ECONOMIA degli INTERMEDIARI FINANZIARI AVANZATA Lec 1 [Compatibility...  ECONOMIA degli INTERMEDIARI

  • View
    216

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of ECONOMIA degli INTERMEDIARI FINANZIARI AVANZATA Lec 1 [Compatibility...  ECONOMIA degli...

ECONOMIA degli INTERMEDIARI FINANZIARI AVANZATA

MODULO ASSET MANAGEMENT

Lecture 1

Quando si parla di Risparmio Gestito, si intende linsieme delle attivit di gestione del risparmio svolte in modoprofessionale da parte di operatori specializzati.

Le forme di amministrazione del risparmio sono molteplici (gestioni patrimoniali, gestioni individuali mobiliari,gestioni collettive in fondi, ecc.) ma la caratteristica che le accomuna proprio la delega di gestione concessa daparte del risparmiatore ad un professionista.

SERVIZI SOGGETTI ABILITATI

Negoziazione c/proprio Imprese di investimento Banche

I SERVIZI DI INVESTIMENTO

2

Negoziazione c/proprio Imprese di investimento Banche

Negoziazione c/terzi Imprese di investimento Banche Agenti di cambio

Collocamento Imprese di investimento Banche Agenti di cambio

Gestione individuale Imprese di investimento Banche Agenti di cambio SGR

Ricezione, trasmissione Imprese di investimento Banche Agenti di cambiomediazione di ordini

GESTIONE COLLETTIVA DEL RISPARMIO

La gestione collettiva del risparmio si realizza attraverso:

promozione, istituzione e organizzazione di FCI e lamministrazione dei rapporti con i partecipanti gestione del patrimonio degli OICR (FCI e SICAV) e di Fondi Pensione, di propria o altrui istituzione

SGR SICAV

promuovere, istituire ed organizzare SICAV promuovere, istituire ed organizzare FCI

3

gestire patrimonio FCI Gestire patrimonio SICAV gestire patrimonio SICAV gestire patrimonio Fondi Pensione gestione individuale dei portafogli attivit connesse e strumentali

Il fondo comune dinvestimento si configura come un patrimonio indiviso di beni, di cui ciascun partecipante comproprietario. La partecipazione al fondo si realizza, infatti, mediante la sottoscrizione di quote, tutte diuguale valore e con uguali diritti, rappresentate da certificati di partecipazione nominativi o al portatore

Il fondo comune dinvestimento istituito dalla societ di gestione, che delibera e approva il relativoregolamento. Questo definisce le caratteristiche del fondo (denominazione, durata, modalit di partecipazione,ecc.), ne disciplina il funzionamento e regola i rapporti intercorrenti tra la societ di gestione, i partecipanti e labanca depositaria.

La gestione avviene su base collettiva per conto dellinvestitore;

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

4

Il patrimonio autonomo da quello della societ di gestione e dei partecipanti;

La gestione affidata ad una societ specializzata (SGR), che pu svolgere solo gestione individuale ecollettiva;

Il rapporto fra risparmiatori e societ di gestione regolato dalle norme e dal regolamento del fondo.

Societ di gestione

FONDO COMUNE DI

Banca depositaria

Rete distributrice

Investitori - risparmiatori

Controllo periodico

Gestione e amministrazione del

fondo

sottoscrizioni sottoscrizioni

sottoscrizioni

riscattiriscatti

riscatti

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO: FLUSSI

5

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

MOBILIARE

Mercato mobiliare

Operazioni di acquisto e di

vendita di titoli

Custodia quote di partecipazione

Regolamento operazioni di acquisto e di

vendita di titoli

Decreto del Ministero del Tesoro, del Bilancio e della programmazione economica del 24 maggio 1999, n. 228

Fondi comuni aperti Fondi comuni chiusi Fondi riservati Fondi speculativi

La Direttiva Prodotto 2001/108/CE amplia notevolmente le tipologie di beni in cui sar possibile investire il patrimoniodei Fondi (altri fondi, depositi bancari, derivati, strumenti del mercato monetario). Lampliamento delle possibilit diinvestimento potr favorire lofferta di nuovi prodotti:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO: TIPOLOGIE

6

Un Fondo Aperto Armonizzato pu investire: fino al 20% del totale delle proprie attivit in parti di uno stesso OICR armonizzato fino al 10% del totale delle proprie attivit in parti di uno stesso OICR non armonizzato aperto fino al 30% del totale delle proprie attivit in parti di OICR non armonizzati aperti strumenti finanziari derivati quotati che abbiano ad oggetto attivit in cui lOICR pu investire, indici finanziari

azionari od obbligazionari, tassi di interesse, tassi di cambio o valute strumenti finanziari derivati non quotati (strumenti derivati OTC), sotto certe condizioni.

Un Fondo Aperto Non Armonizzato pu investire (sotto certe condizioni): sino al limite complessivo del 20% del totale delle proprie attivit in fondi speculativi in fondi chiusi quotati e sino al limite complessivo del 10% delle proprie attivit in fondi chiusi non quotati

CATEGORIE AZIONARIE

INVESTIMENTO PRINCIPALE (AZIONI) Investimento residuale(obblig. e liquidit)

Invest.Minim

o

PAESI

Settori

Invest.M

assimo

VALUTA

Italia

Euro

Europa

Am

erica

Pacifico

Em

ergenti

euro

Paesi

didefinizione

AZIONARI ITALIA 70 O 30

AZIONARI AREA EURO 70 O 30

AZIONARI EUROPA 70 O 30

AZIONARI AMERICA 70 O 30

AZIONARI PACIFICO 70 O 30

AZIONARI PAESI EMERGENTI 70 O 30

CATEGORIE ASSOGESTIONI (FONDI AZIONARI)

7

AZIONARI PAESE 70 Paese/gruppo paesi come daregol.

O 30

AZIONARI INTERNAZIONALI 70 O O 30 O

AZIONARI ENERGIA E MATERIE PRIME 70 O 10-15 30 O

AZIONARI INDUSTRIA 70 O 20 30 O

AZIONARI BENI DI CONSUMO 70 O 25-30 30 O

AZIONARI SALUTE 70 O 35 30 O

AZIONARI FINANZA 70 O 40 30 O

AZIONARI INFORMATICA 70 O 45 30 O

AZIONARI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE 70 O 50 30 O

AZIONARI SERVIZI DI PUBBLICA UTILIT 70 O 55 30 O

AZIONARI ALTRI SETTORI 70 O q.c. 30 O

AZIONARI ALTRE SPECIALIZZAZIONI 70 Fondi specializzati come da regolamento 30 O

CATEGORIE OBBLIGAZIONARIE

INVESTIMENTO PRINCIPALE INVESTIMENTO RESIDUALE

Invest.Minim

o

PAESI VALUTA TIPOLOGIA

EMITTENTE

MERITO CREDITIZI

O

Duration (intero portaf.)

Investimento

massino

Investmentgrade

VALUTE

Sviluppati

Em

ergenti

euro

Dollaro

yen

sovrano

impresa

Investmen

tgrade

High

yield

=2

anni

europee

Area

dollaro

yen

EURO GOVERNATIVI BREVE TERMINE 80 O 20

EURO GOVERNATIVI M/L TERMINE 80 O 20

EURO CORPORATE INV. GRADE 70 O 30

EURO HIGH YIELD 70 O O 30

CATEGORIE ASSOGESTIONI (FONDI OBBLIGAZIONARI)

8

DOLLARO GOVERNATIVI BREVE TERMINE 80 O 20

DOLLARO GOVERNATIVI M/L TERMINE 80 O 20

DOLLARO CORPORATE INV. GRADE 70 O 30

DOLLARO HIGH YIELD 70 O O 30

INTERNAZIONALI GOVERNATIVI 80 O O O 20 O

INTERNAZIONALI CORPORATE INV. GRADE 70 O O 30 O

INTERNAZIONALI HIGH YIELD 70 O O O 30 O

YEN 70 O O O 30

PAESI EMERGENTI 70 O O O O 30 O

ALTRE SPECIALIZZAZIONI Fondi specializzati come da regolamento

MISTI Massimo 20% di azioni in portafoglio. Nessun vincolo ulteriore

Flessibili Politica di investinento total return

BILANCIATI

Azionari: azioni in portafoglio comprese tra 50% e 90% Bilanciati: azioni in portafoglio comprese tra 30% e 70% Obbligazionari: azioni in portafoglio comprese tra 10% e 50%

FLESSIBILI

Non hanno alcun vincolo sullasset allocation di base.

CATEGORIE ASSOGESTIONI

9

Non hanno alcun vincolo sullasset allocation di base.

LIQUIDIT

Investono il proprio portafoglio in obbligazioni e liquidit

Le obbligazioni detenute devono avere un elevato rating Non possono investire in titoli privi di rating Duration del portafoglio inferiore a 6 mesi

VINCOLI NORMATIVI

Non possono essere oggetto di sollecitazione allinvestimento

Devono avere un numero di partecipanti non superiore a 100 Devono prevedere una sottoscrizione minima iniziale di almeno mezzo milione di euro Possono derogare anche ai divieti generali stabiliti dalla Banca dItalia

Non si applica la classificazione tra fondi aperti e chiusi Tali fondi devono essere gestiti solo da SGR che abbiano come oggetto esclusivo listituzione o la gestione di

tali fondi

FONDI SPECULATIVI

10

CARATTERISTICHE TECNICHE

TECNICHE DI COPERTURA Possono investire in derivati anche per cautelarsi contro una discesa deimercati

LEVA FINANZIARIAIl controvalore degli strumenti finanziari detenuti in portafoglio pu esseresuperiore al patrimonio effettivamente disponibile, utilizzando l'indebitamento.Occorre rilevare che, se da un lato ci consente di poter ottenere ritorniamplificati, dall'altro espone a rischi di perdita elevati

ARBITRAGGIO Compravendita simultanea di titoli collegati per sfruttare andamenti divergentidei prezzi

VENDITE ALLO SCOPERTO Operazioni effettuate con titoli non posseduti, finalizzate a conseguire profitti oa coprirsi contro i ribassi del mercato

12

16

20

24

28

% A

nnua

lized

Ret

urn

Convertible Arbitrage

[2.0]Merger Arbitrage

Distressed Securities

[1.5]Global Macro

[1.4]

Long/Short Equity [1.5]

Private Equity[0.9]

REITs[0.5]

REITs[0.5]

Emerging MarketEquity

[0.6]StatisticalArbitrage

[1.3]

INVESTMENT STYLE RISK / RETURN+ Sharpe R