Click here to load reader

FUTURISMO - · PDF fileGiacomo Balla (Torino, 18 luglio 1871 – Roma, 1º marzo 1958) è stato un pittore, scultore, scenografo e autore di "paroliberi“ italiano. Fu fra i primi

  • View
    221

  • Download
    2

Embed Size (px)

Text of FUTURISMO - · PDF fileGiacomo Balla (Torino, 18 luglio 1871 – Roma, 1º marzo 1958)...

  • IMMAGINI

    A CURA

    PROF. GIGI BILLE

    FUTURISMO

  • Qui non si canta il mondo delle rane

  • Lacerba

    fu una rivista letteraria fiorentina fondata

    il 1 gennaio 1913 da Giovanni Papini e Ardengo Soffici; si avvalse della collaborazione di Aldo

    Palazzeschi e Italo Tavolato ponendosi su posizioni simili a quelle del Leonardo e aderendo

    (per breve tempo) al Futurismo.

    Il quindicinale, stampato in caratteri rosso mattone ed in seguito neri, riprendeva il titolo

    dal poemetto del Trecento di Cecco d'Ascoli - L'acerba - inserendone nella testata un verso:

    Qui non si canta al modo delle rane.

  • Carr- Boccioni (seduti) Palazzeschi Parini - Marinetti

  • Russolo - Carr Marinetti - Boccioni

  • Ritratto di Marinetti -1939- Santo Monachesi

  • rogena zatkova - ritratto di marinetti

  • marietta angelini - ritratto di Marinetti

  • ritratto di marinetti

  • Giacomo Balla (Torino, 18 luglio 1871 Roma, 1 marzo 1958)

    stato un pittore, scultore,

    scenografo e autore di "paroliberi italiano. Fu fra i primi protagonisti del divisionismo italiano.

    La sua attivit creativa fu molto intensa nei primi anni dieci in termini di analisi sia del dinamismo sia della luce, giungendo nel 1915 ad una nuova fase di ricerca pittorica fortemente sintetica. Divenne poi un esponente di spicco del Futurismo, firmando assieme a Marinetti e gli altri futuristi, i manifesti che sancivano gli aspetti teorici del movimento.

  • Bozzetto per Giochi dartificio

  • Mercurio davanti al sole

  • Canto patriottico

  • La guerra

  • Il ciclista

  • vele

  • Dinamismo di un cane al guinzaglio

  • Umberto Boccioni Reggio Calabria, 19 ottobre 1882 Verona, 17 agosto 1916

    stato un pittore e scultore

    italiano.

    Fu teorico e principale esponente del movimento

    futurista, nonch maggior esponente dell'arte futurista

    italiana.

  • Una serata futurista

  • Dinamismo di un ciclista

  • Dinamismo di un ciclista

  • Dinamismo di un treno

  • Velocit di una motocicletta

  • Il bevitore - 1914

  • La risata - 1911

  • Le forze di una strada

  • rissa in galleria

  • sogno di Paolo e Francesca

  • Forme uniche della continuit nello spazio

  • Dinamismo di un cavallo in corsa 1914

  • Lantigrazioso - antigraceful

  • Sviluppo di un bottiglia nello spazio

  • Il cane

  • Carlo Carr Quargnento 11 febbraio 1881 Milano, 13 aprile 1966

    stato un pittore italiano che

    ader al futurismo e poi alla corrente metafisica. Erede della tradizione

    ottocentesca prende parte a tutte le vicende del

    rinnovamento artistico dellepoca nuova,

    dal Futurismo alla metafisica,

    dal Novecento, ai Valori Plastici.

  • ritratto di Marinetti

  • cavaliere rosso

  • spiaggia

  • lattesa

  • canale dentro Venezia

  • autunno al mare

  • le bagnanti

  • Malosco,

    30 marzo 1892

    Rovereto,

    29 novembre 1960

    un pittore, scultore e pubblicitario.

    Fortunato Depero

  • Flora futurista

  • ciclisti

  • Marinetti temporale naturale

  • Forze di paesaggio creton e turchesi

  • Uomo matita

  • ballerina

  • Balli plastici

  • campari

  • Rotazione di ballerina

  • La grande selvaggia 1939

  • Marionette per balli plastici

  • motociclista

  • Movimento duccello

  • Ritmi veneziani

  • New York - 1939

  • Corrado Govoni

  • Il palombaro

  • autoritratto

  • Gino Severini Cortona aprile 1883 Parigi 26 febbraio 1966

    pittore italiano che ha saputo unire scienza ed arte, rigore costruttivo e fantasia inventiva, raggiungendo la pi completa felicit espressiva quando, tra il 1910 ed il 1915, innest i valori dinamici del futurismo su quelli costruttivi del cubismo.

  • Cannoni in azione

  • Cartoni Via Crucis

  • Mosaico - Chiesa San Marco a Cortona

  • Pippo Rizzo Corleone 6 gennaio 1887 Palermo, 4 marzo 1964

    Pippo Rizzo fu certamente il maggiore esponente del Futurismo pittorico siciliano.

    Tra gli allievi di Pippo Rizzo figura anche Gino Speciale e Renato Guttuso.

    ricordato per celebri ritratti di carabinieri.

  • Enrico Prampolini Modena20 aprile 1894 Roma 17 giugno 1956

    stato un pittore, scultore e scenografo

    italiano.

    Prampolini occupa un posto a s nel panorama europeo dell'arte astratta, caratterizzandosi per il suo profondo interesse per il dinamismo e l'organicismo, che si manifesta negli anni '30 e '40 in visioni cosmiche ed oniriche.

  • Bozzetto per il tamburo di fuoco

  • La geometria della volutt

  • Natura morta

  • Paesaggio femminile di unattrice

  • Vittorio Corona

    Palermo,

    1 Gennaio 1901

    Roma

    5 Ottobre 1966

    Marinetti lo defin un grande pittore futurista capace di fare quello che vuole

  • Palme e vegetazione

  • Il corridore

  • Gare di atletica

  • Cristo crocifisso

  • arciere

  • Onda marina

  • Caduta delle stelle

  • Musica

    In campo musicale gli unici rappresentanti di rilievo

    furono Francesco Balilla Pratella, che nacque in un ambiente familiare favorevole alla pratica

    della musica e Luigi Russolo, pittore oltre che musicista.

    A Russolo in particolare si deve l'invenzione dell'Intonarumori, uno strumento che usava per mettere in pratica la sua teoria del rumorismo, ovvero di una musica nella quale ai suoni dovevano essere sostituiti i rumori. Essi erano formati da generatori di suoni acustici che permettevano di controllare la dinamica e il volume.

  • Luigi Russolo

  • Francesco Balilla Pratella (Lugo, 1 febbraio 1880

    Ravenna, 17 marzo 1955)

    Dopo aver studiato con Mascagni si trasferisce a Parigi, dove conosce Luigi Russolo ed entra a far parte a pieno titolo del gruppo degli artisti futuristi

    l'11 gennaio 1910 Pratella pubblica il Manifesto dei musicisti futuristi , che sar seguito dal Manifesto tecnico della musica futurista (11 marzo 1911) e dalla Distruzione della quadratura (18 luglio1912).

  • Architettura

    Il problema dell'architettura moderna non un problema di rimaneggiamento lineare. Non si tratta di dover trovare nuove sagome, nuove marginature di finestre e di porte, di sostituire colonne, pilastri, mensole con cariatidi, mosconi, rane (...): ma di creare di sana pianta la casa nuova, costruita tesoreggiando ogni risorsa della scienza e della tecnica....

  • Antonio Santelia Como 30 aprile 1888 Monfalcone, 10 ottobre 1916

    Nel 1914 pubblica il Manifesto dell'Architettura futurista,

    il valore decorativo dell'architettura Futurista dipende solamente dall'uso e dalla sistemazione originale di materiali grezzi o scoperti o violentemente colorati.

  • Mario Chiattone (Bergamo 11 novembre1891 Lugano 21 agosto1957

    architetto e pittore svizzero di origine italiana.

    Collega di studio di Antonio Sant'Elia

  • Virgilio Marchi Livorno1895 Roma 1960

    I suoi disegni rappresentano cos la sintesi estrema tra la cultura architettonica e urbanistica delle avanguardie come Antonio Sant'Elia e Mario Chiattone

  • Domenico Maria Lazzaro, detto Mim (Catania, 19 gennaio 1905 Catania, 16 marzo 1968)

    Mim Lazzaro si rivel subito in et adolescenziale come un genio multiforme.

    Inizi a scolpire e dipingere aderendo alla corrente del futurismo ma pass poi a scrivere e poetare poich detta corrente artistica non era legata alle sole arti figurative, ma aveva investito anche la letteratura.

  • Uomo pesce

  • Ladro di arance

  • gillets

Search related