Click here to load reader

I diversi tipi di costituzione - · PDF fileconcepire figli sani. Godevano di una maggiore considerazione presso gli Spartani, a patto che esse abbracciassero l’ideale virile e marziale

  • View
    214

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of I diversi tipi di costituzione - · PDF fileconcepire figli sani. Godevano di una maggiore...

I diversi tipi di costituzione Poleis monarchiche: il re-magistrato non era un sovrano in

senso stretto, ma esercitava la sovranit in nome del popolo ed era spesso coadiuvato da altri magistrati

Poleis aristocratiche: a governare era un ristretto numero di cittadini che rappresentavano i migliori nel senso che erano i possidenti terrieri ed avevano nobili natali.

Poleis oligarchiche: la differenze tra poleis aristocratiche e oligarchiche sottile, nel senso che siamo comunque di fronte ad un governo di pochi. Nel caso delle oligarchie non de t to che ques t i poch i a l po te re fossero necessariamente nobili.

Poleis democratiche: era il demos nel suo insieme a prendere le decisioni e ad eleggere i magistrati competenti.

Queste forme di governo difficilmente si realizzarono nella loro purezza, ma spesso cera un passaggio graduale da una forma allaltra o una coesistenza di elementi di queste costituzioni.

Sparta: la storia le testimonianze storiche su Sparta sono

poche, leggendarie (per lo pi tratte dai poeti Tirto e Alcmne) e piene di pregiudizi (Sparta fu considerata sempre citt-simbolo di oligarchia)

non ci sono mura, n grandi monumenti si trova nel Peloponneso e fu fondata in

epoca micenea; era chiamata Lacedmone ed era governata dal re Menelo, marito di Elena

venne distrutta intorno al 1200 a. C.dai Dori

Sparta: la storia rifondata dai Dori

intorno al X secolo a. C., che sostenevano di discendere da Eracle

nel 750 a. C. conquistano la Laconia e poi la pi fertile Messenia:2 guerre messeniche dal 735 al 668 a. C.

Sparta: la vocazione bellica Chi muore giovane in battaglia per la sua

citt onorato da tutti; chi invece sconfitto e deve lasciare i campi insieme alla famiglia per un esilio miserabile va incontro ad un destino assai peggiore della morte (Tirteo)

ideale collettivo della aret, virt, diverso da quello omerico

tattica oplitica: guerrieri a ranghi serrati, si affidano alla copertura del vicino

La societ spartana la popolazione spartana era divisa in tre

gruppi, che godevano di diversi diritti-doveri e diverse libert

spartiti perici ilti

schiavi

pieni diritti politici

libert personali

libert personali

Sparta: lorganizzazione politica una volta dominato il Peloponnso, venne

promulgata la Rhtra o Costituzione di Licurgo (met del VII secolo a. C.)

Eleggere gli efori

successione al trono

riunire la cittadinanza

Aplla assemblea generale di tutti gli uguali

Cio degli spartiati

eleggere i gernti

Sparta: lorganizzazione politica

giudicare tradimento

imporre multe

condannare allesilio o alla morte

due re

ventotto gernti (eletti a vita dallaplla)

30 uomini liberi e anziani

Sparta: lorganizzazione politica

gli fori, i sorveglianti(a Roma si chiameranno censori)

proporre leggi votate dallapella

presiedere la gherusa

presiedere laplla

cinque fori

eletti ogni anno dalla aplla

Sparta: lorganizzazione politica solo gli spartiti esercitano i diritti attivi e

passivi (potere di eleggere ed essere eletti) restano completamente fuori dallesercizio

della politica gli ilti, i perici e le le donne 6%

21%

73%

nel V secolo a. C. gli spartiti erano 15000

i perici 50000 gli iloti 170000

Sparta rimase sempre unoligarchia dai tratti decisamente aristocratici

Leducazione degli spartiati

Grande importanza data allo sport, allesercizio fisico e alladdestramento militare

Rifiuto dellimperfezione fisica fra gli spartiati (leggenda del monte Taigeto)

Educazione affidata al paidonomos (educatore di ragazzi) che teneva i ragazzi spartiati in gruppi lontano dallinfluenza della loro famiglia (soprattutto delle madri).

A 19 anni i giovani guerrieri erano ammessi a combattere nellesercito

A 30 anni erano ammessi nellapella e solo a questa et potevano stabilirsi con la loro famiglia in abitazioni private, ma mantenendo lobbligo di partecipare ai sissizi cio ai pasti in comune con tutti gli altri guerrieri spartiti in caserma; questo per mantenere lo spirito di corpo.

A 60 anni si poteva diventare gheronti ma fino a questa et gli spartiati erano tenuti alladdestramento militare.

Leducazione degli spartiati

Per esercitare la loro virt guerriera gli spartiati praticavano la Krypteia (assalto furtivo) vale a dire la caccia nel mezzo delle campagne agli iloti che potevano essere uccisi senza alcuna motivazione. Ogni anno infatti i magistrati spartiati dichiaravano formalmente guerra agli iloti cos che essi potessero essere uccisi impunemente. I ragazzi, prima di essere ammessi nellesercito, dovevano dimostrare di saper sopravvivere nei boschi, cibarsi di qualsiasi cosa, difendersi dagli attacchi delle bestie feroci e soprattutto saper commettere un omicidio. Unaltra prova di iniziazione consisteva nella sopportazione del dolore impartito dalle frustate di fronte al pubblico.

La societ degli spartiati era definita degli uguali (omoioi) perch essi dovevano avere le stesse possibilit economiche. Era lo stato che affidava loro le terre in parti uguali e gli iloti come schiavi; la loro condotta di vita doveva essere sobria nel vestire e anche nel mangiare: gli eccessi toglievano il vigore. Un altro valore apprezzato era il silenzio (laconismo spartano)

Anche le donne erano tenute allesercizio del corpo per poter concepire figli sani. Godevano di una maggiore considerazione presso gli Spartani, a patto che esse abbracciassero lideale virile e marziale dei loro mariti.

Limiti della societ spartana che portarono al suo declino

Tendenza allautoselezione Matrimoni tra parenti per mantenere

pura la razza degli spartiati Tendenza a non tramandare notizie sulla

loro civilt e a non dedicarsi alle arti (per noi difficile ricostruire la storia di questo popolo con fonti dirette)

Odio provocato tra la classe sociale dei Messeni che finirono per ribellarsi

Atene: la storia e la societ il primo re di Atene fu legizio Ccrope in seguito Teso riun in una sola citt attorno

allacropoli le dodici borgate dislocate nel territorio dellAttica

Codro, ultimo re, mor difendendo la citt dai Dori larcheologia conferma che Atene fu citt micenea allinizio la struttura sociale era tribale: 4 trib,

articolate in associazioni di famiglie (le frtrie), nuclei base della cittadinanza. Al loro interno si distinguevano i ghene, discendenti dalle pi nobili famiglie ateniesi e per questo definiti eupatridi, i tiasi cio le famiglie plebee e gli orgheones che comprendevano anche gli stranieri detti meteci

Atene: la storia nella storia di Atene si possono individuare

sei periodi principali:

periodo monarchico (dal XII sec)

leggi di Dracone (621 a.c.)

leggi di Solone (594 a.c.)

riforma di Clistene (508 a.c.)

riforma di Pericle (430 a.c.)

tirannide dei Pisistrtidi (561 510 a.c.)

per la prima volta chi viene accusato di omicidio deve essere giudicato da un tribunale cittadino (la vendetta privata non pi legale)

distingue lomicidio in v volontario, punito con la morte v involontario, punito con lesilio

il tribunale competente lArepago, cio lantico consiglio degli anziani (cos chiamato perch si riuniva sulla collina sacra ad Ares)

Continua ad essere concesso il delitto donore

Le leggi di Dracone (621-620)

Atene: la struttura politica in origine cera stato un basilus, ma ben presto gli

aristocratici gli affiancarono altri arcnti, cio magistrati : vpolemrco, che guida la guerra vepnimo, che d il nome allanno v sei tesmotti, legislatori, che controllano la

legalit degli atti dei magistrati e delle delibere delle assemblee

Gli arconti finiscono per estromettere dal potere i l b a s i l e u s e A t e n e s i t r a s f o r m a i n unaristocrazia.

in tutto nove magistrati, riuniti nellArepago, governano la citt ( una struttura ancora aristocratica)

Problemi che Atene doveva risolvere

Schiavit per debiti Mal distribuzione delle terre

Estromissione dal potere del demos I ricchi commercianti preferiscono

commerciare con lestero i pochi prodotti che la terra produceva perch

il mercato estero era pi ricco. Ci comportava la costante penuria di

viveri di prima necessit che venivano venduti a prezzo molto alto

La riforma di Solone (594 a. C.) Solone viene nominato arbitro e

legislatore per pacificare la citt che era in preda a rivolte.

opera il cosiddetto scuotimento dei pesi, (seisachtheia) cio la cancellazione dei debiti, insieme alla proibizione di ridurre in schiavit per debiti

Vieta di commerciare al di fuori dellAttica prodotti che servivano al sostentamento della popolazione. Favor invece lesportazione di prodotti che abbondavano come vino e olio

Effettua una riforma dei pesi e delle misure per evitare i brogli.

La riforma di Solone riordina la societ in base al censo, creando un

sistema timocratico, in cui il godimento dei diritti politici dipendeva dal patrimonio fondiario (e non pi solo dalla nascita)

divide la cittadinanza in quattro classi, in base al reddito fondiario (produzione in grano, misurata in medmni, unit di misura pari a circa 52 litri). A seconda del loro reddito i cittadini maschi avevano lobbligo di partecipare allesercito. vpentacosiomedmni 500 26000 litri

(cavalleria) vcavalieri 300 1

Search related