Dallo scouting delle opportunità alla valorizzazione dei risultati: La selezione

  • Published on
    05-Dec-2014

  • View
    768

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Giuseppe Conti

Transcript

<ul><li> 1. Dallo scouting delle opportunit alla valorizzazione dei risultati : La selezione Ing. Giuseppe Conti Technology Transfer Office Politecnico di Milano Convegno LA RICERCA COME VALORE Milano 17 giugno 2010 </li> <li> 2. Premesse <ul><li>Per noi il brevetto: </li></ul><ul><li><ul><li> un dovere e non (solo) un diritto </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>non una pubblicazione da collezionare e contare </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li> un punto di partenza, non di arrivo </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li> uno strumento di valorizzazione delle nostre capacit di ricerca </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li> uno strumento di collaborazione con lindustria, non di contesa </li></ul></li></ul></li> <li> 3. Alcuni dati: la selezione Anno 2009 138 consulenze 59 preistruttorie 33 DF + CT 21 depositi </li> <li> 4. Alcuni dati: la gestione consapevole e responsabile Cultura al brevetto? La selezione parte prima della ricerca </li> <li> 5. Alcuni dati: la gestione del portafoglio Capacit di trasferimento vs. il paradosso della dismissione </li> <li> 6. Procedure e attori Sensibilizzazione TTO Preistruttoria (RSA) TTO Valutazione primo deposito CT + Mandatari Valutazione estensione CA + licenziatari Attivit di licensing licenziatari La vera selezione nasce dal licensing: Chi stato inventore di un brevetto licenziato torner con un altro brevetto trasferibile </li> <li> 7. Ricerca dello stato dellarte brevettuale <ul><li>Obiettivi e procedure: </li></ul><ul><li><ul><li>accrescere la cultura alla PI (prima di iniziare la ricerca) </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>valutare i requisiti fondamentali (novit e attivit inventiva) </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>indirizzare la scrittura del brevetto (rif. closest prior art) </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>valutare i trend tecnologici-brevettuali e relative copertura geografiche </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>individuare potenziali licenziatari </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>individuare potenziali contraffattori </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>stimare dipendenze e valore del brevetto (alberi citazioni) </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>stabilire la relazione con il ricercatore inventore! </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>La gestione responsabile e consapevole della PI passa attraverso la selezione e la riduzione dellautoreferenzialit! </li></ul></li></ul></li> <li> 8. conclusioni <ul><li>Per noi il brevetto: </li></ul><ul><li><ul><li> un dovere e non (solo) un diritto </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li>non una pubblicazione da collezionare e contare </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li> un punto di partenza, non di arrivo </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li> uno strumento di valorizzazione delle nostre capacit di ricerca </li></ul></li></ul><ul><li><ul><li> uno strumento di collaborazione con lindustria, non di contesa </li></ul></li></ul></li> </ul>