Arti marziali in_giappone-123

  • View
    339

  • Download
    9

Embed Size (px)

Text of Arti marziali in_giappone-123

  • InformaticaDocente: Ing. MARIA MIRTO

    A cura diChiara SantoroFacolt di Lingue e Letterature StraniereCorso di laurea magistrale in Dinamiche Interculturali e Mediazione LinguisticaLM-38

    Luisa Mirto (LM) - Mettere il nome del corso e il docentela seconda slide descrive il sommario della presentazione, la terza slide descrive l'obiettivo della presentazione

  • PRINCIPALI ARTI MARZIALI GIAPPONESI :JUDKARATEJUJITSUAIKIDOKENDO

  • Lo scopo di questa presentazione invogliare il lettore ad un viaggio nel mondo delle arti marziali,informandolo sui diversi stili e proponendo spunti di riflessione utili per la vita quotidiana. La presentazione si concentra sul mondo delle arti marziali giapponesi.

  • JUD = via delladattabilit, via della gentilezzaNei movimenti del Judo la ricerca della fluidit della tecnica non un mero esercizio di abilit ginnica, ma una vera presa di coscienza della propria forza e di come utilizzarla al meglio per ottenere il massimo risultato con il minor spreco di energia; questo comporta quindi anche lacquisizione di una sensibilit che permette di affrontare con pi serenit le prove della vita, avendo sempre una riserva di energia da cui attingere Jigoro Kano fondatore del judIl judo nato come una forma di intrattenimento per la corte reale. Ci che conta in questo sport non il fisico o la forza, ma lagilit, lequilibrio e la pratica di swaza. Il judo una disciplina olimpica dal 1964.

  • KARATE = arte della mano vuota"Come la superficie di uno specchio riflette qualunque cosa le stia davanti, cos il karateka deve rendere vuota la sua mente da egoismo e debolezze, nello sforzo di reagire adeguatamente a tutto ci che potrebbe incontrare." G. FunakoshiQuestarte marziale nata nel regno di Ryukyu e in principio si chiamava Okinawa. Oggi uno degli sport pi popolari del mondo. Si basa principalmente sulle tre tecniche: Uchi (attacco di braccio), Tsuki (spinta) e Keri (calcio).

  • JU JITSU = arte della flessibilitLa massima del buon combattente : assecondare per mantenere liniziativa . . Vince colui che lascia Lao Tsu E una delle arti marziali conosciute da pi tempo. E lantica arte dei samurai. Si dice che gli dei la usassero contro gli abitanti di una regione orientale come punizione per le loro attivit criminali

  • AIKIDO = Disciplina che induce allunione ed allarmonia con lenergia vitale e lo spirito delluniverso La vera vittoria la vittoria su se stessi! Mettiti in armonia con il cuore e trova il diritto alla salvezza entro il tuo corpo e la tua animaMorihei UeshibaLa finalit dellaikido non rivolta al combattimento n alla difesa personale, ma mira alla corretta vittoria che consiste nella conquistanza della padronanza di se stessi. Le tecniche dellaikido permettono la difesa senza ricorrere alloffesa.

  • KENDO: Via della SpadaContro la spada di un avversario non metterti in guardia, ma tieni la mente immobile; quello il luogo della vittoria Takuan SohoUesugi Kenshin disse: non ho mai pensato a vincere, ho solo capito che bisognava essere sempre allaltezza della situazione, e questo ci che conta. E imbarazzante che un Samurai non lo sia. Se fossimo sempre allaltezza della situazione, non ci sentiremmo mai a disagio Hagakure di Yamamoto TsunetomuIl kendo discende dalle antiche scuole di spada create dai samurai per addestrare lesercito. Il kendo moderno uno stile di vita (buddismo e zen) che si esprime nelluso della spada finalizzato ad educare il corpo, la mente e lo spirito.