I SISTEMI DI SCONNESSIONE FLUIDODINAMICA ... Sistemi di sconnessione fluidodinamica - Filtri a prova

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of I SISTEMI DI SCONNESSIONE FLUIDODINAMICA ... Sistemi di sconnessione fluidodinamica - Filtri a prova

  • Filtro a prova di fumo Stato dell'arte e applicazioni

    Giuseppe G. Amaro, GAE Engineering srl Michele Fronterré, Cantene srl

    I SISTEMI DI SCONNESSIONE FLUIDODINAMICA

  • Giuseppe G. Amaro - GAE Engineering srl

    Si laurea in Ingegneria Civile Sezione Idraulica presso l’Università degli Studi di Palermo nel 1982. Dal 1984 al 1995 ha svolto l’attività di funzionario tecnico della carriera direttiva del C.N.VV.F. presso il Comando dei VV.F. di Torino. Dal 1996 ad oggi svolge attività libero professionale nel settore specifico della sicurezza antincendio, nei cantieri temporanei e mobili, della sicurezza sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/08 e s.m.i.), nel settore della manutenzione e della valutazione di impatto ambientale, della direzione lavori. Nell’ambito di progetti e realizzazioni che hanno visto applicazioni particolari nell’applicazione delle misure di prevenzione e protezione antincendio si annoverano: Torre Intesa San Paolo Torino - Palazzo Italia Milano - Area ex Michelin Muse e Biblioteca Trento - Porta Nuova Garibaldi Milano - Centro Commerciale Carrefour Nichelino - Nuovo centro Direzionale ENI San Donato - Nuova sede uffici Prismyan Milano. Nel 2009 ha fondato GAE engineering srl società che sviluppa, sotto la sua direzione tecnica, progetti ed applicazioni innovative nel settore della sicurezza in caso d’incendio.

    Michele Fronterré - Cantene srl

    Ha una laurea in Ingegneria Aerospaziale conseguita presso il Politecnico di Torino. Nel 2007 ha fondato Cantene, spin off del dipartimento Energia del Politecnico di Torino specializzata in modelli per la simulazione numerica di fenomeni termici, in particolare di fenomeni di incendio in spazi confinati: tunnel, metro, edifici di rilevanza architettonica e commerciale. Oggi Cantene è una società leader nei servizi specialistici nel campo della Fire Engineering in Italia. Come Project Manager ha condotto i seguenti progetti nel settore delle metropolitane per conto di primarie aziende italiane (Salini, Ansaldo ASTS): Linee 3,4 di Metro Copenaghen (Danimarca), linea 6 di San Paolo (Brasile), Linea 3 di Riyadh (Arabia Saudita), Line 2 di Lima (Perù). In campo stradale: Traforo del Gran San Bernardo, Traforo del Fréjus, Autopista a Santiago del Chile, Nuova Subida Sierra a Rio de Janeiro. Come partner di GaeEngineering, Cantene ha sviluppato numerosi progetti mediante approccio prestazionale nell’ambito di Centri Commerciali (Coop, Carrefour), stadi (nuovo stadio dellaAS Roma), teatri, parcheggi, torri direzionali (Unipol, ENI).

  • I SISTEMI DI SCONNESSIONE FLUIDODINAMICA

    Filtri a prova di fumo Stato dell'arte e applicazioni

    Giuseppe G. Amaro Michele Fronterrè

  • Copyright, Responsibility and Intellectual Property Copyright, Responsabilità e Proprietà intellettuale

    This document may not be copied, published or reproduced, either in part or in its entirety, without the written permission of Cantene S.r.l Any different use from that for it was written is strictly forbidden. Any unauthorized use will be prosecute by law. This document is issued exclusively for the party which commissioned it and for specific purposes connected with the above-captioned project only. It must not be relied upon by any other party or used for any other purpose. We accept no responsibility for the consequences of this document being relied upon by any other party, or being used for any other purpose, or containing any error or omission which is due to an error or omission in data supplied to us by other parties. This document contains confidential information and proprietary intellectual property. It must not be shown to other parties without consent from us and from the party which commissioned it.

    Questo elaborato non potrà essere copiato, pubblicato o riprodotto, in tutto od in parte, senza il consenso scritto di Cantene s.r.l. È vietato l’utilizzo per scopi diversi da quello per cui è stato prodotto. Ogni utilizzo non autorizzato sarà perseguito a norma di legge. Questo documento è rilasciato esclusivamente per la parte che lo ha commissionato e per gli scopi specifici connessi con solo il progetto di cui è parte integrante. Non deve essere fatto valere da qualsiasi altra parte o utilizzato per altri scopi. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per le conseguenze derivanti da questo documento se fatto valere da qualsiasi terza parte, o nel caso sia utilizzato per scopi diversi o nel caso contenga errori o omissioni conseguenti a errori o omissioni nei dati a noi forniti da altre parti. Questo documento contiene informazioni riservate e di proprietà intellettuale esclusiva. Non deve essere mostrato a terzi senza il consenso nostro e della parte che lo ha commissionato.

  • Sistemi di sconnessione fluidodinamica - Filtri a prova di fumo

    3

    INDICE DEI CONTENUTI

    INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7

    CAPITOLO 1

    I filtri a prova di fumo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11

    CAPITOLO 2

    Normative di riferimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13

    2.1 Contesto normativo nazionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 2.1.1 D.M. 30 novembre 1983 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 2.1.2 D.M. 3 agosto 2015 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16 2.1.3 Considerazioni preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18 2.2 Contesto normativo europeo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18

    CAPITOLO 3

    Sistema di pressurizzazione scale e filtri fumo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23

    3.1 Premessa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23 3.2 Caratteristiche e conformazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24 3.3 Normativa di riferimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24 3.4 Descrizione del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24 3.4.1 Logica distributiva impiantistica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24 3.4.2 Criteri di dimensionamento dell’impianto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25 3.4.3 Logica di intervento del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25 3.4.4 Impianto elettrico a servizio dei sistemi di pressurizzazione. . . . . . . . . . 26 3.4.5 Interazione del sistema con altri impianti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26 3.4.6 Locali ventilatori di pressurizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27 3.4.7 Schemi del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27 3.5 Contesto normativo internazionale (USA) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31 3.6 Dimensioni minime locale filtro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33

  • Sistemi di sconnessione fluidodinamica - Filtri a prova di fumo

    4

    CAPITOLO 4

    Tecniche di progettazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35

    4.1 Stato dell’arte all’estero . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35 4.2 Stato dell’arte in Italia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40 4.2.1 Ventilazione naturale e problema dell’inversione termica . . . . . . . . . . . 40 4.2.2 Sistema meccanico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46 4.2.3 Soluzioni a filtri multipli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48

    CAPITOLO 5

    Sistemi a controllo differenziale della pressione - filtri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51

    5.1 Sistemi con depressurizzazione controllata verso l’esterno . . . . . . . . . . . . . . . 52 5.1.1 Analisi CFD di sistemi di depressurizzazione controllata . . . . . . . . . . . . 52

    CAPITOLO 6

    Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 61

    Riferimenti bibliografici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63

    Riferimenti web . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63

  • Sistemi di sconnessione fluidodinamica - Filtri a prova di fumo

    5

    I sistemi di sconnessione fluidodinamica

    Filtri a prova di fumo Stato dell'arte e applicazioni

  • Sistemi di sconnessione fluidodinamica - Filtri a prova di fumo

    7

    Introduzione

    La progettazione di sistemi finalizzati alla salvaguardia della vita umana, in caso d’incendio che si origini e sviluppi in ambienti confinati è in continua evoluzione. In caso d’incendio all’interno di un edificio, la sicurezza delle persone è garantita attraverso l’uso combinato di misure di protezione passiva ed attiva opportunamente correlate alle risultanze della valutazione del rischio inc