigli terapeutici. Riferisce familiarit per obesit
  • Slide 17
  • ANAMNESI PATOLOGICA REMOTA La Paziente ha sempre goduto di buona salute salvo alcuni episodi di cistopielte durante le gravidanze ed una colecistectomia per litiasi sintomatica cinque anni prima. Saltuariamente si reca alla farmacia sotto casa per misurare la pressione arteriosa e riferisce riscontro di valori pressori di 145-150 mmHg di sistolica e 90-95 mmHg di pressione diastolica e con frequenze cardiache oscillanti fra 80 e 90 b.p.m. Le misurazioni sono prevalentemente eseguite prima del rientro serale al domicilio, intorno alle ore 18 18 30'
  • Slide 18
  • ESAME OBIETTIVO Alla visita medica si rilevano: - h162 cm peso: 90 kg; - P.A 148/93 mmHg media di tre misurazioni ottenute in posizione seduta; - polso 85 b.p.m.; - torace e cuore: obiettivit steto-acustica senza grossolane particolarit a parte un lieve soffio da eiezione alla base del cuore 1-2/6 Levine; - polsi periferici validi ai 4 arti; - stato di compenso emodinamico e obiettivit addominale negativa compresa la ricerca di soffi vascolari sul decorso di aorta ed aa. renali; - Assenza di soffi carotidei; - Assenza edemi periferici declivi, ma solo uno stato di lieve succulenza da modesto linfedema.
  • Slide 19
  • In base alla descrizione dei dati anamnestici ed alle evidenze obiettive come inquadreresti il quadro pressorio della paziente? Ottimale Normale alta Ipertensione arteriosa di 1grado Ipertensione arteriosa di 2grado Ipertensione sistolica isolata
  • Slide 20
  • Misurazione della Pressione Arteriosa Linee guida ESH 03 Almeno 2 misurazioni intervallate da 1-2 minuti di tempo; se sensibilmente diverse, effettuare una terza misurazione Bracciale allaltezza del cuore Considerare la comparsa/scomparsa dei rumori di Korotkoff per identificare PAS e PAD Negli anziani, nei diabetici e in altre condizioni caratterizzate da possibile ipotensione ortostatica, misurare la pressione arteriosa 1 e 5 minuti dopo lassunzione della posizione eretta Misurare la frequenza cardiaca mediante palpazione del polso (30 s), dopo la seconda misurazione pressoria in posizione seduta
  • Slide 21
  • La Pa deve essere misurata adeguatamente per evitare di: curare pazienti normotesi non curare pazienti ipertesi La PA varia nel corso delle 24h in uno stesso individuo: nel pz iperteso la variazione della variabilit pressoria viene considerata un indice prognostico negativo IPERTENSIONE ARTERIOSA Linee guida ESH 03
  • Slide 22
  • CLINIC PRESSURE: Misurazione convenzionale della PA effettuata dal medico in ambulatorio: fenomeno camice bianco (valori elevati di PA legati allo stress emotivo che pu scatenare nel pz la presenza del medico) HOME PRESSURE: Misurazione della PA nel proprio domicilio, da parte di un familiare (riduzione del fenomeno camice bianco) IPERTENSIONE ARTERIOSA Linee guida ESH 03
  • Slide 23
  • Monitoraggio ambulatorio (delle 24 ore) della PA (ABPM): consente di avere un gran numero di rilevazioni pressorie (70-80) nellarco di una giornata e di adeguare al meglio la terapia farmacologica A parit di valori di PA rilevati con la metodica convenzionale in 2 gruppi di pz ipertesi, il gruppo in cui si riscontra una PA delle 24 ore pi elevata pr

Search related